India, il clima mese per mese

India, il clima mese per mese per scoprire quando è il periodo ideale per partire e visitare uno degli stati più grandi del mondo. Tra i migliori mesi per visitare l'India citiamo Gennaio, quando il clima è fresco, Febbraio, quando invece le temperature sono più calde nella zona centrale del paese, Marzo, l'ultimo della stagione turistica in India in tutto il paese. Tra i mesi di Maggio e Agosto è presente la stagione delle piogge, con torride temperature umidi sconsigliabili al turismo. La stagione turistica riprende poi a pieno regime dal mese di Novembre. Ecco quando visitare l'India.7 min


Quando visitare l'India

Quando visitare l’India

icona-articoloState pensando di realizzare un viaggio in India?
Questo grande stato, uno dei più densamente popolati del mondo, è una vera e propria miniera di ricchezze culturali e storiche, dove la caoticità urbana si mescola con la pace religiosa dei luoghi sacri.

Bisogna sapere però che il clima di questo paese può essere notevolmente inclemente se visitato in certi periodi dell’anno, ma allo stesso tempo può offrire un piacevole soggiorno se si scelgono i mesi adatti.

Quando visitare l’India mese per mese

Gennaio

Gennaio in India

Gennaio è uno dei mesi più adatti per il turismo in India, il clima è prevalentemente fresco ma può essere estremamente gelido negli altopiani più aspri.

La temperatura nel mese di Gennaio può oscillare dai -20 gradi nell’aree delle cime montane sino ai 32 gradi in quelle più pianeggianti ed urbane.

La media generale rimane comunque sui 15/20 gradi in gran parte del territorio, rendendo questo uno dei mesi ideali in cui esplorare le perle storiche e culturali dell’India.

Febbraio

India, Varanasi

A Febbraio il clima è leggermente più caldo nella zona centrale del paese, ma rimane comunque un mese ottimo per l’esplorazione dei gioielli architettonici e culturali indiani.
Al contrario nell’area meridionale la temperatura può raggiungere anche la media massima di quella italiana a Luglio, è probabilmente l’ultimo mese adatto per una vacanza al mare.

Attenzione anche per le zone montane, la temperatura rimane estremamente rigida ed inospitale.

Febbraio oltretutto può essere un’ottima scelta per la celebrazione, di 15 giorni, del Capodanno tibetano, venerato e festeggiato dai buddhisti di tutta l’India.

Marzo

India, Rajiv Gandhi Sea Link

Il mese di Marzo è l’ultimo della stagione turistica in India in tutto il paese.
Il caldo inizia ad essere torrido nelle ore di punta e le piogge dei monsoni hanno le prime manifestazioni nel nord-est. Se si è temerari, raggiungendo l’area delle piogge, ammireremo una delle più belle migrazioni di animali selvatici tutta l’Asia.

I prezzi degli alloggi e iniziano a calare leggermente, ma si dovrà tenere sempre da conto una temperatura che può raggiungere anche i 38 gradi.

Aprile

India in Aprile

Aprile è il mese che inaugura la stagione della piogge e che fa terminare quella turistica.
Ovviamente i più temerari non si avranno grossi problemi nell’affrontare le potenti piogge provenienti dal nord-est, visto i prezzi abbastanza convenienti.

Nel mese di Aprile pernottare un resort 5 stelle ha lo stesso prezzo medio del pernottamento in un hotel 3 stelle durante il mese di Gennaio.

Questo però rimane comunque fortemente sconsigliato nel caso non si è intimoriti in nessun modo dalla temperatura media dei 39 gradi.

Maggio

India. Buland Darwaza Fatehpur Sikri Agra

Il mese di Maggio è caratterizzato da un caldo penetrante in gran parte del territorio, la stagione degli eventi si conclude e l’umidità inizia ad essere pesante in diverse zone. Questo mese però è perfetto per il trekking.
Nelle Hill Station il clima è piacevole e diversi turisti si recano qua per affrontare numerose escursioni.

Quindi se avete le capacità adatte il territorio indiano potrà offrirvi innumerevoli opportunità per quanto riguarda le gite in montagna.

Giugno

India, Jodhpur

Giugno è un mese estremamente sconsigliabile visitare l’India, sotto ogni aspetto, eccetto forse unicamente per il trekking in alta montagna, che richiede moltissima esperienza e dei polmoni capaci di resistere alla bassa pressione dell’aria.

La stagione delle piogge è iniziata in tutto il territorio e il caldo è davvero opprimente in quasi tutto il territorio.

OneMag-logo
Jaisalmer, il fascino puro dell’India nel cuore del deserto

Luglio

India a Luglio

Le piogge ricoprono tutto il territorio e nelle zone più remote molte strade sono letteralmente spazzate via dall’acqua. Già da giugno siamo nella stagione umida che terminerà in agosto.

Si può visitare il Ladakh, la regione del Jammu, dove il tempo è gradevole, o frequentare un ritiro di meditazione come vuole l’antica tradizione indiana.
Luglio è anche il mese per visitare il Rajasthan, lo stato più grande dell’India.
E’ tuttavia possibile che si possano incontrare piogge di tipo monsonico, specie nella parte più orientale.

OneMag-logo
Pushkar, la città sacra dell’India

Agosto

India, Gwalior fort

Il mese di Agosto è ancora nel pieno periodo della stagione dei monsoni, ma per il Ladakh è il periodo migliore.

Meritano anche una visita le regioni tropicali, in particolare il Kerala o il Goa: la giungla è al massimo del suo splendore mentre splende sotto la pioggia.
Sostanzialmente anche agosto è estremamente simile al mese di Luglio, per cui le eventuali escursioni possono essere compromesse dalle piogge monsoniche.

OneMag-logo
Alibaug, la città costiera dell’India

Settembre

India, Ganga Ram Jhoola

La stagione della pioggia è al primo stadio della sua conclusione, ma le temperature sono relativamente alte e in certe località, come il Rajasthan, i monsoni sono quasi terminati.

A metà mese nell’Himalaya inizia la seconda stagione del trekking, che dura fino a fine ottobre, il momento perfetto per inoltrarsi in Nepal e scalare l’Everest.

E’ comunque un buon periodo per iniziare a pensare ad un viaggio, valutando attentamente le zone che si intendono visitare. Essendo ancora periodo monsonico valutate il nord ovest dell’India.
Interessante anche la zona del Rajasthan ricca di fascino e storia ma anche la capitale Nuova Delhi per comprendere il fascino e lo spirito di questa metropoli. Infine anche Varanasi può essere uno dei punti ideali da pianificare a settembre.

OneMag-logo
Nuova Delhi, la dinamica capitale dell’India

Ottobre

India in Ottobre

La stagione turistica inizia, anche se rimane ancora abbastanza inadatta per la massa. Ciononostante le piogge non sono ancora totalmente terminate e possono creare alcuni disagi.

Ottobre è il mese migliore di tutto l’anno per avventurarsi nelle alte vette dell’Himalaya.
E’ comunque il mese dove puoi recarti davvero ovunque prestando attenzione alle zone di montagna dove le temperature, specie nella notte, subiscono delle brusche discese.
Ideale visitare il nord-est dell’India per esplorare le zone più remote.

OneMag-logo
India, i luoghi da non perdere

Novembre

India, monastero Gangtok

Il clima è splendido quasi ovunque, ma a sud i monsoni colpiscono il Tamil Nadu e il Kerala.

La stagione ha ufficialmente inizio durante questo mese, in cui gli aeroporti iniziano a vivacizzarsi di turisti e i siti d’interesse riaprono al pubblico.

OneMag-logo
India, in vacanza con i più piccini

Dicembre

India, Goa spiaggia

Il mese di Dicembre è il migliore in assoluto per il turismo balneare. Le strutture però hanno i prezzi più alti visto l’alta stagione.

Sconsigliata assolutamente qualsiasi escursione nel nord del paese, nelle zone più montane e nelle giungle, dove il clima rende i luoghi estremamente inospitali.


Like it? Share with your friends!