Lago di Venere Pantelleria | Le terme naturali di Pantelleria

Guida al Lago di Venere, un luogo naturale dagli ottimi effetti benefici termali, talvolta chiamato Specchio di Venere, un piccolo dipinto d'acqua turchese che punteggia la piccola isola siciliana di Pantelleria. Ubicato nell'area settentrionale dell'isola al largo della Sicilia, un luogo del tutto incontaminato e tra le principali attrazioni turistiche di Pantelleria. Ecco il Lago di Venere, a Pantelleria.2 min


0
Lago di Venere Pantelleria
Condividi su:

Guida al Lago di Venere Pantelleria

→  Pantelleria, l’isola incontaminata della Sicilia

icona-articoloUn luogo naturale dagli ottimi effetti benefici termali, parliamo del Lago di Venere, talvolta chiamato Specchio di Venere, un piccolo dipinto d’acqua turchese che punteggia la piccola isola siciliana di Pantelleria.

Ci troviamo nell’area settentrionale di Pantelleria, il Lago di Venere è un luogo del tutto incontaminato, perfetto per godersi un rigenerante pomeriggio di relax. Questo splendido specchio d’acqua magnifica è un luogo del tutto incontaminato e tra le principali attrazioni turistiche di Pantelleria.
Scopriamo tutto sul Lago di Venere. Ecco la nostra guida sullo Specchio di Venere, l’incontaminato lago di Pantelleria.

OneMag-logo
Link-uscita icona Le spiagge più belle della Sicilia

Specchio di Venere a Pantelleria

Specchio di Venere Pantelleria

Il Lago Specchio di Venere è universalmente considerato uno dei luoghi più belli di Pantelleria. Le sue acque godono di ottime proprietà termali, dovuto al fatto che si trova nell’antica caldera di un vulcano.

Lungo le rive del Lago di Pantelleria si trovano dei fanghi benefici, descritti come un vero e proprio elisir di bellezza. Questi fanghi verdognoli godono di una ricca presenza di zolfo, perfetti per nutrire la pelle del corpo, rendendola levigata e pulendola dalle impurità. Le acque, invece, sono piacevolmente calde, con una temperatura che varia dai 40° ai 60°C

Le isole della Sicilia sono un capolavoro unico al mondo. Qua puoi scoprire ⇒ Lipari, la città delle sette ⇒ Isole Eolie.

Il fondale, altrettanto ricoperto da questo miracoloso fango è mediamente alto 2 metri, con picchi che raggiungono i 12 metri. Ad alimentare il lago sono principalmente le sorgenti termali, mentre la pioggia contribuisce ad aumentare il volume d’acqua presente.

Dopo aver fatto il bagno i visitatori si ricoprono la pelle di fango, per poi riposarsi lungo le sue rive, godendosi anche del piacevole sole che scalda il Mar Mediterraneo. Da non perdere durante le mezze stagioni, quando il Lago diventa un vero e proprio punto d’osservazione per il birdwatching, in quanto si tratta di una zona favorita dagli uccelli per riprodursi.

Recentemente dichiarata Riserva Naturale, il Lago di Venere è anche l’habitat naturale di una numerosa colonia di fenicotteri rosa, che appunto popolano le sue rive principalmente in autunno e inverno. Il nome, infine, simboleggia perfettamente il lago: Venere è la dea dell’eros e della bellezza. Secondo una leggenda, la dea raggiungeva periodicamente il lago, per specchiarsi e rendersi bella per incontrare Bacco, dio del vino.


 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0