La Sirenetta,
il simbolo di Copenaghen

Tutti gli articoli di Copenaghen


Icona articolo onemagA breve distanza da Nyhavn, antico porto della città e luogo turistico più fotografato, si erge la statua della Sirenetta, il simbolo della capitale della Danimarca e sicuramente la statua della sirena più famosa al mondo. Numerose sono infatti le copie della statua che ricorda la fiaba di Hans Christian Andersen, repliche presenti in diverse città del mondo e che nel 2013 ha celebrato il suo centesimo anniversario.

Fu Carl Jacobsen di Carlsberg Breweries, mecenate e proprietario della omonima birra Carlsberg, a incaricare lo scultore Eriksen per la sua realizzazione. L'imprenditore rimase talmente colpito dalla profonda storia d'amore de La Sirenetta che volle abbellire il porto di Copenaghen con una scultura raffigurante la protagonista. L'opera venne infatti messa in scena nel Teatro Reale di Copenaghen e, ammaliato dalla rappresentazione, chiese da Ellen Price de Plane, la protagonista, di posare per la sua realizzazione.

 

La Sirenetta di Copenaghen

La Sirenetta di Copenhagen, vedutaLa Sirenetta è un film prodotto dalla Disney la cui storia è incentrata sulla celebre storia di Hans Christian Andersen, scritta nel 1836.

Il racconto si sviluppava su una piccola sirena di 15 anni che salvò la vita di un principe naufrago, partendo alla sua ricerca per conquistare il suo amore. Il prezzo imposto per potersi trasformare in essere umano era tuttavia tra i più cari in assoluto: rinunciare alla sua bella voce e alla sua coda da sirena. Non solo, qualora il principe poi scegliesse un'altra donna, la sirena si sarebbe trasformata in schiuma, scomparendo per sempre.
Naturalmente la versione Disney è a lieto fine ma la storia scritta dal più grande scrittore danese ha una versione differente, rendendo la sirenetta solo fredda schiuma nel mare. Ancora oggi è possibile infatti riconoscere lo sguardo triste e malinconico quando la si osserva. La scultura la ritrae mentre si siede e si affaccia sull'acqua ricordando il suo passato perduto da sirena.

La sua inaugurazione avvenne il 23 agosto del 1913 e quella data è oggi indicata come il compleanno della sirenetta. Nello stesso periodo della sua inaugurazione, Copenaghen era interessata a una completa rivalutazione, con parchi e aree pubbliche decorati con personaggi classici e storici.

 

La statua

Le piccole dimensioni lasciano perplessi i molti visitatori, solo 125 cm di altezza totale, uno dei più piccoli monumenti di riferimento presenti al mondo.

Forse non tutti sanno che quella che possiamo ammirare tuttavia è una copia, l'unica copia autorizzata e che è l'esatta replica di quella originale, oggi accuratamente conservata e protetta. Nella sua storia sono stati numerosi gli atti vandalici a cui è stata sottoposta, tra cui la decapitazione nel 1964 e numerose le volte in cui invece è stata tinteggiata. In una occasione è stata addirittura spostata dalla sua originale sede e ritrovata a distanza di tempo nel porto.

Tra le curiosità che hanno riguardato la Sirenetta di Copenaghen forse la più celebre è quando venne avvolta in un burqa, come forma di protesta nei confronti della Turchia, all'epoca richiedente accesso in Unione Europea. Le repliche che oggi sono presenti in vari luoghi nel mondo sono tutte autorizzate dallo scultore e si caratterizzano per essere più piccole rispetto alla statua originale. Fino al 2029, la Sirenetta di Copenaghen è infatti protetta da copyright. Diverse dimensioni sono disponibili all'acquisto sul → sito ufficiale, gestito dalla nipote dello scultore.

 

Continua a scoprire Copenaghen: