Jaisalmer, il fascino puro dell’India nel cuore del deserto

Jaisalmer, città della regione del Rajasthan posta sulla collina Trikuta e circondata dal deserto del Thar, è la casa di circa 60 mila abitanti. Tra le cose da vedere a Jaisalmer citiamo il Forte Rajput Rawal Jaisal costruito in pietra arenaria e il Raj Mahal, residenza reale dei reali Rajput. Tra le cose da vedere a Jaisalmer segnaliamo anche il meraviglioso Palazzo Mandir, uno dei palazzi più storici della Jaisalmer. Ecco cosa vedere Jaisalmer, il fascino puro dell'India nel cuore del deserto.

Guida turistica di Jaisalmer,
la località turistica del Rajasthan

icona-articoloL’India è un paese dai mille volti, una peculiarità fra le tante in questa nazione da quasi 1 miliardo e mezzo di abitanti.
Un viaggio in India significa entrare nel caos dei centri urbani ma anche di trovare pace e serenità più assoluta nell’Himalaya o di divertirsi lungo la costa meridionale o ancora di scoprire la sacralità nei tanti monasteri dell’India.
L’India, a tutti gli effetti, è un paese completo a 360°, in grado di soddisfare qualunque tipo di turista.

Tra le città turisticamente più note a livello di turismo troviamo Jaisalmer, immersa nel Deserto del Thar, tra le aree più aride di tutta l’Asia. Con poco meno di 60.000 abitanti, Jaisalmer è una delle attrazioni principali dell’India.

Cosa vedere a Jaisalmer

Dove si trova Jaisalmer

Jaisalmer strada

Siamo nell’arida regione del Rajasthan, lo stato che separa l’India dal Pakistan, facilmente raggiungibile da Nuova Delhi.  La capitale del Rajasthan è Jaipur, distante circa 250 km da Nuova Delhi. La nostra meta, Jaisalmer, è molto distante dalla capitale e occorreranno circa 13 ore di viaggio da Nuova Delhi per raggiungerla.
Nota anche come Forte di Jaisalmer, la cittadina è posta sulla collina Trikuta in quello che è il deserto del Thar.

Cosa visitare a Jaisalmer

Forte di Jaisalmer

Cosa vedere a Jaisalmer

Il nostro itinerario inizia dalla Fortezza, un complesso circondato da una cinta muraria eretto nella metà del 12° secolo, da Rajput Rawal Jaisal. Il maharaja fece erigere questo incredibile edificio per rendere la desertica città un punto di riferimento per la sontuosità e potenza della sua dinastia, divenuta una tra le più longeve della storia. La sua strategica posizione sulla collina Trikuta permette ai visitatori di spaziare sull’intero centro urbano e sulla vastità del Deserto del Thar, offrendo uno scenario tra i più caratteristici di tutta l’India.

Il Forte di Jaisalmer è noto anche come ‘Forte Dorato‘, per via della pietra arenaria con cui è costruito. Uno pittoresco edificio da visitare di giorno e da ammirare nel crepuscolo, quando l’arancione del sole dipinge le pareti del Forte.

Il suo aspetto si fonde egregiamente con l’aspetto giallo del deserto, facendolo sembrare a tratti quasi un tutt’uno con l’arido territorio che lo contorna. 

Raj Mahal

Cosa vedere a Jaisalmer

Tra le cose da vedere a Jaisalmer citiamo il Raj Mahal, residenza reale dei reali Rajput. Come per il Forte e gran parte del centro urbano, anche il Raj Mahal si presenta con la suggestiva tonalità giallo-sabbia, distinguendosi però per le meravigliose rifiniture che adornano il palazzo, rese pittoresche anche dalle tecniche artistiche tipiche del Rajasthan.

Una caratteristica che distingue il Raj Mahal è la presenza di ceramiche e volte decorate, oltre a incredibili colonne raffinatamente ornate di intagli e particolari artistici vari. All’interno della struttura troviamo anche una ricca esposizione di vari oggetti utilizzati dagli abitanti in passato, tra quelli per l’artigianato e di quelli di natura bellica, tra cui pistole e pugnali.

Palazzo Mandir

Jaisalmer Palazzo Mandir

Nel centro urbano troviamo anche lo scenografico Palazzo Mandir, altra attrazione da vedere a Jaisamer. Facilmente riconoscibile per la presenza della svettante torre, nota come Badal Bilas, sviluppata su tre piani, il Palazzo Mandir ha ben 900 anni, anche se la sua egregia conservazione strutturale non pare dimostrare la sua vera età.

Per anni il Palazzo Mandir è stato la residenza degli legislatori della città. Esternamente si presenta ornato di numerosi intagli che ne abbelliscono la facciata e con due scalinate parallele che si congiungono sino alla porta di ingresso.

La peculiarità degna di nota del Palazzo Mandir è la possibilità di poterci soggiornare e di poter usufruire di numerosi servizi, rendendo più che mai autentica l’esperienza trascorsa a Jaisalmer.

Haveli di Jaisalmer

Jaisalmer Haveli

Non mancano anche il corrispettivo delle nostre residenze lussuose, dette Haveli. Le Haveli sono una tipologia di abitazione tipiche del ceto medio-alto, costruite principalmente da mercanti per adibirle a casa ed ufficio amministrativo. Non sono le principali cose da visitare a Jaisalmer ma rappresentano uno spaccato di vita che merita comunque osservare.

Tra le più belle della città troviamo la Salim Singh ki Haveli.
La particolare costruzione è dotata di torre a pianta rettangolare e si sviluppa su più piani, insomma, non male come luogo in cui trascorrere la propria vita. Oggi molte di queste abitazioni sono in disuso o adibite a centri museali, dove vengono esposti cimeli inerenti alla storia ed alle tradizioni del territorio, con particolare attenzione a ciò che è inerente al commercio.

Rimanendo sempre in tema Haveli, un’altra residenza che merita essere citata è quella di Patwa, storicamente appartenuta ad uno dei mercanti di gioielli e tessuti più importanti del Rajasthan.

Anche nell’Haveli Patwa non mancano le decorazioni, egregiamente intagliate e ornate di minimi dettagli. Le sale interne colpiscono la presenza di numerosi dipinti variopinti e da caratteristici tappeti che contrastano l’accesso colore giallastro delle pareti.

Lago Gadisar

Jaisalmer Lago Gadisar

Concludiamo il nostro viaggio. Ultima nella lista di cosa vedere a Jaisalmer, ma sicuramente non per importanza. Tappa imperdibile è il Lago Gadisar, anticamente l’unico – e sacro – giacimento d’acqua della città, fondamentale per la sopravvivenza degli abitanti vissuti nei secoli passati. 

Tra le tante attività che possono essere svolta presso il Lago Gadisar, la più affascinante è probabilmente la gita in barca. Infatti è possibile noleggiarne una nel centro urbano, dandovi la possibilità di osservare da ravvicino i vari tempi indù eretti nelle acque, facilmente riconoscibili per la loro peculiare struttura a cupola. 

Scopri di più:

India, in vacanza con i piccini
Pushkar, la città sacra dell’India
Alibaug, la città costiera dell’India
10 paesi più grandi del mondo

 

Condividi su: