0
Condividi su:

Guida al Lago di Levico

Scopri altri laghi del Trentino-Alto Adige

icona-articoloIncastonato tra le alture verdi del Trentino, il Lago di Levico è uno dei più incantevoli laghi del nostro paese. In una regione ricca di laghi come quella del Trentino-Alto Adige, quello di Levico merita particolare attenzione, in quanto punto di riferimento per innumerevoli attività outdoor.

Ci troviamo a pochi minuti di strada dalla splendida Levico Terme, il lago è il secondo per estensione della Valsugana ed è separato dal gemello Lago di Caldonazzo dal Colle di Tenna. Il Lago di Levico è uno dei luoghi migliori in cui godere di pomeriggi rigeneranti a stretto contatto con la natura, grazie anche alle acque verde smeraldo che si specchiano con i fitti boschi circostanti.

Il Lago di Levico è la meta perfetta per godersi delle rigeneranti passeggiate lungo le sue coste, oltre che per praticare numerosi sport. Lo stesso lago è interessante per gli sport, in quanto è possibile praticare vela, nuoto, pesca, kayaking o windsurf.

OneMag-logo
Link-uscita icona Lago di Molveno, Trentino | Cosa vedere al Lago di Molveno

Viaggio al Lago di Levico

Viaggio al Lago di Levico
Viaggio al Lago di Levico

In estate merita fermarsi in uno dei due stabilimenti balneari presenti o nella spiaggia libera verdeggiante. A rendere ancor più incantevole il paesaggio è il panorama montano, completamente innevato in inverno e dalle tonalità smeraldine in estate. Lungo le sue rive si sviluppa la cosiddetta Passeggiata dei Pescatori, un peculiare sentiero naturalistico di 8,5 km che si estende lungo la riva nord del Lago di Levico.

Spostandosi invece nella costa meridionale del Lago di Levico merita visitare il Biotopo Canneto di Levico, un’area naturale protetta istituita nel 1988. Qua dentro trovano l’habitat naturale un gran numero di specie faunistiche, in particolare gli uccelli acquatici, come il germano reale, la folaga e la cannaiola.

Vi si trovano sentieri adatti a tutte le attività. Il territorio è anche la patria per il ciclismo, grazie alla pista ciclabile della Valsugana, che da Pergine connette Novaledo per un estensione complessiva di 80 chilometri. L’ingresso turistico del Biotopo si può raggiungibile facilmente dalla ciclabile della Valsugana. Il percorso si sviluppa ad anello e si estende per 4 chilometri.

Concludiamo il viaggio al lago citando la stazione termale di Levico, tappa imperdibile per godersi un pomeriggio di completo relax. Un’altra attrazione naturalistica che citiamo è il Parco Asburgico, che ospita l’incredibile numero di 128 specie floreali.


 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0