La ricchezza museale messicana

La ricchezza museale messicana, ecco dove viene raccontata e mostrata la storia del paese legato alla cultura dei diversi popoli.

La ricchezza museale messicana

Ufficialmente si tratta degli Stati Uniti Messicani, anche se tutti convenzionalmente parlano di Messico. Il Paese confina con gli Usa a nord, a sud con il Belize ed il Guatemala, e per il resto è circondato dal golfo del Messico, dal mar dei Caraibi ed oceano Pacifico.

La sua storia è legata alla cultura dei diversi popoli che l’hanno abitato sino all’arrivo degli spagnoli ed ancora oggi tracce di quelle tradizioni e dell’evoluzione di quel sapere sono visibili visitando il Paese ed i suoi musei.

Il Museo Frida Kahlo, Città del Messico

La ricchezza museale messicana

A Città del Messico, in particolare, se ne trovano alcuni dei più importanti che gli appassionati d’arte e cultura non possono perdere. Il più rinomato e tipico è sicuramente il Museo Frida Kahlo, allestito in quella che è stata la casa della grande artista.

Si tratta di una tipica residenza messicana risalente agli inizi del diciannovesimo secolo ed è qui che nacque, visse e morì Frida Kahlo. Qui sono conservati oggetti personali ed opere d’arte, ed un’ampia collezione di arte popolare e preispanica, proveniente da varie zone del Paese.

Il Museo Mural Diego Rivera

Il Museo Mural Diego Rivera prende il nome dal pittore messicano celebre per essere stato tra i maggiori autori di murales del Novecento. Qui si può ammirare il più famoso dei murales realizzati da questo artista, dal titolo Sueño de una tarde dominical en la Alameda Central (Sogno di una domenica pomeriggio nell’Alameda Centrale).

L’opera, strutturata in tre parti divise secondo andamento cronologico, risale al 1947 e raffigura oltre 150 personaggi della vita politica e storica messicana. Tra gli altri si riconoscono l’amata Frida Kahlo e lo stesso autore da bambino di fronte a lei.

Il Museo d’Arte Moderna di Città del Messico

Il Museo d’Arte Moderna di Città del Messico custodisce la collezione permanente delle opere degli artisti messicani più famosi del ventesimo secolo, compresi Diego Rivera e Frida Kahlo e le opere “Las dos Fridas”, di Frida Kahlo e “La vendedora de Frutas” di Olga Costa.

Le opere , comprendenti anche fotografie, sculture e disegni, sono sistemate nelle sei sale e nei giardini del museo. Accanto alle esposizioni permanenti si alternano le temporanee di artisti messicani ed europei.

Il MUNAL

In un edificio realizzato con la combinazione del ferro con tendenze classiche e gotiche, risalente agli inizi del Novecento e chiamato Palacio de las Comunicaciones, nel 1982 è stato allestito il MUNAL, il Museo Nazionale d’Arte del Messico.

Qui è custodita la collezione d’arte messicana ed internazionale con opere realizzate tra il sedicesimo e metà del ventesimo secolo. Oltre 3 mila pezzi che riempiono gallerie di carattere storico, mentre nel Salón de Recepciones e nel Patio de los leones hanno luogo rispettivamente concerti ed eventi culturali.

Visitare la Città del MessicoCittà del Messico, la ciudad dal fascino euro-amerindio
Città del Messico, ecco dove convivono in armonia la frenesia della vita moderna, le tradizioni e la storia. Scopriamo Città del Messico.

Continua a leggere

Il Palacio de Bellas Artes

Un teatro ed un museo trovano sistemazione nel Palacio de Bellas Artes, un edificio imponente dalla facciata elaborata in art déco realizzata per celebrare l’indipendenza delMessico e tra le più belle del Paese.

Il Museo di Belle Arti si trova al secondo e terzo piano dell’edificio ed  espone sculture, pitture ed anche pezzi di artigianato contemporanei. Tra le mostre permanenti ospitate nel museo ci sono 17 murales, ed opere messicane ed internazionali.

Il Museo Nazionale di Antropologia

La ricchezza museale messicana

Il Museo Nazionale di Antropologia, inaugurato nel 1964, è uno dei più famosi di Città del Messico, con una collezione permanente dedicata alle culture susseguitesi nella lunga storia messicana. Qui si trovano opere ed oggetti di civiltà come quella azteca, maya e mexica.

Tra i circa 10 mila pezzi originali ospitati nel museo, si possono ammirare il Calendario Solare Azteco e le Cabezas (Teste) di Olmec de Tabasco, oltre alla riproduzione di una tomba maya della zona di Palenque.

Assolutamente imperdibile, evidentemente, il tour dei musei di Città del Messico grazie al quale poter cogliere il carattere del Paese.

Scopri di più:

Sri Lanka, consigli di viaggio
Visitare il Principato di Monaco

 

Condividi su: