Itinerario in bici nel parco del Delta del Po

Itinerario in bici nel parco del Delta del Po nella pista ciclabile di 630 km in grado di farvi conoscere i luoghi attraversati dal più lungo fiume italiano. Un percorso di ben 10 giorni di pedalate per scoprire città d'arte, come Ferrara e Ravenna, passando per luoghi più intimi e meno noti. Nel percorso ciclabile del Delta del Po si avrà modo di pedalare tra Argenta, Bagnacavallo, Riolo Terme e Cervia, giusto per raccontare alcuni delle città da attraversare. Ecco l'itinerario in bici nel parco del Delta del Po.

Il Po in bicicletta

icona-articoloSe visitare un parco naturale promette un’esperienza magica, esplorare a bordo di una bicicletta e pedalare all’interno rasenta la perfezione. Oggi parleremo di un itinerario che di anno in anno cresce sempre più in interesse: parliamo di quello nel Delta del Po.

Le pittoresche e storiche città che si mescolano con la natura esterna rendono questo tour perfetto per gli appassionati delle due ruote. Qua infatti è presente un percorso ciclistico dall’incredibile lunghezza di 630 chilometri, partendo da Chioggia e giungendo a Mesola, passando nel mentre a Ferrara e Ravenna.
Eccezionale anche per il birdwatching, con oltre 300 specie di avifauna presenti, l’itinerario si sviluppa dal mare all’entroterra, raggiungendo pittoreschi borghi e luoghi dall’incredibile bellezza.

Itinerario ciclabile del Delta del Po

Itinerario in bici nel parco del Delta del Po
Sacca degli Scardovari

Il Po in bicicletta parte con il primo tratto, quello che ha inizio a Porto Levante, in provincia di Rovigo e nel cuore del Delta del Po.
Si tratta di una tappa abbastanza impegnativa, per via delle lagune e delle campagne bonificate. Dopo aver superato il più grande comune del Parco Regionale Veneto del Delta del Po e la centrale idroelettrica si giungerà a Sacca Scardovari. Parliamo di un grande specchio d’acqua popolato da un gran numero molluschi.

La tappa successiva è Mesola – Ferrara. Mesola è nota per il suo castello estense, la cui costruzione risale al 1583. Una volta giunti qua potremo risalire lungo il percorso denominato del Po di Goro in modo da percorrere la ciclabile “Destra del Po”. Superato Serravalle arriverete in direzione di Jolanda di Savoia, nota per essere in passato unicamente una grande palude. Il suo centro abitato risale infatti solo al 1903 quando venne bonificato e chiamato con il nome della principessa Jolanda, la primogenita di Vittorio Emanuele II.
La tappa termina poi a Ferrara.

La tappa successiva della ciclabile del Po

Itinerario in bici nel parco del Delta del Po
Argenta, Delizia di Benvignante

La tappa tra Ferrara – Argenta. Dopo aver scoperto il centro storico di Ferrara in sella alla propria bici, siete pronti per partire costeggiando il Po Morto di Primaro per superare i tanti borghi tipici della Pianura Padana. Il vostro arrivo è meno di 50 km dopo, nel comune di Argenta dove avrete modo di riposare e visitare il Museo delle Valli di Argenta.

Tra Argenta e Bagnacavallo si svolge la tappa successiva del nostro percorso cicloturistico, è la volta di dirigerci verso Bando.
Una volta raggiunta proseguite in direzione Longastrino attraversando i tanti casolari tipici del contesto in cui vi trovate. La nostra tappa di arrivo è Bagnacavallo, nel comune di Ravenna. Qui, oltre a riposare, potrete rilassarvi ammirando i palazzi d’arte tipici della zona.

Da Bagnacavallo a Ravenna, itinerario in bicicletta

Itinerario in bici nel parco del Delta del Po
Bagnacavallo, Chiesa di San Francesco

Bagnacavallo – Riolo Terme: Siamo ad un nuovo giorno in cui sfidare il Delta del Po in bicicletta. Se avete ben riposato a Bagnacavallo, sarete pronti per quella che è la tappa più impegnativa. Ci dirigiamo verso Riolo Terme in un percorso di ben 70 km che vi farà attraversare la città della ceramica, Faenza, per poi sudare salendo verso il passo del Monte Bitella.
Una volta in cima scenderete lungo il torrente Sintria fino ad arrivare alla meta, tappa ideale per ritemprarsi proprio grazie alle sue acque termali.

Riolo Terme – Ravenna è ancora più lunga a livello kilometrico, la tappa  è quella che vi farà dirigere verso Castel Bolognese e, passando numerosi saliscendi ma di modesta entità, verso il borgo antico di Lugo. Ammirate l’antico borgo medievale prima di salire nuovamente in sella per pedalare lungo la Statale 302 fino a raggiungere Ravenna.

Altri itinerari del Delta del Po

Itinerario in bici nel parco del Delta del Po
Cervia

Ravenna – Cervia – Ravenna è un percorso ad anello di oltre 80 km. Partiti dal centro storico di Ravenna avrete modo di dirigervi verso Castiglione di Ravenna, sede di una fortezza e abitazione, il Palazzo Grossi-Rasponi. Arriverete quindi nella città nota per le sue saline, Cervia, fino a rientrare alla meta di partenza, Ravenna.

Ravenna – Comacchio è la penultima tappa avrà modo di condurvi a Comacchio, attraversando prima Marina di Ravenna dove salirete con la vostra bici sul traghetto in grado di farvi oltrepassare il Canale di Baiona. Una volta scesi, una veloce pedalata per risalire sul traghetto che vi condurrà nelle Valli di Comacchio, attraversando il Reno. Il percorso vi permetterà poi di arrivare alla città lagunare di Comacchio.

Decima e ultima tappa della ciclabile del Delta del Po

Itinerario in bici nel parco del Delta del Po
Comacchio

Comacchio – Mesola. Siamo nella decina e ultima tappa della nostra scoperta del Delta del Po in bicicletta. Una percorrenza di oltre 55 km per raggiungere prima l’Abbazia di Pomposa e quindi diritti verso la tappa finale, nuovamente Mesola.

Condividi su: