Home Asia Thailandia La guida a Chiang Mai, Thailandia
Cosa vedere a Chiang Mai in Thailandia

La guida a Chiang Mai, Thailandia

La guida a Chiang Mai in Thailandia, la seconda città più grande del Paese. Tra le cose da vedere a Chiang Mai segnaliamo il Parco nazionale di Doi Suthep Pui, una delle più grandi riserve della Thailandia, il Parco Nazionale Doi Inthanon, dentro cui si dividono numerosi percorsi d'acqua e torrenti, e l'Elephant Nature Park fondato nel 1990 con l'obiettivo di proteggere gli esemplari di elefanti presenti nel paese. Tra le cose da visitare a Chiang Mai ricordiamo il Wat Chedi Luang, il Wat Phra Singh e il Monastero del Buddha Leone. Ecco cosa vedere a Chiang Mai.

Guida di Chiang Mai, Thailandia

icona-articolo

Ci troviamo nel nord della Thailandia dove troviamo Chiang Mai, letteralmente ‘nuova città’, la seconda città più grande del Paese, subito dopo Bangkok.
Posta a circa 700 km a nord della capitale, Chiang Mai ha profonde differenze rispetto a Bangok, prima di tutto è una città meno caotica e soprattutto ricca di attrazioni da vedere.
Scegliere di visitare Chiang Mai significa passeggiare tra una delle più belle città dell’intera Asia, contornata da montagne e panorami tra i più rilassanti in assoluto.
La sua fondazione risale alla fine del XIII secolo per volere del re Mengrai.

Cosa vedere a Chiang Mai

Chiang Mai, veduta

La città non è solo la seconda per dimensioni della Thailandia, lo è anche per importanza. Sono presenti oltre 300 templi, ognuno dei quali meriterebbe di essere visitato.
Ma sono davvero tante le cose che possiamo vedere a Chiang Mai.

Parco Nazionale Doi Suthep-Pui

Parco Nazionale Doi Suthep-Pui

Il Parco nazionale di Doi Suthep Pui è proprio facimente accessibile da Chiang Mai, ragione per cui la inseriamo tra le cose da visitare a Chiang Mai. Qui basterà infatti seguire la strada nazionale per arrivare facilmente in quella che è una delle più grandi riserve della Thailandia.
L’entrata del parco può anche essere raggiunto con dei taxi collettivi, oltre che con una eventuale macchina a noleggio.
Cascate, grotte e sentieri sono le principali attrazioni del parco che consentono agli amanti del trekking e della fotografia naturalistica di trovare ottimi spunti per divertirsi.

Parco Nazionale Doi Inthanon

Parco Nazionale Doi Inthanon

Altro eccezionale Parco Nazionale di Chiang Mai è quello del Doi Inthanon (nome dell’altopiano più alto della Thailandia del nord), caratterizzato da una morfologia montuosa, dentro cui si dividono numerosi percorsi d’acqua e torrenti, trai quali il Mae Klang, il Mae Pakong, il Mae Pon ed il Mae Hoi. Inoltre il Parco Nazionale Doi Inthanon è particolarmente noto per le sue cascate, prima tra tutte quella di Mae Klang, facilmente accessibile da tutti i visitatori e caratterizzata da una caduta di circa 100 metri.
Altra eccezionale cascata è quella di Wachiratan, nota per essere una meta perfetta per la balneazione, in quanto è presente una piscina naturale ai suoi piedi, attenzione però: la temperatura dell’acqua è particolarmente fredda.

I templi di Chiang Mai

La vera attrazione di Chiang Mai sono indubbiamente i templi, oltre 300 edifici o meglio di wat, ossia complessi religiosi che sono i punti principali religios della città.

Tra i più importanti merita di inserire tra le cose da vedere a Chiang Mai il Wat Chedi Luang, posto proprio nel centro storico della città. Frequentato da numerosi monaci è da visitare per il suo chedi e per gli altri edifici.
Sempre nel centro storico troviamo il Wat Phra Singh, costruito nel 14° secolo durante il periodo in cui Chiang Mai fu la capitale del regno Lanna. Oltre a diverse statue, la principale attrazione è il Buddha Leone, ragione per cui è anche noto come Monastero del Buddha Leone. Pariamo di un monumento che ha la peculiarità di avere un ciuffo che ricorda un fiore di loto.

OneMag-logo
 ⇒ Ayutthaya, l’antica città thailandese

Museo Nazionale di Chiang Mai

Museo Nazionale di Chiang Mai

Da non perdere tra le cose da vedere a Chiang Mai è il Museo Nazionale, tra i più apprezzati di tutta la città in quanto centro espositivo principale legato alla cultura dell’area settentrionale della Thailandia.
All’interno del Museo Nazionale di Chiang Mai è possibile ammirare numerosi cimeli inerenti alla storia di Chiang Mai ed all’intera regione, con numerosi percorsi espositivi e mostre interattive particolarmente apprezzate dai più piccoli.

OneMag-logo
L’isola di Ko Chang, Thailandia

Elephant Nature Park

Chiang Mai, Elephant Nature Park

Ci spostiamo a circa 60km dalla città, dirigendoci in uno dei parchi faunistici più noti di tutta la Thailandia: l’Elephant Nature Park, fondato nel 1990 con l’obiettivo di proteggere gli esemplari di elefanti presenti nel paese. Insieme agli elefanti nell’Elephant Nature Park vivono numerosi animali da fattoria, altrettanto tutelati e curati.
Il percorso all’interno dell’Elephant Nature Park permette di osservare i grandi esemplari mentre giocano, mangiano, corrono ed il tutto in compagnia anche dei piccoli cuccioli, particolarmente amati dai più piccoli.

OneMag-logo
Visitare il complesso religioso di Phimai, Thailandia

Night Bazaar

Chian Gami, night Bazaar

Chiang Mai è una località turistica completa sotto tutti i punti di vista, dalla storia all’architettura fino allo shopping ed alla movida notturna. Proprio queste ultime due caratteristiche possono essere unite al Night Bazaar, simbolo di Chiang Mai per eccellenza, dove shopping e movida si uniscono. Tra i prodotti più venduti al Night Baazar si citano le produzioni artigianali in legno, seta, argento e ceramica, create seguendo tradizioni secolari. L’argento lavorato in Thailandia è noto per la sua alta qualità, quasi senza pari nel resto del mondo. Però anche l’abbigliamento di seta e cotone è di elevata fattura, specialmente nei negozi del distretto di San Kamphaeng.

OneMag-logo
Koh Samui, viaggio nel Golfo del Siam

Come raggiungere Chiang Mai dall’Italia

Chiang Mai, aeroporto

Per raggiungere Chiang Mai dall’Italia è necessario preventivare almeno uno scalo. Partendo da Roma o Milano è necessario fare scalo nella città-stato di Hong Kong, da cui sono presenti voli diretti a Chiang Mai. Il tratto aereo dall’Italia ad Hong Kong richiede circa 12 ore di volo, mentre invece dalla città-stato a Chiang Mai il volo dura circa 3 ore. È sconsigliato raggiungere Bangkok come prima destinazione, in quanto anche dalla capitale della Thailandia è necessario fare uno scalo per raggiungere Chiang Mai.

OneMag-logo
Pattaya, guida turistica alla meta balnerare della caldaia

Quando andare a Chiang Mai

Chang Mai. bancarelle

Il periodo migliore per visitare Chiang Mai è durante il nostro inverno, tra i mesi di Dicembre e Febbraio, quando in Thailandia è presente la stagione secca e temperature ottimali per visitare la città.
Le temperature durante i pomeriggi di Gennaio sono abbastanza piacevoli, in quanto non superano i 28 gradi e non scendono mai sotto i 15 gradi durante le più fresche serate.
Da evitare assolutamente di visitare Chiang Mai durante i mesi estivi, in quanto sono estremamente piovosi, e durante la primavera, quando le temperature sono torride. Il vantaggio di questi ultimi due periodi è che sul lato economico è possibile risparmiare notevolmente.

Condividi su: