Panorama sul Porto di Ischia, in Campania

Il Porto di Ischia, il fulcro della movida cittadina


Condividi su:

Il Porto di Ischia, il punto di riferimento turistico dell’isola

Leggi tutti gli articoli della Campania
Mappa del Porto di Ischia, in Campania
Mappa del Porto di Ischia, in Campania

icona-articoloUno dei più caratteristici luoghi della Campania si trova al largo della costa, nel cuore del Mar Tirreno. Parliamo dell’Isola di Ischia, tra le principali appartenenti al gruppo delle isole Flegree, facilmente raggiungibile via mare grazie ai numerosi collegamenti disponibili con la terraferma. Ischia, ottava isola italiana da diverso tempo divenuta un’affermata destinazione turistica, regala numerosi luoghi da visitare e scoprire la cultura locale. Uno di questi è proprio il suo porto, in cui giungono i traghetti provenienti da Napoli e da altre città dell’entroterra campano.

Il territorio dell’Isola di Ischia è suddiviso in sei comuni distinti, tra cui il principale: l’omonimo Ischia. Il comune di Ischia si divide altrettanto in due località, rispettivamente Ischia Porto e Ischia Ponte, che si separano per un tratto di strada lungo circa due chilometri. Il luogo su cui ci concentriamo oggi è Ischia Porto, che prende il nome per l’appunto dalla presenza del principale porticciolo isolano. Qua attraccano tutti i traghetti e aliscafi provenienti dalla città di Napoli, ma anche da Pozzuoli e Procida, oltre che da varie località non distanti.

Quella del Porto di Ischia è considerata l’area più vivace della cittadina, un centro molto animato composto da una serie di ristoranti, locali e negozi. Per i turisti, il principale punto di riferimento è la Riva Destra del porto, la cosiddetta Rive Droite, su cui si trovano numerosi bar e piccoli locali in cui trascorrere del tempo alla rassegna del relax. Da questo punto è possibile scegliere di imboccare Via Roma, importante arteria stradale storica, da cui si giunge in Corso Vittoria Colonna, nota strada che al tramontare del sole viene adibita al solo passaggio pedonale.

Il porto, un tempo un cratere, ha origini risalenti al 1854. Il Porto di Ischia è stato, in tempi più recenti, il vero e proprio sostentamento della città, grazie ai commerci diretti con la città di Napoli. Oggi naturalmente il porto ha cessato di essere il solo punto commerciale di un tempo, visto che è l’economia turistica ad essere il primo posto della bilancia commerciale della città. Rimane però il punto di arrivo sia per il traffico commerciale che turistico dell’isola ma, soprattutto, è il fulcro della movida notturna, dove ci si da appuntamento per passare le serate estive.

 

Scopri Ischia


 

Condividi su: