La Cattedrale di San Gerardo della Porta a Potenza

La Cattedrale di San Gerardo della Porta è il principale luogo di culto a Potenza. Questo Duomo è dedicato al Vescovo Gerardo appartenuto alla nobile famiglia Della Porta, originaria di Piacenza, giunto a Potenza per dedicarsi alla vita sacerdotale. L'impegno nel campo eclisiastico di Vescovo Gerardo era talmente forte che solo dopo un anno dalla sua morte viene santificato da Papa Callisto II. La Cattedrale nasce nel primo secolo d.C. come omaggio alla Beata Vergine Assunta, ma nell'anno 1200 circa viene dedicata al santo e patrono della città di Potenza. Ecco cosa visitare nella Cattedrale di San Gerardo della Porta a Potenza.2 min


0
Cattedrale San Gerardo, Potenza
Condividi su:

Il Duomo di Potenza dedicato a San Gerardo, il patrono della città

La Cattedrale di San Gerardo della Porta è il principale luogo di culto a Potenza.
San Gerardo apparteneva alla nobile famiglia Della Porta, originari di Piacenza. Alla ricerca di solitudine o per essere più vicino ai punti di imbarco dei crociati diretti verso i luoghi santi, San Gerardo si trasferì a Potenza. Qui decise di dedicarsi alla missione sacerdotale.

Il suo impegno fu tale da proclamarlo il successore del vescovo della città dopo la sua morte nel 1111 ad Acerenza. Vescovo Gerardo portò la Chiesa avanti per otto anni e solo dopo un anno dalla sua morte nel 1119, il Papa Callisto II lo proclamò santo.

Da quel momento in poi la gente riconobbe in San Gerardo il loro principale protettore. Le sue reliquie furono seppellite in un luogo nascosto per timore che venissero trafugate, come accadeva non di rado in quei tempi e, dopo una serie di scavi e di sondaggi, furono rinvenute nel 1250, riposte in una pregevole urna e conservate in un sarcofago che per un certo periodo fu l’altare maggiore del Duomo.

La storia della Cattedrale

Interno della Cattedrale di San Gerardo, Potenza
Interno della Cattedrale di San Gerardo

La costruzione originale era dedicata alla Beata Vergine Assunta e la sua edificazione, in ordine temporale, si colloca intorno al 1° secolo d. C., diventando poi una chiesa paleocristiana tra il 3° e 6° secolo.

Attorno all’anno 1200, la cattedrale venne re-intitolata a San Gerardo della Porta, Santo Vescovo e Patrono della città di Potenza, periodo in cui la chiesa fu rimaneggiata per farle assumere lo stile romanico.

 

La struttura originale si presentava in stile neoclassico, con l’interno a singola navata per poi diventare, alla fine del 17° secolo, una chiesa lineare. D’allora l’interno presentava la caratteristica pianta a croce, decorata da una serie di affreschi, pregevoli soprattutto nelle volte.

A causa del terremoto dell’Irpinia nel 1980 la chiesa venne gravemente danneggiata, lo stesso anno in cui assunse la dignità di basilica minore. 5 anni più tardi iniziarono i lavori di ricostruzione, che seguirono fedelmente il progetto originale.

In fondo alla chiesa è collocato l’altare maggiore, sotto il quale sono state rinvenute le rovine di una cripta. La cripta, datata tra il 4° al 6° secolo era molto probabilmente il luogo in cui si custodirono le salme dei martiri.

OneMag-logo
Rotondella, cosa vedere nel borgo in provincia di Matera

Cosa visitare nella Cattedrale

Il Campanile della Cattedrale di San Gerardo, PotenzaLa peculiarità della Cattedrale di San Gerardo della Porta è il campanile a pianta quadrata che è facilmente visibile da lontano.

Sulla parte destra in un transetto troviamo un’altare dedicato al patrono della città di Potenza che conserva al suo interno le reliquie di San Gerardo, affiancato da una pregevole statua raffigurante il santo, alta quasi due metri.

Quando visitare la Cattedrale

Il periodo maggiormente consigliato per visitare la Cattedrale di Potenza è durante il periodo natalizio, che, per comune tradizione, è possibile poterlo osservare decorato e ben illuminato. Da non perdere anche durante la festa patronale, che si tiene il 30 maggio. La chiesa diventa la meta della processione dedicata a San Gerardo, a cui partecipa sempre una numerosa folla, desiderosa di conoscere anche per gli annessi eventi celebrativi, come feste e mercati.

Orari di apertura

La Cattedrale di San Gerardo della Porta è aperta al pubblico dalle 7.30 alle 9:00 e dalle 10.30 alle 19:00 nei giorni feriali. Nei giorni festivi, invece, è aperta dalle ore 8:00 alle 11:00 e dalle 12:00 alle 19:00.

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0