0
Condividi su:

Cosa vedere a Klagenfurt, la capitale della Carinzia

Icona articolo

Con poco meno di 100.000 abitanti, Klagenfurt è la capitale dello stato della Carinzia, in Austria. Sesta città dell’Austria, la sua posizione è a sud del paese ed è caratterizzata da estati mite e da inverni piuttosto rigidi anche grazie alla sua vicinanza con il Lago Worthersee.
Punto privilegiato da dove partire per scoprire la parte più meridionale dell’Austria, Klagenfurt è una città ricca di storia, cultura, tradizioni ma anche immersa nella natura.
Pronti a scoprire cosa vedere a Klagenfurt?

OneMag-logo
Link-uscita icona Hallstatt, il paradiso tra i monti dell’Austria

Cenni storici

Mappa di KlagenfurtLe origini di Klagenfurt si miscelano tra storia e leggenda. Quest’ultima ricorda infatti come la sua origine è data dall’uccisione del drago Lindwurm, pericoloso frequentatore del Lago Worthersee. Grazie all’intervento di un prode giovane, il drago venne abilmente sconfitto, dando modo agli abitanti della zona di poter costruire la tanto desiderata città sulla riva del lago.

Il primo documento che cita l’esistenza di Klagenfurt risale al 1193. Venne fondata per volere dei duchi di Carinzia, che la resero un’importante realtà urbana per difendere le numerose vie commerciali della regione. Alla metà del XIII secolo il centro abitativo venne spostato verso nord rispetto all’originale, per volere del duca Bernhard von Spanheim (Bernardo di Carinzia).

L’inusuale modifica urbana fu attuata per proteggere i cittadini dalle frequenti (e letali) inondazioni del fiume Glan. Nel frattempo la città acquisì sempre maggiore importanza, tanto da essere insignita dei diritti amministrativi nel 1252.

Il florido periodo medievale subì una brusca frenata a partire dal XV secolo. La città, già di dimensioni abbastanza notevoli, fu colpita da numerosi incendi, che distrussero gran parte degli originali edifici storici. Ad aggravare la situazione vi furono continue rivolte popolari nel XVI secolo, che bloccarono i commerci, portando a una conseguente carestia.

Fino al 1848 Klagenfurt venne governata dal Landstaende, il Parlamento Regionale, composto dall’Assemblea di nobili della Carinzia. Durante il XIX secolo la città fu protagonista di una grande rinascita architettonica e sociale. In questo periodo nacquero alcuni dei più importanti siti d’interesse turistico, tra cui la splendida Neuer Platz.

Vittima, come molte altre città austriache, di bombardamenti durante la Seconda Guerra Mondiale, oggi Klagenfurt è una località molto affascinante, composta da un ricco patrimonio artistico e culturale.
Scopriamo cosa visitare a Klagenfurt, in Austria.

OneMag-logo
Link-uscita icona Salzkammergut, guida turistica del distretto dei laghi

Cosa vedere a Klagenfurt

Klagenfurt cosa vedere

Il nostro viaggio tra le cose da vedere a Klagenfurt comincia dalla centralissima Neuer Platz. La Neuer Platz, punto di riferimento per il turismo a Klagenfurt, è il centro della città nuova, fondata nel XVI secolo dagli Stati Provinciali. Lateralmente hanno sede il pregevole Municipio, costruito nel 1650 in stile rinascimentale, e il Monumento a Maria Terese, costruito invece nel 1764.

Uno dei simboli più rappresentativi di Klagenfurt è la Fontana del Drago, strettamente legata alla leggenda sulla fondazione della città. Non molto distante è possibile ammirare il Landhaus, molto interessante al suo interno. Costruita nel 1574, la struttura è divenuta la sede del Governo Regionale e oggi è uno dei più pregevoli esempi di architettura rinascimentale a Klagenfurt.

All’angolo del Landhaus verrete accolti dall’estesa Alter Platz, uno dei maggiori capolavori urbanistici della Carinzia. L’Alter Platz è del tutto pedonale ed è contornata da una serie di storici edifici nobiliari di stile barocco. Da qua si diramano poi varie vie commerciali, lungo le quali hanno sede attività e negozi di ogni tipologia: da non perderne nemmeno una.
Nel cuore dell’Alter Platz si trova maestosa la Colonna della Trinità, realizzata nel 1680 ma collocata nella piazza solamente alle 1965.

Un’altra cosa da vedere a Klagenfurt è la Casa dell’Oca d’Oro, la Goldene Gans, ubicata al civico 31 dell’Alter Platz. Si tratta di uno splendido palazzo di fattura cinquecentesca, uno dei più antichi ancora oggi conservati a Klagenfurt. Molto simpatica è l’anatra dorata che corona l’edificio e accoglie tutti i suoi visitatori.

Non mancano anche edifici di culto di pregio. Una delle migliori opere di architettura religiosa in tutta l’Austria è la Stadtpfarrkirche, a noi meglio nota come Chiesa di Sant’Egidio, eretta durante la seconda metà del XVII secolo e affiancata da un alto campanile. Altrettanto pregevole è il duomo cittadino, la Cattedrale dei SS. Pietro e Paolo, eretta nel 1581, ubicata all’interno di un contesto urbanistico di numerosi edifici storici. Questo, infatti, rende difficile individuarlo immediatamente. La Piazza del Duomo si compone anche della pregevole statua di Maria, realizzata come onorificenza in seguito alla liberazione di Vienna dall’assedio turco.


 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0