Il centro di Tokyo, dal Palazzo Imperiale ai musei

Il centro di Tokyo, dal Palazzo Imperiale ai musei per scoprire una città immensa sia di territorio che di cultura e arte. Scopriamo il centro di Tokyo.

Il centro di Tokyo

Nel luogo in cui l’antico e gigante castello di Edo-jo era situato ora sorgono le sue rovine e l’adiacente Palazzo Imperiale.
Questo magnifico palazzo è il centro del potere politico del Giappone. Dalle sue torri l’imperatore controlla l’intera economia.
Come per la Casa Bianca di Washington, il Palazzo Imperiale è la residenza dell’imperatore.
 
Ora il centro è caratterizzato principalmente dai grattacieli e dai palazzi amministrativi delle multinazionali. Ma ugualmente la zona ospita alcuni siti d’interesse. Dai giardini del Palazzo Imperiale, ai particolari musei sino anche a qualche edificio in stile orientale.
Oggi questa parte del Giappone ha trasformato i classici edifici in una skyline più vicina allo stile occidentale.
Ecco la zona più centrale di Tokyo.

Palazzo Imperiale

Nell’alta stagione turistica, verso Aprile, il Palazzo si decora con magnifici alberi di ciliegio in fioriura. I petali rosa che si posano sulle strade accompagnano i visitatori nella scoperta di questo prezioso luogo storico.

Il Palazzo Imperiale di Tokyo sorge sull’antico sito di Edo-jo, una fortezza del 14° secolo restautata nel 1590 e sostituita nel 1888. Al suo posto venne costruito il primo Palazzo Imperiale, per volere dell’imperatore Meiji. Questo però venne distrutto dai bombardamenti del 1945 e ricompletato, nell’attuale struttura, nel 1968.
Le mura possenti, come per i fossati, che lo circondano fanno parte del complesso originario di Edo-jo.
 
Ora il grande maniero colorato di bianco è contorato dal fossato di Chidoriga-fuchi. Questo, in primavera si colora totalmente di rosa per i petali degli alberi del ciliegio, rendendo il panorama ancora più scenografico. Tra i pini e i laghetti dell’area verde, sorgono i resti della struttura di Edo-jo e la Guardia dei Cento, l’ultima struttura abbastanza antica rimasta nel centro storico, eretta nel 1863.
 
Il Giardino Orientale e le rovine di Edo-jo sono visitabili tutto l’anno.
Viceversa, è vietato l’accesso alle zone più vicine al palazzo. Fatta eccezione per il 23 dicembre, in occasione del compleanno dell’imperatore, e il 2 gennaio, durante l’augurio per l’anno nuovo. Questi sono gli unici giorni in cui si può accedere. Oltretutto, la famiglia imperiale si mostra al pubblico dal proprio balcone.

 
Originariamente questa zona era priva di attrazioni o di attività da poter svolgere. Questa mancanza ha formato il carattere turistico della zona. Per questo motivo si troveranno pochi visitatori nelle vicinanze del Palazzo Imperiale, è un quartiere poco frequentato.
 
Il parco sul lato nord del palazzo imperiale, Kitanomarukoen, è noto perché sede del Nippon Budokan. Questo è lo stadio di arti marziali, ora in gran parte frequentato per i concerti rock, e per i suoi musei.
Ed è con i musei che proseguiamo il nostro viaggio nell’antico cuore di Tokyo.

Il Museo della Scienza

Il centro di Tokyo, Museo Nazionale di Arte

A meno di 300 metri di distanza dal Palazzo, in direzione sud-est, troviamo il Museo della Scienza. Questo non ha la stessa fama ed importanza di quello nazionale, situato a Ueno. Le sue mostre interattive, però, lo rendono perfetto per le visite indirizzate anche al divertimento.

Museo Nazionale di Arte Moderna

Sul lato destro dell’ingresso al parco si trova il Museo Nazionale di Arte Moderna.
È uno dei più importanti del Paese e possiede un’ampia collezione di arte contemporanea giapponese. Ripercorre l’intera storia dell’arte giapponese, a partire dal periodo dell’imperatore Meiji, nato nel 1852.

Singapore, i musei più curiosiSingapore: i musei più curiosi da visitare
Singapore è un mix di razze, culture e religioni. Ecco i musei che riflettono la città-stato in tutta la grandezza.
Continua a leggere

Galleria dell’Artigianato

La Galleria dell’Artigianato si trova nella vicina sede della vecchia Guardia Imperiale (1911). Ospita varie mostre che comprendono ceramiche, cesti di giunco, bambole, lacche e oggetti di metallo. Si riuscirà a ripercorrere la magnifica storia dell’artigiano di altissima qualità giapponese.

Marunouchi

Il centro di Tokyo, Marunouchi

A est del palazzo è situato il distretto degli affari Marunouchi. Questo quartiere è famoso nella città per essere stato il primo in tutta l’Asia ad implementare caratteri modernistici nelle strutture. Fra i primissimi edifici “moderni” di mattoni troviamo la stazione di Tokyo, ristrutturata nel 2012 per il suo centenario, e il vecchio edificio della Banca del Giappone.
Questi edifici si distinguono tra le alti torri del quartiere commerciale.

Museo Mitsubishi Ichigokan

Il centro di Tokyo, Museo Mitsubishi Ichigokan

Una interessante aggiunta è il Museo Mitsubishi Ichigokan. Si tratta di una replica dell’antico edificio della sede bancaria di Mitsubishi, in origine costruita nel 1894. L’edificio originale era la prima costruzione con l’architettura occidentale a Tokyo. Un affascinante edificio in mattoni ora sede di quattro mostre d’arte.

Scopri di più:
Condividi su: