Condividi su:

Cosa vedere a Jūrmala

Tutti gli articoli della Lettonia
Cosa vedere a Jurmala, mappa
© Apple Maps

icona-articoloNonostante si trovi sulla costa, Jūrmala, con la sua spiaggia bianca, conosce degli inverni molto rigidi. Durante questi periodi l’acqua del mare in parte gela creando uno spettacolo singolare e fuori dal comune. Siamo a meno di 30 km da Riga, la capitale della Lettonia, dove Jurmala riveste il ruolo di più importante città balneare del paese. Il posto è ancora caratterizzato dalle ville signorili che i privilegiati del regime comunista avevano costruito per godersi la bellezza del luogo.

Jūrmala fu una città di pescatori fino al XIX secolo e si dovette attendere l’apertura della linea ferroviaria tra Riga e Tukums, cittadina a 30 km circa da Jūrmala per vedere uno sviluppo dei villaggi che allora componevano la città. Era il 1877 quando il primo vagone attraversò la città portando con se numerosi lavoratori della capitale pronti a rilassarsi nelle acque del mare. Oggi è una delle città più importanti per il turismo della Lituania, apprezzata come località balnerare ma anche per il suo nucleo urbano, insolito per le caratteristiche architettoniche lituane. Sono 24 km di coste che hanno attratto i primi turisti e che ancora oggi la scelgono, tra cui i tanti russi che ancora oggi la visitano ricordandosi come in passato fosse quasi esclusivamente da loro frequentata.

Accedere a Jūrmala

In vigore da qualche anno, dal 2021 l’accesso alla città è soggetto al pagamento di una quota. Attiva unicamente durante il periodo primaverile-estivo (generalmente dal 1 Aprile al 30 Ottobre), entrare in città con la macchina significa pagare una quota di circa 2€.  Dal 2021 si è scelto, per evitare ingorghi che negli anni precedenti hanno causato disagi, di evitare il pagamento in contanti. Ci si dovrà quindi munire di una tessera prepagata in vendita in vari punti cittadini oppure attraverso il proprio cellulare o formule contactless.

Il pagamento ha validità fino alle 23.59 del giorno stesso e autorizza l’auto (si dovrà indicare la targa al momento dell’acquisto del pass) infinite volte. Esistono naturalmente combinazioni per lungo periodo, info direttamente in loco.

Cosa vedere a Jūrmala

Cosa vedere a Jurmala, la spiaggia
Spiaggia di Jurmala

La città mantiene il suo primato di stazione balneare più frequentata della Lettonia e si mostra con tutto il suo fascino di una cittadina tranquilla. Qui i suoi visitatori vengono coccolati con centri termali, musei e gallerie, oltre a ristoranti e locali.

Il mare naturalmente è il principale richiamo, 24 km di costa che regalano sabbia morbida e bianchissima in molti tratti grazie alla sua caratteristica di essere di origine silicia, portata qua durante il corso di migliaia di anni. Anche le acque del mare risultano piacevolmente limpide e trasparenti, un effetto che sicuramente vi farà dimenticare presto di essere in Lituania per proiettarsi in qualche luogo sicuramente più esotico. La parte nord di Jūrmala è completamente delimitata dal Golfo di Riga mentre a sud troviamo il fiume Lielupe, il secondo per estensione tra i fiumi navigabili. Il pregio della spiaggia di Jūrmala è quella di essere quasi incontaminata, scelta appositamente voluta dalla amministrazione che ha imposto il divieto di aprire negozi e ristoranti lungo il perimetro più interno della spiaggia.

OneMag-logo
Link-uscita icona  Il Tour alla storica chiesa di San Pietro di Riga

Kemeri National Park

Cosa vedere a Jurmala, Kemeri National Park

Oltre al mare Jūrmala è anche sede di un vero tesoro naturale, il Kemeri National Park. E’ un’area straordinaria che accoglie una incredibile diversità biologica, intorno alla palude di Kemeri, appunto, ricca di muschi e torbiere e di fango terapeutico.

Nel parco si possono fare passeggiate seguendo i sentieri indicati o aspettare l’alba dalle sponde della palude. Si possono ammirare le specie volatili che qui vivono o gustare del pesce affumicato comprato in loco. Grazie a una vasta rete di passerelle in legno è possibile passeggiare per km e raggiungere altri sentieri che vi porteranno a varie aree interne, tra cui quella per il birdwatching nelle vicinanze del lago Sloka. Il parco è anche caratterizzato dalla presenza del Lago Kanieris, altro sito perfetto per il bird watching, e dalla Duna verde, una collina di sabbia lunga parecchi chilometri, ricoperta da alberi di pino. Nel parco si trovano diverse specie di muschi, licheni e molte specie vegetali protette, ed il suo ambiente è importante per gli uccelli che qui trovano l’habitat perfetto per nutrirsi e nidificare.

OneMag-logo
Link-uscita iconaKuldiga, viaggio nella Curlandia

La tradizione termale di Jūrmala

La città ha una lunga tradizione come località termale, già nel XVII secolo erano i nobili di Kurzeme, attualmente una divisione amministrativa della capitale, che la sceglievano per le sue incontaminate spiagge di sabbia bianca. La prima spa venne invece aperta nel 1838 grazie allo zar Nicola che nell’area che oggi conosciamo come Ķemeri e che è del tutto parte di Jūrmala ma anche all’epoca era territorio indipendente. Dalla sua apertura furono molti gli imprenditori che decisero di avventurarsi aprendone altre. Fu cosi che i cittadini più abbienti di Riga si riversarono in questa stretta lingua di terra tra il mare e il fiume Lielupe.

I primi avventurosi arrivarono grazie al battello a vapore ma l’apertura della linea ferroviaria permise anche a loro un viaggio più confortevole e semplice, seguiti poi dagli altri abitanti. L’abbinata terme-mare si rivelò vincente e presto la città diventò una meta turistica ambita. I tanti edifici costruiti prima e dopo l’era sovietica, convinse anche i tanti vacanzieri dell’URSS a sceglierla come meta di vacanza, trasformandola presto in una meta conosciuta internazionalmente. Oggi sono decine i resort con all’interno una spa e altrettanti i centri medici riabilitativi, dando a Jūrmala anche l’appellativo di città Health & Wellness della Lituania.

OneMag-logo
Link-uscita icona  Visitiamo la Casa delle Teste Nere, il medioevo della Lituania

Tra l’odore del mare e la bellezza della natura, Jūrmala si conferma una località amena nella quale trascorrere momenti di autentico relax, apprezzando le occasioni di svago a base di sport o festival e concerti. Jūrmala val bene una visita, per tornare a casa portando nel cuore la magia di un tramonto unico, come sa essere quello tipico dei paesi nordici.

Ultimo aggiornamento 25 aprile 2021


 

Condividi su: