Turisti che camminano lungo la laguna di Jokulsarlon, Islanda

Laguna di Jokulsarlon, Islanda | Tutto quello da sapere sulla Laguna di Jökulsárlón


Condividi su:

Laguna di Jokulsarlon, Islanda, la laguna dei “diamanti” nel sud dell’Islanda

Leggi tutti gli articoli dell’Islanda
Mappa della Laguna di Jokulsarlon, Islanda
Mappa della Laguna di Jokulsarlon, Islanda

Icona articoloNel sud dell’Islanda, non molto distante dal tracciato della Ring Road, si trova la Laguna di Jokulsarlon, un’imponente laguna di origine glaciale che costeggia il Parco Nazionale del Vatnajökull, nel sud-est dell’Islanda. Le sue acque dal blu profondo sono punteggiate da una lunga serie di iceberg provenienti dal vicino ghiacciaio Breiðamerkurjökull, che a sua volta fa parte della cappa glaciale del Vatnajökull, la quarta massa di ghiaccio al mondo. Le acque della Laguna di Jökulsárlón confluiscono direttamente nell’Oceano Atlantico, attraverso un breve e stretto canale, depositando grandi blocchi di ghiaccio sulla suggestiva spiaggia di sabbia nera.

Durante la stagione invernale la laguna viene massivamente popolata da pesci artici, il pasto preferito delle foche, che contemporaneamente colonizzano a centinaia le coste della Jökulsárlón. Il nome “Jökulsárlón” sta letteralmente a significare laguna del fiume del ghiacciaio, che già da solo riesce a raccontare per bene cosa stiamo visitando.
Questo lago glaciale è diventato negli ultimi decenni una delle attrattive turistiche più gettonate del paese, favorito dalla sua immediata vicinanza con la Strada 1, l’autostrada ad anello che circumnaviga l’isola.

Cenni storici

Iceberg galleggianti nella laguna di Jokulsarlon sulla costa meridionale dell'Islanda
Iceberg galleggianti nella laguna di Jokulsarlon sulla costa meridionale dell’Islanda

La Laguna di Jökulsárlón è un fenomeno naturalistico di recente formazione. Infatti, solamente nel 1934-1935 iniziò a formarsi la laguna che oggi possiamo ammirare. Prima d’allora, giusto di fronte al ghiacciaio scorreva il fiume glaciale Jökulsá á Breidamerkursandi, che con lo scioglimento dei ghiacci e l’annessa erosione della spiaggia si è inglobato alla laguna, riducendo il suo percorso a circa 500 metri prima di tuffarsi nell’Oceano.

La laguna si forma naturalmente dall’acqua che si scioglie dal ghiacciaio e cresce di continuo, mentre grandi blocchi di ghiaccio si staccano dal ghiacciaio stesso che continua a ritirarsi. Questo significa che la Laguna di Jökulsárlón continua in maniera costante ad aumentare di dimensioni, evidente segno sintomo del riscaldamento globale. Però è forse anche questo ciò che rende affascinante questo luogo, il fatto che ogni volta che la si visita presenterà un aspetto sempre diverso da quello precedente.

I consigli delle nostre guide

OneMag - Guide / Esperti |Elisa Giorgia Manfredoni
Elisa Giorgia Manfredoni

L’Islanda è un vero paradiso naturalistico. L’intera isola è un vero paradiso per le escursioni. Tra le tante caratteristiche per cui il paese è famoso troviamo le cascate: spettacolari, imponenti, da pelle d’oca. Le cascate rendono questa terra fiabesca e selvaggia che offre esempi di natura unici e spettacolari.

OneMag-logo
Link-uscita icona Cascate dell’Islanda | Le cascate più belle dell’Islanda

Visitare la Laguna di Jökulsárlón

Visitare la Laguna di JökulsárlónL’area che circonda la Jökulsárlón è a tutti gli effetti una gemma preziosa della natura islandese, tanto che la vicina spiaggia di sabbia nera, affacciata sull’Atlantico, è stata denominata “Spiaggia dei Diamanti“. Con uno sguardo attento, effettivamente, i grandi blocchi di ghiaccio che si depositano sulla spiaggia, nelle giornate più limpide, scintillano al sole, ricordano per l’appunto dei diamanti.



Dopo che nella seconda metà del XX secolo questa laguna è stata scoperta dai turisti di tutto il mondo, non ci è voluto molto per iniziare a vederla affermarsi come ambita location cinematografica. Sono diverse le pellicole di Hollywood (e non solo) che hanno ambientato alcune scene proprio in questo sito dal fascino ineguagliato altrove: La morte può attendere e Bersaglio mobile, due lungometraggi di 007, si sono in parte girati proprio di fronte la Laguna di Jökulsárlón, come anche Batman Begins e Tomb Rider, giusto per citarne solo alcuni.

Questa laguna glaciale, trasporta il visitatore in una dimensione a tratti quasi surreale, dove i sensi paiono espandersi ben oltre la fisicità. Ci troviamo approssimativamente a 350 chilometri verso est dalla capitale ⇒ Reykjavik, per fermarsi e godere di un magnifico panorama sulla laguna sarà sufficiente superare i 100 metri del ponte sulla Ring Road e svoltare a sinistra: ci si imbatterà immediatamente in questo idilliaco paesaggio glaciale.


Condividi su: