Kruševac, il capoluogo del distretto di Rasina in Serbia | Cosa vedere a Kruševac


Condividi su:

Cosa vedere a Kruševac, Serbia

Tutti gli articoli della Serbia
Mappa di Krusevac, Serbia
Mappa di Krusevac, Serbia

Icona articolo

Poco meno di 60.000 abitanti vivono a Krusevac, città della Serbia e capoluogo del distretto di Rasina. Oggi tra le città più importanti, Krusevac confina a nord con la Moravia occidentale ed è collocata nel sud della Serbia. La regione più ricca di boschi di tutto il paese conserva al suo interno quella che in passato fu l’antica capitale, una città la cui storia primeggia su tutto e il cui passato la ricordano come una gloriosa protagonista.

Cenni storici

Cosa vedere a Kruševac, panoramaStrategicamente posizionata, il territorio di Kruševac e i suoi dintorni sono stati abitati fin dalla preistoria. Le origini della città risalgono tuttavia al Medioevo, fondata nel 1371 dal principe Lazzaro che la volle erigere come sua capitale nel XIV secolo. Il principe era probabilmente divenuto re nel 1366 a seguito della morte del re Uros e la realizzazione di Krusevac e la sua conseguente scelta di proclamarla capitale era assolutamente strategica.

Lazzaro era infatti ben consapevole che il suo regno era messo a rischio dagli ottomani e la scelta di spostarsi più a nord rendeva più difficile l’invasione da parte dell’esercito turco.
Un piccolo villaggio rurale era già presente sul luogo prescelto ma la decisione di trasformarla venne presa rapidamente, cosi come la sua costruzione. Meno di due anni occorsero infatti perché il piccolo villaggio rurale si trasformò in città.
Qui nel 1389 venne combattuta la battaglia che vide la morte del principe Lazzaro e dal 1393 il regno passò a Stefan, il despota che decise poi di trasferire la capitale a ⇒ Belgrado.

Nella prima guerra mondiale Kruševac divenne tra le protagoniste contro l’invasione nemica mentre durante il secondo conflitto mondiale, la città fu tra le prime a essere bombardata, allo scopo di distruggere le strutture militari.

OneMag-logo
Link-uscita icona Vojvodina, la provincia autonoma della Repubblica di Serbia

Cosa vedere a Kruševac

Il Parco Archeologico

Le cose da vedere a Kruševac sono in qualche modo sempre connesse al principe Lazzaro, il fondatore della città. Se volete iniziare a scoprire il suo nucleo urbano potrete iniziare la sua scoperta proprio dal Parco Archeologico, al cui interno è presente anche la chiesa medievale di Lazarica. La sua costruzione è contemporanea proprio alla nascita di Kruševac ed è stata eretta come celebrazione della nascita del primogenito di Lazzaro.
Durante il dominio ottomano, la chiesa è stata completamente abbandonata per essere poi recuperata nel XIX secolo. La sua struttura è tipica dello stile bizantino, con il classico effetto bicolore derivato dagli strati da arenaria suddivisi da mattoni.



Altra fondamentale attrazione conservata all’interno del Parco Archeologico è il vecchio mastio di quello che nel passato fu il castello di Kruševac. Oggi poco più che in rovina, il mastio era a suo tempo alto 20 metri e ancora oggi si scorgono quelli che erano i terrapieni di difensa e le mura esterne.

Prima di lasciare il Parco Archeologico cercate il monumento dedicato proprio al principe Lazzaro. Inaugurato nel 1971, durante le celebrazioni del seicentenario della fondazione di Kruševac, la scultura è opera di Nebojša Mitrić, artista di Belgrado che lo ha voluto ritrarre seduto su un trono con tanto di spada in grembo. Per riuscire a ritrarlo, l’artista ha recuperato l’immagine da un affresco presente da un monastero, quello di Ravanica, a qualche decina di km da Kruševac. I suoi vestiti, invece, sono stati ispirati dalla replica delle vesti presenti all’interno del Museo Nazionale.

location_icon onemag

Kruševac 37000, Serbia

+38137418541

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Novi Sad in Serbia, la città e la sua cultura millenaria

Il Museo Nazionale di Kruševac

Cosa vedere a Kruševac, il Museo Nazionale
Kruševac, il Museo Nazionale

Uno dei musei davvero imperdibili di Kruševac è il Museo Nazionale, distribuito su diversi sedi ma la cui principale è posta poco distanza dalla chiesa medievale di Lazarica. In passato l’attuale sede era una scuola, costruita nel 1863 e oggi è una delle esposizioni più accurate della storia della città, dal periodo Neolitico fino all’arrivo dello Stato Serbo del XX secolo. Da non perdere la tunica del principe Lazzaro, la stessa replica che è stata presa d’esempio per la realizzazione del suo monumento all’interno del Parco Archeologico.

location_icon onemagРасинског округа, Kruševac, Serbia



+38137418541

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Subotica, la città serba dalle mille culture

Il Municipio

Cosa vedere a Kruševac, il Municipio
Kruševac, il Municipio

Tra gli edifici che meritano visitare a Kruševac, il Municipio è tra i palazzi storici completamente ricostruiti all’inizio dello scorso secolo. Tra le opere più importanti a livello di rinnovamento, il Municipio è stato completato nel 1904 in stile neoclassico con una facciata centrale composta da tre finestre ad arco, sulla quale ricadrà indubbiamente la vostra attenzione.
Tuttavia il meglio è indubbiamente all’interno. Una volta superato il varco di accesso recatevi al piano rialzato dove avrete modo di trovare una sala interamente decorata con mosaici di pregevole fattura. La loro inspirazione è derivata dall’arte medievale con simboli e immagini storiche.

location_icon onemagGazimestanska 1, Kruševac 37000, Serbia

+381 37 414700

I consigli delle nostre guide

OneMag - Guide / Esperti |Elisa Giorgia Manfredoni
Elisa Giorgia Manfredoni

Spettacolare è Novi Sad, quasi quattrocentomila abitanti, è la seconda città della Serbia per grandezza, attraversata dal Danubio, e che vanta il prestigioso titolo di essere un il polo culturale e industriale di tutta la nazione. Città vivace, Novi Sad ha un idilliaco centro storico, noto come il quartiere Stari Grad, che si distingue rispetto alle altre zone, più moderne e densamente popolate. La città vecchia si riconosce per i suoi edifici in stile astroungarico, con abitazioni colorate e spesso fastose che ben contrastano con le strade principali, ricche di locali e negozi. Da non perdere!

Altro da visitare a Kruševac

Cosa vedere a Kruševac, veduta invernale
Kruševac, veduta invernale

Tra le altre cose da vedere a Kruševac, merita dare uno sguardo alla Casa di Simic, uno degli edifici più antichi della città, la cui probabile data di costruzione è di fine XVIII secolo. L’abitazione venne realizzata per conto di una famiglia turca, quella dei Vrenčević, che durante il periodo ottomano governavano la città. Il suo attuale nome è invece dedicato al principe Stojan Simić, uno dei liberatori della città. Anche questo edificio ospita parte della collezione del Museo Nazionale.



Altra struttura gestita dal Museo Nazionale è la Umetnička Galerija, una struttura risalente agli anni ’20 dello scorso secolo come abitazione di una ricca famiglia, quella dei Ljotic, e oggi invece galleria d’arte per mostre temporanee.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Cosa vedere a Nis (Niš), l’antica città dei Balcani

Concludiamo le cose da vedere a Kruševac con il Parco Commemorativo, posto sul monte Bagdala, a sud della città. Questo era il campo di concentramento utilizzato durante la seconda guerra mondiale, trasformato negli anni ’60 in un parco commemorativo dedicato ai 1.642 soldati uccisi in una delle varie esecuzioni di massa. Merita visitarlo proprio prima di lasciare la città, un piccolo tributo a un grande popolo che più di altri si è distinto nel difendere il proprio paese.


Condividi su: