Isole Lofoten, il magnifico arcipelago della Norvegia

Guida alle Isole Lofoten, l'arcipelago della Norvegia, popolato da circa 25.000 residenti e noto per la sua particolare bellezza naturalistica. Tra le cose da vedere nelle Isole Lofoten citiamo Svolvær, definita la capitale dell'arcipelago, nonché la più antica città del Circolo Polare Artico, Reine, un porto di pescatori, Rorbu, caratterizzato da tradizionali edifici oggi trasformati in appartamenti per turisti, Nusfjord, noto per aver conservato interamente l'architettura unica dei suoi edifici, ed Å, il paese con il nome più corto del mondo, dentro cui troviamo il Museo dello Stoccafisso. Ecco cosa vedere nelle Isole Lofoten.

Isole Lofoten,
l’incantevole arcipelago norvegese

icona-articoloCosa vedere alle Isole Lofoten, il paradisiaco arcipelago situato nell’area settentrionale della Norvegia. Le Isole Lofoten sono popolate da circa 25.000 residenti stabili, perlopiù dediti alla pesca ed al turismo, in quanto di anno in anno sono sempre più i visitatori che si recano alle Isole Lofoten per godere del maestoso paesaggio di cui sono caratterizzate. Ampie distese di altopiani, fiordi altissimi ed acque turchesi, dalle sembianze quasi caraibiche. Inoltre anche i piccoli villaggi che punteggiano l’intero arcipelago costituiscono un’attrattiva a sé stante, con piccoli e bassi edifici variopinti che punteggiano l’intero territorio. Scopriamo le Isole Lofoten, l’incantevole arcipelago della Norvegia.

Le Isole Lofoten sono una delle destinazioni maggiormente conservate di tutto il mondo, rimaste quasi per intero incontaminate, se non per le piccole abitazioni e porti che permettono ai residenti di viverci. La fauna, cosi come la flora, non è stata contaminata col trascorrere degli anni, e l’atmosfera che si vive alle Isole Lofoten è a dir poco eccezionale.

Inoltre la strategica posizione delle Isole Lofoten gode della Corrente del Golfo, che mitiga notevolmente il clima, rendendolo particolarmente piacevole durante l’estate, rispetto ad altre zone della Norvegia Settentrionale.

Cosa vedere nelle Isole Lofoten

Le località delle Isole Lofoten

Rorbu, località delle Isole Lofoten

Il principale agglomerato urbano delle Isole Lofoten è Svolvær, definita la capitale dell’arcipelago, nonché la più antica città del Circolo Polare Artico e punto di riferimento per il turismo alle Isole Lofoten. Inoltre, Svolvær è sede di numerose gallerie d’arte e musei, tra cui uno della Seconda Guerra Mondiale e, nel corso degli anni, numerosi artisti, tra cui pittori e musicisti, hanno trovato in questa città l’ispirazione per la creazione per le proprie opere.

Svolvær in aggiunta rappresenta una meta eccezionale per gli appassionati di whale watching, visto che dal porto è possibile fare una gita in barca che trasporta i visitatori attraverso uno dei luoghi in balene ed orche sono presenti in maggiore quantità di tutto il mondo.

Più piccola ma altrettanto incantevole è Reine, un porto di pescatori collocato a sud-ovest rispetto la città di Moskenes, situata a nord rispetto il Circolo Polare Artico, ed è una delle località più note delle Isole Lofoten, in quanto rappresenta un punto di riferimento per l’escursioni e per i panorami. Un villaggio simile è Rorbu, caratterizzato da tradizionali edifici originariamente adibiti a residenze per i pescatori, trasformati oggi in piccoli appartamenti per turisti

Da non perdere anche altri due villaggi nelle Isole Lofoten: Nusfjord, noto per aver conservato interamente l’architettura unica dei suoi edifici, eretti tra le fine del 19° e l’inizio del 20° secolo, e Henningsvær, collegato via terra con le altre isole dell’arcipelago solo negli anni ’80, caratteristica che ha permesso di salvaguardare sia la cultura folcloristica del luogo che il paesaggio, interamente incontaminato.

[mailpoet_form id=”2″]
OneMag-logo
Cosa vedere a Bergen, Norvegia

Attrazioni nelle Isole Lofoten

Attrazioni Isole Lofoten

Non può mancare una gita ad Å, il paese con il nome più corto del mondo, dentro cui troviamo il Museo dello Stoccafisso, dedicato interamente alla storia ed alle tecniche della pesca norvegese

Dedicando una parentesi alla storia, le Isole Lofoten hanno avuto uno stretto legame con la popolazione vichinga. Da non perdere nelle Isole Lofoten è il Museo Lofotr, dedicato interamente all’epoca vichinga, con numerosi documenti e cimeli collegati alla storia storia di questa popolazione nel territorio delle Isole Lofoten. Inoltre, a Borg sono stati rinvenuti i resti della più grande abitazione privata costruita durante il periodo vichingo, le cui misure superano, solo in lunghezza, gli 80 metri.

Aggiungendo anche il sole di mezzanotte e l’aurora boreale, le Isole Lofoten rappresentano la meta turistica perfetta per gli appassionati di escursioni, di paesaggi e panorami in generale. Altra attrazione imperdibile alle Isole Lofoten è La strada turistica delle Lofoten, un percorso lungo circa 250 km, con partenza da Raftsundet ed arrivo ad Å, lungo cui è possibile godere dei principali luoghi dell’arcipelago.

Condividi su: