La Piazza della Repubblica di Belgrado


Condividi su:

Visitiamo la Piazza della Repubblica, Belgrado

Tutti gli articoli della Serbia
Mappa di Piazza della Repubblica di Belgrado
Mappa di Piazza della Repubblica di Belgrado

Icona articolo onemag

Nel cuore del centro storico di Belgrado è da non perdere l’affascinante Piazza della Repubblica, nota localmente come Trg Republike.
Questa è una delle centrali piazze di Belgrado, tra le più importanti di tutta la capitale serba, fulcro di numerose delle attrazioni più note della città.
Situata nella municipalità urbana di Stari Grad, Piazza della Repubblica comprende numerosi monumenti e siti d’interesse assolutamente imperdibili. Tra questi spicca per importanza il Museo Nazionale (Narodni Muzej) e il Teatro Nazionale (Narodno Pozorište). Piazza della Repubblica è una tappa assolutamente imperdibile durante il proprio viaggio a Belgrado: scopriamola nel dettaglio.

Statua equestre del Principe Mihailo III

In Piazza della Repubblica si trova la celebre Statua equestre del Principe Mihailo III, realizzata dall’italiano Enrico Pazzi e installata nel 1882 per commemorare la liberazione della Serbia dal dominio ottomano. Non casuale è la posizione geografica della piazza e degli annessi monumenti.

Infatti fu costruita in un ampio spazio adiacente alla storica Porta di Istanbul, demolita a seguito dell’indipendenza dagli ottomani nel 1867, ottenuta grazie proprio al principe Mihailo Obrenović III, due anni prima che lo stesso venisse assassinato. Laddove si trovava la Porta di Istanbul furono impiantate le prime fondamenta di quello che presto sarebbe divenuto il Teatro Nazionale di Belgrado.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Novi Sad in Serbia, la città e la sua cultura millenaria

Teatro Nazionale di Belgrado

Visitare il Teatro Nazionale di BelgradoNella Piazza della Repubblica troviamo il Teatro Nazionale, il più importante della Serbia. La costruzione risale al 1867, anno in cui l’Impero Ottomano perse interamente il controllo sull’attuale capitale della Serbia. I cantieri durarono circa 2 anni e il Teatro Nazionale di Belgrado venne inaugurato nel 1869.

Il progetto del Teatro Nazionale porta la firma dell’architetto Aleksandar Burgaski, incaricato dal Principe Mihailo III, grande appassionato di teatro, che non vide però mai completata l’opera, essendo stato assassinato poco tempo dopo l’inizio dei lavori. Nel 1922 il Teatro Nazionale della capitale della Serbia fu interamente restaurato dopo i bombardamenti della prima guerra mondiale e, negli anni ’80, è stato ampliato.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Vojvodina, la provincia autonoma della Repubblica di Serbia

Museo Nazionale della Serbia

Visitare il Museo Nazionale della Serbia a BelgradoIl Museo Nazionale della Serbia è il secondo presente in Piazza della Repubblica ed è tra le più antiche istituzioni della capitale serba.

Costruito nel 1844 per volere dello scrittore Jovan Sterija Popović e sede di oltre 400 mila opere d’arte, tra dipinti, sculture e disegni vari. E’ suddiviso in tre principali aree:

  • La Galleria degli Affreschi;
  • Il Museo di Vuk;
  • Il Museo commemorativo di Nadežda.

Oltre alle opere d’arte, il Museo Nazionale di Serbia ospita reperti archeologici, risalenti a varie epoche, dalla preistoria al tardo rinascimento.
Tra i documenti più importanti conservati al suo interno ricordi è il Vangelo di Miroslav, uno dei manoscritti più antichi e importanti della Serbia. Scritto da due monaci tra il 1180 ed il 1191 è definito uno dei manoscritti cirillici più interessanti mai realizzati.

 

Scopriamo Belgrado Box


 

Condividi su: