Isola di Bali, storia ed informazioni generali

Visitare l'Isola di Bali significa visitare piccoli villaggi tradizionali, foreste, tipici edifici sud-est asiatici e tantissimo relax. Ecco la storia ed informazioni generali dell'Isola di Bali.

Isola di Bali, storia ed informazioni generali

Tradizioni secolari che vivono nei piccoli villaggi, grandi risaie contornate dalla magnifica foresta, tipici edifici con architettura sud-est asiatica e tanto, tantissimo relax. Questa è l’Isola di Bali in pillola, una delle mete più amate di tutto il mondo per la sua grande proposta dedicata al benessere ed al relax più totale.

Basta anche una semplice passeggiata lungo uno dei tanti sentieri per assaporare il fascino che possiede Bali. Fitte foreste con alberi che filtrano i raggi solari, magnifici litorali totalmente incontaminati e antichi templi indù in cui si celebrano gli stessi riti di secoli fa.

Dagli spettacoli di danza alle incantevoli cerimonie, l’Isola di Bali è anche ricca di eventi che animano e colorano l’intero territorio. Uniti al magnifico spettacolo territoriale citato poc’anzi otteniamo uno dei luoghi più pittoreschi del mondo.

L'isola di Bali, storia e informazioni

I resort qua presenti spaziano da quelli costruiti lungo il litorale sino a quelli immersi nel verde delle foreste, adatti ad ogni budget e ad ogni esigenza o desiderio. Anche il panorama gastronomico è d’eccellenza, con alcuni dei ristoranti di maggior rilievo di tutta l’Indonesia, che offrono vedute allo stesso livello degli hotel.

Basta pensare alla celebre cittadina di Ubud, nel cuore di Bali e centro di maggior rilievo per i numerosi spettacoli di danza, il tutto immerso nel verde. O al monte Agung, uno tra i vulcani attivi più grandi dell’intero paese su cui è possibile godere di diverse opportunità escursionistiche.

Vi abbiamo convinti a prenotare il vostro viaggio? Tranquilli, sarà un viaggio emozionante.
Tuttavia c’è bisogno di conoscere qualche informazione che vi darà una panoramica maggiore sulla vostra vacanza.

Ecco Isola di Bali, storia ed informazioni generali.

Storia

L'isola di Bali, storia e informazioni

Iniziamo dalla storia dell’Isola di Bali, un aspetto fondamentale per conoscere la cultura ed ogni caratteristica di qualsiasi luogo al mondo. Difficile da credersi, ma Bali aveva già attirato i primi turisti attorno al 3 millennio a.C.

Ovviamente non si trattava di vere e proprie vacanze, bensì le persone emigravano qua con lo scopo di trovare un luogo in cui trascorrere una vita più serena, favoriti non poco dalla presenza di eccezionali litorali.

Tuttavia la prima e vera forma di turismo a Bali è datata all’11° secolo, periodo in cui una società indonesiana realizzò una struttura attorno ad una coltivazione di riso. Dalla struttura alberghiera si passò a ruota all’ampliamento culturale, con l’arrivo dell’induismo.

Gli anni passano e giungiamo nel 19° secolo, quando le forze olandesi iniziarono a stringere alleanze con i principi del nord di Bali. Questo evento segnò significativamente la storia di Bali quando, nel 1840, le forze della Bali meridionale attaccarono la rivale settentrionale, donando la perfetta opportunità agli olandesi di invadere l’isola.

Negli anni successivi gli olandesi investirono molte risorse e molti fondi per rendere Bali uno scalo turistico nel sud-est asiatico, incoraggiando i turisti europei a giungere per godere del magnifico territorio.

Il vero e proprio boom turistico arrivò a partire dagli anni ’70, quando venne attuata una grande opere di rimaneggiamento totale dell’isola. Strade, trasporti pubblici, sanità, istruzione e telecomunicazioni vennero notevolmente migliorate, rendendo l’isola adatta al turismo di massa.

Queste grandi opere tuttavia non intaccarono notevolmente il territorio dell’Isola, che rimase ancora per la grandissima parte incontaminato. E con il territorio anche le antiche tradizioni non vennero intaccate, ottenendo un’isola efficiente ma comunque tradizionale e “pura”.

leggi anche:

Visitare Merdeka square di GiakartaMerdeka Square, il Central Park di Giacarta
Merdeka Square, il Central Park di Giacarta la megalopoli capitale dell’Indonesia e il suo centro con musei ed edifici coloniali.

Continua a leggere

Informazioni generali

L'isola di Bali, storia e informazioni

Per quanto bella sia Bali, non è priva di alcuni fattori che possono infastidire, specialmente se non li si conosce. Primo tra tutti è la presenza di migliaia di venditori ambulanti, di cui gran parte truffatori, in questo caso la migliore soluzione è ignorarli totalmente, anche nel caso insista comunicare con voi.

Di gran voga sono i tatuaggi temporanei, costituiti da sostanze chimiche sono estremamente nocivi per l’organismo. Evitateli, tranne nel caso siano realizzati da artigiani che svolgono esclusivamente questo di lavoro.

Non da meno anche il tipico arak, una bevanda alcolica distillata dalla linfa della palma da cocco o dal riso. A Bali vi sono molti “furbetti” che usano sotterfugi per realizzarlo più economicamente, in alcuni casi assumerlo potrebbe rovinare la vostra vacanza.

Le spiagge situate sul litorale occidentale dell’isola, tra queste citiamo Kuta e Seminyak, sono abbastanza sconsigliate per la balneazione. Solitamente si presentano con un correnti marittime più movimentate ed inadatte per rilassarsi, tuttavia risultano perfette per il surf.

Anche il viaggio è un fattore non assolutamente indifferente. Infatti non è presente un volo diretto da cui è possibile raggiungere Bali dall’Italia. Tuttavia, una tra i viaggi più gettonati comprende lo scalo a  Dubai, che potrebbe risultare un’opzione eccezionale.

Scopri di più:

I 10 patrimoni UNESCO d’Italia
Parco Nazionale di Ujung Kulon

 

Condividi su: