La Sinagoga di Plzen, Repubblica Ceca

La Grande Sinagoga di Plzen, la seconda più grande d’Europa


Condividi su:

La Sinagoga di Plzen, la seconda sinagoga più grande d’Europa

Leggi tutti gli articoli della Repubblica Ceca
Mappa della Sinagoga di Plzen, Repubblica Ceca
Mappa della Sinagoga di Plzen, Repubblica Ceca

Icona articolo

Plzen è una città estremamente variegata, caratterizzata da una multiculturalità davvero impressionante. Questa caratteristica la si deve soprattutto alla sua posizione: la Boemia Occidentale, difatti, è sin dall’antichità un’importante crocevia, sia commerciale che politico. Il successo che riscosse Plzen nel corso dei secoli fece sì che numerose comunità vi si trasferissero, da ogni angolo del mondo. Questo è il motivo per cui Plzen ospita la seconda più grande sinagoga d’Europa. Plzen (o Pilsen) si trova a una novantina di chilometri in direzione sudovest da ⇒ Praga, vicinanza molto allettante per i turisti che soggiornano nella capitale della Repubblica Ceca.

Parte integrante del panorama cittadino, la Grande Sinagoga di Plzen è un capolavoro architettonico senza eguali in Boemia, tanto da attirare da sola grandi folle di turisti ogni anno. Costruita in stile moro-romanico, la Grande Sinagoga di Plzen è la terza più grande del mondo e nonostante il suo aspetto tipicamente storico, la sua costruzione è relativamente recente. Infatti, la sua costruzione risale al 1888 e il progetto originale, mai applicato interamente, prevedeva una facciata ancor più alta di circa il 50%. Certamente il disegno originale avrebbe colpito ancor di più, ma anche l’attuale edificio, così nelle sue attuali condizioni, è davvero incredibile.

Il progetto originale fu respinto, poiché con le tali dimensioni preventivate sarebbe nata una spontanea competizione con la vicina ⇒ Chiesa di San Bartolomeo. Quel progetto originale preveda una struttura di stile gotico sormontata da due alte guglie di 65 metri. I nuovi piani per il progetto vennero approvati nel 1890 e l’edificio fu inaugurato in appena tre anni, servendo la comunità ebraica fino alla Seconda Guerra Mondiale. Gli ebrei sono presenti nella Regione di Plzen sin dal XIV secolo, motivo per cui Pilsen ospitò ben cinque diverse sinagoghe nel corso del tempo.

Di queste cinque, due sole se ne sono conservate: la Grande Sinagoga e l’Antica Sinagoga, situata nel cortile delle case dei Parchi di Smetana. Durante la Seconda Guerra Mondiale a Pilsen rimase solo una piccolissima comunità ebraica, e oltre duemila persone furono deportate nei campi di concentramento. Solo settanta riuscirono a ritornare a casa. La fine della guerra, tuttavia, non fu troppo sollevante per la Grande Sinagoga.

Il successivo periodo comunista, infatti, portò a trascurare quasi completamente l’edificio, portandolo in condizioni fatiscenti. Occorse attendere la fine del Comunismo per vedersi attuare un restauro, quando la contenuta comunità ebraica raccolse i fondi necessari. Alla fine, la comunità riuscì nel proprio intento, grazie anche al sostengo del Ministero della Cultura ceco, ridando a Plzen la propria splendente Grande Sinagoga nel 1998.

 

Scopri Plzen, Repubblica Ceca


 

Condividi su: