Lago di Como | Cosa visitare sul Lago di Como

Cosa vedere sul Lago di Como, uno dei più scenografici laghi del Nord Italia, noto per le sue ville storiche, per i bei paesaggi, per l'eleganti città e ancora per il clima particolarmente mite. Tra le cosa da vedere al Lago di Como citiamo Domaso, alla foce del torrente Livio, nell'Alto Lario, imperdibile è Mandello Lario, nota per il suo passato da località di produzione di seta, Colico, una delle principali destinazioni di villeggiatura nel lago, e Bellagio, il pittoresco borgo a metà tra i due rami del Lago di Como.8 min


0
Cosa visitare sul Lago di Como
Condividi su:

Cosa visitare sul Lago di Como

Icona articolo

Con i suoi 146 km quadrati e l’insolita caratteristica di una forma a Y rovesciata, il Lago di Como, noto anche come Lario, è una delle destinazioni del nord Italia più ambita.
I tanti paesi che vi si affacciano sono perlopiù pittoreschi, molti con ville e palazzi nobiliari e storici e altrettanti con giardini il cui splendore valorizza ulteriormente il panorama.
In alcuni casi molte delle località presenti sul Lago di Como possono essere visitate direttamente in battello, anche usufruendo del servizio della Navigazione Laghi (QUI tutte le informazioni e gli orari).

Pronti quindi a scoprire le località sul Lago di Como che meritano essere viste?

Le 10 località da visitare sul Lago di Como

 

Mappa Lago di Como

Numero 1 (uno) OneMag

Domaso

Le località sul Lago di Como, Domaso


Il primo comune che vogliamo suggerirvi di visitare sul Lago di Como è Domaso, alla foce del torrente Livio, nell’Alto Lario.
Domaso è costituito da un borgo antico, quello che affaccia sul lago, e da due frazioni, quelle di Gaggio e Pozzuolo.
La sua notorietà è dovuta, oltre a località di vacanza, anche per la produzione del Domasino, il vino raro che nasce dai vigneti presenti proprio nelle frazioni. E’ un vino bianco, noto fin dall’epoca romana, la cui produzione non supera le duemila bottiglie.
Tra le cose da vedere a Domaso segnaliamo la chiesa di San Bartolomeo, del XVI secolo e la Villa Miani, costruita nell’800 dal pittore Vasquez e posseduta poi dal generale Miani a cui oggi è intitolata.

Link-uscita icona Domaso, Lombardia | Cosa vedere a Domaso

Numero 2 (due) OneMagGravedona

Località sul Lago di Como, Gravedona


Gravedona è nell’Alto Lario, in una posizione privilegiata.
Passeggiando per Gravedona troverete un centro storico particolarmente interessante, con vicoli, scalinate e abitazioni una attaccata all’altra, quasi in continuità.
E’ il centro più importante dall’Alto Lario e nota per la sua arte orafa, portata sapientemente avanti dalla famiglia Sergregori.
Oggi la cittadina sul Lago di Como è una rinomata meta turistica in cui merita visitare la Chiesa di San Vincenzo, costruita nel 1050 e il Palazzo delle Quattro Torri, eretto dal Cardinale Tolomeo Gallio e risalente alla fine del 1500.
Da Gravedona hanno origine numerosi sentieri che vi porteranno a vari piccoli borghi sulle montagne, attraversando rilassanti e piacevoli vallate.

Link-uscita icona Scopriamo Brunate, il balcone di Como

Numero 3 (tre) OneMagDongo

Località sul Lago di Como, Dondo
Sempre sulla sponda nord-occidentale del Lago di Como troviamo Dongo. Dongo vanta un lungolago di particolare bellezza, mentre la frazione Martinico, il nucleo abitativo più antico, offre panorami spettacolari, grazie alla sua rialzata posizione. 

Come per gran parte del Lago di Como, anche Dongo vanta una serie di palazzi storici di spettacolare bellezza. Citiamo il Palazzo Manzi, in stile neoclassico, oggi sede del Museo della fine della Guerra. Altrettanto pregevole è la chiesa romanica di Santa Maria di Martinico, di origini antiche, risalente tra il XI e il XII secolo.
Consigliamo di visitare Dongo nel caso in cui si è alla ricerca del totale relax nell’elegante atmosfera di cui è caratterizzato il Lago di Como.

Link-uscita icona Dongo, Lombardia | Cosa vedere a Dongo

Numero 4 (quattro) OneMagLecco

Lago di Como - Cosa vedere a Lecco
Nella sponda sud-orientale troviamo il secondo capoluogo di provincia bagnato dalle acque del Lago di Como, parliamo di Lecco. Spesso messa in secondo piano rispetto a Como, in termini turistici, Lecco è una città che certamente merita essere visitata. 

Lecco possiede tutte le caratteristiche per essere definita meta turistica. Troviamo eleganti palazzi storici, musei, paesaggi spettacolari e scorci suggestivi, tipici di questo territorio. 

In passato Lecco fu una città di stampo prettamente industriale, motivo per cui ancora oggi è sconosciuta dal turismo di massa. Solamente negli ultimi 30 o 40 anni la città ottenne un valore nel settore turistico, grazie allo sviluppo di strutture alberghiere e alla creazione di attrazioni turistiche d’eccellenza. Parliamo inoltre di un’interessante punto di sosta per tutti i visitatori intenzionati a recarsi in Valtellina. 

Numero cinque (5) OneMagCernobbio

Cernobbio - Lago di Como
Continuiamo il nostro viaggio tra le cose da vedere sul Lago di Como a Cernobbio, ubicato immediatamente a nord da Como.

Data la sua favorevole posizione, al confine con il capoluogo, e le sue varie attrazioni di fama mondiale, Cernobbio è una delle più importanti località turistiche del Lago di Como.

Oltre al suo pittoresco centro storico che offre antichi vicoli e piazze variopinte, Cernobbio è principalmente nota per ospitare Villa d’Este. Villa d’Este è una delle più grandi, imponenti ed eleganti residenze di tutto il Lario.

La sua costruzione risale al XVI secolo, eretta per volere del Cardinale Tolomeo Gallio, acquisita poi dalla principessa del Galles, Carolina di Brunswich, la quale diede al palazzo l’attuale nome. Nella seconda metà del XIX secolo la Villa d’Este fu protagonista di un grande restauro, che permise poi di trasformarla in albergo a 5 stelle.

Link-uscita icona Cernobbio, Lombardia | Cosa vedere a Cernobbio

Numero 6 (sei) onemagBellagio

Lago di Como - Bellagio
Il punto di incontro tra i due rami del Lago di Como, Bellagio è con tutta probabilità una delle più note destinazioni turistiche di questo affascinante territorio. La città di 4 mila abitanti è ubicata nel promontorio che divide i due rami del Lago di Como, una destinazione di affermata importanza turistica nonché luogo dall’incredibile bellezza.

Data anche la sua unica posizione, Bellagio è il punto di riferimento portuale nel Lago di Como, da cui è possibile raggiungere in traghetto tutte le altre importanti località. Le cose da vedere a Bellagio sono innumerevoli, dal suo centro storico sino ai vari musei, senza dimenticare anche i palazzi storici e i panorami.

Bellagio vanta anche alcune delle più antiche botteghe artigianali della Lombardia, molte delle quali rare da trovare non solo in Italia ma in tutto il mondo. A rendere perfetta Bellagio è poi il suo microclima, ottenuto da una serie di fattori naturalistici unici in tutto il paese. Il meteo qua è infatti temperato, simile a quello della Liguria, mite in inverno e piacevole in estate, senza grandi sbalzi termici nel corso dell’anno.

Link-uscita icona Bellagio, Lombardia | Cosa vedere a Bellagio

Numero 7 (sette) onemagBlevio

Lago di Como - Blevio


Sempre nella sponda comasca del Lago troviamo Blevio, comune a nord dal capoluogo, al confine con Cernobbio. Blevio si caratterizza per le sue sette frazioni, che hanno permesso al comune di ricevere il soprannome di sette città. Le frazioni si chiamano rispettivamente Girola, Mezzovico, Meggianico, Capovico, Cazzorone, Sorto e Sopravilla.

Blevio è conosciuta per essere anche una delle più antiche città del Lago di Como. La sua storia infatti ci riporta indietro nel tempo di ben 3500 anni, in piena Età del Ferro, epoca in cui risalgono alcuni degli oggetti rinvenuti nei suoi dintorni. Il primo effettivo centro urbano risale invece al XI secolo, come testimoniato da un documento ufficiale che ne cita l’esistenza.

Link-uscita icona Blevio, Lombardia | Cosa vedere a Blevio

Numero 8 (otto) onemagMandello Lario

Lago di Como - Mandello Lario
Il nostro viaggio tra le cose da vedere sul Lago di Como prosegue presso Mandello Lario, in provincia di Lecco, posto su una piccola penisola che offre panorami davvero suggestivi.

Mandello Lario è uno dei luoghi turistici di maggiore importanza nel Ramo di Lecco, grazie al suo favorevole clima, non molto diverso da quello di Bellagio, e alla sua ineguagliabile bellezza.

Mandello Lario fu in passato una delle località di punta per il commercio e le attività militari. La città si alleò con Como per affrontare l’avanzata territoriale di Milano del XII secolo. Il capoluogo meneghino vinse gli scontri e le truppe distrussero quasi interamente l’originale centro storico di Mandello, sottomettendola poi in epoca viscontea. Per diversi secoli Mandello Lario fu una delle più importanti località d’Europa per le industrie di seta e tessuti, esportate in tutta la penisola italiana e nel resto d’Europa.

Numero 9 (nove) onemagLaglio


Torniamo nella sponda comasca del Lago, Laglio è una delle più importanti città della provincia. Laglio è soprattutto nota per essere la residenza di celebrità e persone dell’alto ceto sociale. Primo tra tutti, a Laglio è presente la villa dell’attore George Clooney, laddove invitò l’ex presidente USA Barack Obama e sua moglie Michelle, evento che in molti probabilmente ricorderanno.

Come per molte altre città del Lago, anche Laglio vanta un centro storico medievale di grande bellezza, per non parlare delle numerose lussuose ville che punteggiano l’intero centro abitato. Interessante è la Villa Fasola, caratterizzata da un esteso giardino che si sviluppa fino alla riva, mentre tra gli edifici religiosi spicca la Chiesa di San Giorgio, risalente al XVII secolo ed egregiamente decorata.

Link-uscita icona Laglio, Lombardia | Cosa vedere a Laglio

Numero 10 (dieci) onemag

Colico

Cosa vedere a Colico Lago di Como
Ultimo, ma non per importanza, comune del Lago di Como che consigliamo assolutamente di visitare è Colico, nella sponda nord-orientale, in provincia di Lecco. Colico è prevalentemente visitata come località di villeggiatura. Gran parte dei turisti infatti qua possiedono una seconda abitazione e ci trascorrono le ferie o i weekend.

La sua posizione garantisce panorami eccezionali e clima mite. Ci troviamo infatti ai piedi del Monte Legnone, il primo altopiano a occidente del sistema alpino delle Orobie, che dalla provincia di Lecco si estende sino a quella di Bergamo. A breve distanza da Colico è imperdibile il Castello di Corenno Plinio, risalente al XIV secolo.

Lenno

Visitare Lago di Como, Lenno


Sempre sulla sponda occidentale del Lago, Lenno rientra tra le località che compongono la Costa della Tremezzina e una delle cose da vedere sul lago di Como.
La cittadina è nota per le sue dimore signorili con vista sul lago, tra cui ricordiamo la Villa del Balbianello, che si affaccia direttamente sul promontorio del Lavedo.

Tra le cose da vedere a Lenno ricordiamo gli edifici ecclesiastici, la Chiesa di Santo Stefano e l’adiacente Battistero di San Giovanni. Poco distante si raggiunge invece l’Abbazia dell’Acquafredda, meraviglioso edificio in stile barocco.

Tremezzina

Visitare Lago di Como, Tremezzina


Una vera chicca e quindi tra le cose da vedere sul lago di Como è Tremezzina.

La si raggiunge sempre percorrendo la Statale Regina e siamo sempre sul versante occidentale del lago.

Se volete arrivarci direttamente, da Milano uscite a Como lago dalla A9 e proseguite sulla SS340 fino alla Tremezzina.
Una volta raggiunta la destinazione avrete modo di ammirare l’intero paesaggio, anch’esso ricco di dimore signorili e di scorci meravigliosi sul lago.
Qui sono da non perdere i giardini di Villa Carlotta e anche il Parco Olivelli, soprattutto per la imponente scalinata con tanto di fontana.

OneMag - Logo Micro
Link-uscita icona Tremezzo, il borgo delle dimore signorili

Varenna

Visitare Lago di Como, Varenna

Sul ramo orientale, troviamo uno degli immancabili appuntamenti con le cose da vedere sul lago di Como. Parliamo di Varenna che, con i suoi circa 700 abitanti, è uno dei borghi più pittoreschi del Lario.

Varenna è addossata su un monte sulla cui cima si intravedono le rovine del Castello di Vezio, negli anni Varenna è diventata un polo turistico del ramo orientale del lago.
Tra le cose che meritano di essere viste a Varenna ricordiamo il giardino botanico, posto all’interno di Villa Monastero, edificio proprietà della Provincia di Lecco, e una delle principali attrattive di Varenna.

OneMag - Logo Micro
Link-uscita icona Varenna, il borgo del lago di Como

Bellano

Visitare Lago di Como, Bellano


Una delle località più note di tutto il lago di Como è Bellano, dove è custodito il suo tesoro più celebre, l’Orrido. E’ una gola scavata dal tempo per opera del torrente Pioverna.

Il suo lungolago è uno dei più suggestivi, ricco anche di numerosi locali e di ristoranti di prestigio. Proprio nei dintorni avrete modo di rilassarvi al piccolo parco giochi.
Tra le cose da vedere a Bellano il Santuario di Lezzeno rappresenta una delle attrazioni imperdibili. Posto su una piccola altura, da cui domina il lago di Como, il Santuario è un luogo di pellegrinaggio e al suo interno sono da ammirare i tanti ornamenti di pregio.


 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0