Condividi su:

Il lago di Toba

Tutti gli articoli dell’Indonesia
Il lago di Toba, mappa
© Google Maps

Icona articolo

Sono oltre 17.000 le isole che compongono l’Indonesia. Tra queste troviamo l’isola di Sumatra, la più grande dell’Indonesia e sesta al mondo per estensione dove al suo interno è presente il Lago Toba, il lago vulcanico più grande del mondo con i suoi 100 km di lunghezza e 30 km di larghezza. A sua volta il lago è custode di un’altra isola, la Pulao Sumosir, formatasi da un cono di un nuovo vulcano che si è alzato dal fondo del lago.

Il lago è stato creato da quella che è stata definita la più grande eruzione vulcanica ed è abitato dal popolo Batak, un popolo socievole appartenente a una minoranza etnica amante del divertimento e della musica. Tra le attività preferite dai Toba Batak troviamo la realizzazione di chitarre, strumenti che poi vengono suonati ogni sera in compagnia.

Il lago di Toba in Indonesia

Il lago di Toba in Indonesia, veduta
© chastina_yolana / Flickr

La formazione del Lago di Toba e dell’isola di Samosir è avvenuta oltre 75.000 anni in quello che venne definito uno degli eventi più catastrofici mai successi. Oggi le rive del Lago Toba rappresentano una delle mete in assoluto più rilassanti dell’Indonesia, scelta per il suo clima mite ma senza eccessiva umidità. La zona viene anche scelta dai molti turisti per la sua disponibilità di alcolici, introvabili nella regione di Sumatra a causa della fede musulmana dei suoi abitanti.

Se siete invece vacanzieri dinamici prendetevi il giusto tempo per visitare i suoi dintorni, caratterizzati da cascate, sorgenti termali e punti panoramici dove fermarsi per ammirare dall’alto l’intero lago e la sua isola. Tra i luoghi da preferire è la cascata di Sipiso-piso, una tra le attrazioni naturali più frequentante, mentre se volete vedere il popolo Batak intento a divertirsi ballando recatevi a Tuktuk. La storia potrà essere invece ammirata all’interno di una grotta a Pagar Batu, l’anfratto dove venivano scelti i re Batak, luogo ancora oggi definito magico e il cui ingresso, libero, viene sconsigliato dagli abitanti a causa di possibili effetti funesti. Mentre osservate i dintorni del lago, date un’occhiata alle tradizionali abitazioni caratterizzate da tetti a forma di corna. Ovunque deciderete di andare fermatevi a scambiare due chiacchiere con i suoi abitanti, troverete un popolo disponibile e sempre pronto a bere qualcosa con voi.

OneMag-logo
Link-uscita icona  Cosa vedere a Denpasar, il capoluogo amministrativo di Bali

Come trascorrere una vacanza al Lago di Toba

Il lago di Toba, abitazioni
© RAG Lee / Flickr

Se avete deciso di trascorrere qualche giorno in questa parte dell’Indonesia, troverete alloggi e ristoranti nel villaggio di Tuktuk, sull’isola di Samosir. Per arrivarci prendete un bus in direzione di Parapat, sulla sponda orientale del Lago di Toba, quindi salite su uno dei tanti traghetti che vi porterà nelle immediate vicinanze. Se invece volete una vacanza esclusiva e con pochi turisti, dirigetevi a Tongging, a nord del lago.

Se volete invece scoprire l’isola di Samosir vi è un servizio di angkot, dei minivan che percorrono l’intero tratto costiero attraversando praticamente tutti i villaggi storici. In alternativa, sempre da Tuktuk, è possibile noleggiare una moto o una bicicletta.

Immagine in evidenza:@Nashe Lito/ Flickr


 

Condividi su: