Il centro di Tokyo, dal Palazzo Imperiale ai musei

Il centro di Tokyo, la guida alle attrazioni del fulcro della città di Tokyo. Qui ha sede il Palazzo Imperiale, la residenza e l'ufficio strategico dell'Imperatore, il luogo dove viene diretta tutta l'economia e la politica del Giappone. Meraviglioso da visitare, è possibile accedere nelle sue immediate vicinanze solo nel giorno del compleanno dell'Imperatore e il 2 Gennaio, giornata dedicata al buon auspicio per l'anno appena iniziato. Ma è anche la sede di alcune strutture museali e anche del quartiere Marunouchi, il distretto degli affari, il primo in tutta l'Asia ad avere edifici in stile futuristico. Ecco cosa vedere nel centro di Tokyo.

La guida per visitare il
centro di Tokyo

icona-articolo
Il centro di Tokyo, il luogo in cui in passato si trovava l’antico e gigante castello di Edo-jo e dove sorgono le sue rovine, con l’adiacente Palazzo Imperiale. E’ proprio questa magnifica struttura ad essere il centro del potere politico del Giappone, il luogo da dove l’imperatore controlla l’economia, riconoscibile per le sue splendide torri.
Come per la Casa Bianca di Washington, il Palazzo Imperiale è la sede operativa dell’imperatore.
Il centro di Tokyo è pressochè simile al resto della città, palazzi amministrativi inseriti tra grattacieli e uffici delle principali multinazionali.
Ma sono diversi i luoghi da vedere, dai giardini del Palazzo Imperiale, ai musei e naturalmente qualche edificio che risalta grazie al suo particolare stile orientale.
Oggi questa parte del Giappone ha trasformato i classici edifici in una skyline più vicina allo stile occidentale.

Guida alle attrazioni del centro di Tokyo

Palazzo Imperiale

Il Palazzo Imperiale di Tokyo

Il Palazzo Imperiale di Tokyo sorge sull’antico sito di Edo-jo, una fortezza del 14° secolo restaurata nel 1590 e sostituita nel 1888.
Al suo posto venne costruito il primo Palazzo Imperiale, per volere dell’imperatore Meiji. Questo però venne distrutto dai bombardamenti del 1945 e ricompletato, nell’attuale struttura, nel 1968
.
Le mura possenti, come per i fossati, che lo circondano fanno parte del complesso originario di Edo-jo.
 
Il grande maniero colorato di bianco è contornato dal fossato di Chidoriga-fuchi. Se passate durante la primavera avrete modo di vederlo quasi totalmente colorato di rosa, grazie ai petali degli alberi di ciliegio. E’ il momento del massimo splendore della struttura, un effetto scenografico ripetibile solo l’anno successivo.
Tra i pini e i laghetti dell’area verde, sorgono i resti della struttura di Edo-jo e la Guardia dei Cento, l’ultima struttura antica rimasta nel centro storico, eretta nel 1863.
 
Il Giardino Orientale e le rovine di Edo-jo sono visitabili tutto l’anno.
Viceversa, è vietato l’accesso alle zone più vicine al palazzo.
Nel giorno del compleanno dell’Imperatore, il 23 Dicembre, e il 2 Gennaio, giornata in cui si celebra l’augurio per il nuovo anno, vengono aperte anche le strutture più vicine alla residenza. Oltre ad essere le uniche due giornate in cui è possibile avvicinarsi, sarà anche possibile ammirare la famiglia imperiale che si mostra pubblicamente dal balcone.
 
Il parco sul lato nord del Palazzo Imperiale, Kitanomarukoen, ospita il Nippon Budokan. Nello stadio dedicato alle arti marziali, oggi si svolgono principalmente concerti e eventi in grado di richiamare un gran numero di appassionati.
Ma è anche il luogo dove troviamo alcuni musei ed è proprio con loro che proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta del centro di Tokyo.

Il Museo della Scienza

Tokyo Museo della Scienza

A meno di 300 metri di distanza dal Palazzo Imperiale, in direzione sud-est, troviamo il Museo della Scienza.
Nonostante non sia cosi importante come quello nazionale, posto a Ueno, è interessante visitarlo sopratutto per le sue mostre interattive. E’ un museo adatto anche ai più piccoli, che qua troveranno diverse esposizione a carattere più ludico.

Museo Nazionale di Arte Moderna

Il Museo di Arte Moderna di Tokyo

Sul lato destro dell’ingresso al parco si trova il Museo Nazionale di Arte Moderna.
È uno dei più importanti del Paese e possiede un’ampia collezione di arte contemporanea giapponese. Ripercorre l’intera storia dell’arte giapponese, a partire dal periodo dell’imperatore Meiji, nato nel 1852.
potrebbe interessarti:
Roppongi, il quartiere fashion di Tokyo

Galleria dell’Artigianato

La Galleria dell’Artigianato si trova nella vicina sede della vecchia Guardia Imperiale (1911). Ospita varie mostre che comprendono ceramiche, cesti di giunco, bambole, lacche e oggetti di metallo.
Visitatelo sopratutto per ripercorrere la magnifica storia dell’artigiano di altissima qualità giapponese.

Marunouchi

A est del palazzo è situato il distretto degli affari Marunouchi.
E’ noto sopratutto per essere stato il primo in tutta l’Asia ad annoverare strutture moderne. Il primo edificio realizzato nello stile futuristico è stato quello della tazione di Tokyo, ristrutturata nel 2012 per il suo centenario, e il vecchio edificio della Banca del Giappone.
Questi edifici si distinguono tra le alti torri del quartiere commerciale.

Museo Mitsubishi Ichigokan

Tokyo Museo Mitshubishi Ichigokan

Una interessante aggiunta è il Museo Mitsubishi Ichigokan. Si tratta di una replica dell’antico edificio della sede bancaria di Mitsubishi, in origine costruita nel 1894. L’edificio originale era la prima costruzione con l’architettura occidentale a Tokyo. Un affascinante edificio in mattoni ora sede di quattro mostre d’arte.

Scopri di più:
Condividi su: