Condividi su:

Cosa fare ai Laghi Alimini, Otranto | Spiagge ed escursioni

Leggi tutti gli articoli della provincia di Lecce

Mappa di Alimini, Puglia
Mappa di Alimini, Puglia

Icona articolo onemagNon esattamente una località bensì un’area naturalistica, con Alimini ci riferiamo ai due laghetti situati alle porte di ⇒ Otranto, giusto qualche chilometro a nord. In questo tratto, la costa si fa bassa e sabbiosa e il mare, che si presenta con suggestive tonalità turchesi e completamente trasparente, lascia spazio a un esteso arenile di sabbia bianca, finissima. Attorno a questo punto vi si trova una densa macchia mediterranea, composta da una grande coorte di pinete. Giusto alle spalle di questo luogo praticamente incontaminato si individuano due bacini d’acqua, degli ampi specchi lacustri, quelli di Alimini.

Amministrativamente questo luogo è inserito nel comune di Otranto, per intenderci giusto alle spalle della ben nota Baia dei Turchi. Questo suggestivo paesaggio è il luogo perfetto per chi è alla ricerca di una vacanza nella natura in Salento, senza sacrificare la vicinanza con il mare. I laghi Alimini, posti in parallelo a breve distanza tra loro, sono un’eccellente compromesso per una vacanza di relax e un viaggio d’avventura, grazie alle ricche opportunità sportive ed escursionistiche. Inoltre, dato il punto strategico in cui son posizionati e la favorevole morfologia, sono una meta adatta alle famiglie con bambini, anche piccoli, così da scoprire i tesori naturalistici e quelli culturali e storici.

OneMag-logo
Link-uscita icona Cosa vedere e fare nel Salento, una delle perle italiane

Cosa fare ad Alimini | Siti d’interesse

Cosa fare ad Alimini | Siti d'interesse e spiagge
Cosa fare ad Alimini | Siti d’interesse e spiagge

L’attrattiva principale è la spiaggia di Alimini, che si sviluppa a semicerchio per un’estensione di 3 chilometri interamente contornati dalla piacevole pineta mediterranea. Questa spiaggia è racchiusa a nord da quella di Frassanito, mentre a sud dalla Baia dei Turchi. Questa è una spiaggia indicata ai bimbi più piccoli, grazie ai fondali che digradano gradualmente e all’acqua incredibilmente trasparente e pulita, dalle caratteristiche tonalità turchesi.

La fitta macchia meditterranea invece ha la comoda funzione di offrire frescura e ombra ai bagnanti, che al contempo si rivela eccezionale per una passeggiata pomeridiana in assoluta armonia con il paesaggio incontaminato. I due laghetti di Alimini, collegati dallo stretto Canale Lu Siruttu, si presentano particolarmente suggestivi alle ore del tramonto, quando i rossastri raggi del sole colorano gli specchi d’acqua e il circondario, regalando un panorama davvero strepitoso, aggraziato anche dalle tonalità contrastanti del cielo.

I due laghi sono rispettivamente noti come Grande Alimini e Piccolo Alimini. Il primo gode di una diretta comunicazione con il vicino mare, motivo per cui le sue acque si presentano salate e popolate da pesci di mare. Il Piccolo Alimini, invece, si compone di sorgenti sotterranee di acqua dolce. Nel complesso, i due simili ma molto differenti laghetti, formano un’interessante ecosistema completo e composto da due genere di fauna ittica ben distinta.

Qua, inoltre, si è riscontrata un’alta quantità di uccelli e specie animali, alche ci permette di indicarla a chi desidera praticamente birdwatching. Un’altra possibile attività è quella di seguire il percorso che si sviluppa in direzione nord, verso Sant’Andrea, laddove si possono ammirare delle spettacolari, e certamente curiose, formazioni rocciose che cadono a picco sul mare.

Tra le località d’interesse dei Laghi Alimini citiamo la cosiddetta Torre Fiumicelli, i resti di un’antica torre d’avvistamento eretta in epoca aragonese, nel XVI secolo, per individuare le possibili incursioni saracene, ai tempi molto minacciose e frequenti. La Baia dei Turchi, posta giusto a due passi, è una delle più famose spiagge libere d’Italia: uno spettacolare lembo di territorio sabbioso incontaminato, che prende il nome dalla spedizione turca che, nel 1480, sbarcò qua dopo aver assediato la vicina Otranto, con saccheggi e violenze indicibili.

Poi, per concludere, la vicinanza con Otranto suggerisce tanto divertimento e svago, sia nelle vivaci serate ricche di eventi che nei caldi pomeriggio, alla rassegna della scoperta di una delle tante attrattive cittadine, come per esempio il ⇒ Castello di Otranto. Inoltre, Otranto è un’eccezionale meta per lo shopping e per il turismo culturale, dati i tanti monumenti ed edifici storici, tra cui primeggia la grande Cattedrale. Per gustarsi l’ottima gastronomia salentina suggeriamo di recarsi nell’agriturismo posto nell’ipogeo di Torre Pinta: imperdibile.

OneMag-logo
Link-uscita icona Le migliori spiagge di Otranto

Come raggiungere e quando visitare Alimini

Raggiungere la località di Alimini è relativamente semplice. Si può infatti giungere qua mediante la SS16 da Lecce, imboccando l’uscita di Soleto, da cui si segue la SP48, in direzione di Martano. Giunti alla cittadina di Serrano, in direzione di Otranto, affacciati sulla costa, si segue la SP366, che si sviluppa proprio verso nord e che in pochi minuti ci accompagna giusto di fronte ai laghi di Alimini.

Come d’altronde per tutto il Salento, il periodo più indicato per visitare e trascorrere una vacanza qua è l’estate, come suggeriscono le loro grandi spiagge incontaminate. Terminata la stagione calda, i laghi Alimini si trasformano in un’eccellente meta escursionistica e naturalistica, dove poter immergersi nel paesaggio incontaminato e godere della ricchissima biodiversità.

La biodiversità si rivela molto alta soprattutto grazie al buon numero di specie di avifauna, che ogni primavera attira molti appassionati di birdwatching. L’estate si caratterizza per temperature abbastanza piacevoli, che si assestano attorno ai 30°C di media, con precipitazioni rare e molto scarse, fatta eccezione per qualche temporale estivo, che giunge improvvisamente quanto raramente. Ciò che caratterizza questo luogo è il vento, costantemente presente, che regala una certa frescura dal torrido caldo estivo.

 

Condividi su: