Ikaria, una tra le più belle isole della Grecia

Ikaria, una tra le più belle isole della Grecia


Condividi su:

Cosa vedere a Ikaria, Grecia

Tutti gli articoli della Grecia

Cosa vedere a Ikaria, mappa

icona-articoloIkaria è tra le più belle isole della Grecia, situata nell’Egeo centro orientale e il suo nome richiama immediatamente la leggenda di Icaro dove, secondo leggenda, cadde in volo. Prevalentemente montuosa, Ikaria si suddivide tra le sue meravigliose spiagge e le cime del monte Etheras che la suddivide in più aree.

La maggioranza dei villaggi storici nasce proprio sui rilievi che possono raggiungere anche i mille metri, quasi a voler inseguire proprio il mito di Icaro salendo in alto. Per raggiungerla si dovrà sbarcare a Agios Kirikos, un viaggio in traghetto di svariate ore da Atene oppure nel secondo porto dell’isola, Evdilos. Da qua meglio spostarsi poi direttamente, anche con i mezzi pubblici, in aree più turistiche e meno incontaminate dove poter iniziare la propria vacanza balneare ma anche di storia e cultura. Pronti a scoprire cosa vedere a Ikaria?

 

Cosa vedere a Ikaria

Cosa vedere a Ikaria, scalinata

Ikaria, una delle isole più longeve

Ikaria, oltre al mito di Icaro, è conosciuta anche per essere una delle isole più longeve non solo della Grecia ma di tutto il mondo. Sarà probabilmente la vita rilassata che si riesce ad avere ogni giorno dell’anno oppure il carattere degli abitanti, sempre allegri e ospitali ma Ikaria pare davvero l’isola dove non si invecchia mai. Le sue coste superano i 250 km e offrono dei veri e propri spettacoli paradisiaci. Come praticamente ogni parte o quasi della Grecia la sua particolarità è di avere i classici edifici bianchi, specie nel suo capoluogo, Agios Kirikos. Il principale porto dell’isola è la città che i turisti prima di tutto scoprono, il primo approccio con la cultura ellenica che qua è presente in ogni angolo.



Qui siamo anche nella zona dove è possibile praticare le terme, quelle naturali che si trovano sulla costa sud-orientale a breve distanza da Agios Kirikos, nella località di Therma Ikarias. Non distante poi l’arcipelago di Furni, con le sue isolette di Agios Minos e la stessa Fournoi, raggiungibili con una escursione in barca. Le acque calde termali curano malattie della pelle e artriti, una cura millenaria che da sempre attira anche pubblico proveniente dalle altre isole della Grecia. Lo stabilimento balneare Apollo vi attende per un ciclo di sessioni che durano tassativamente 20 minuti mentre se desiderate un’acqua più fresca troverete, gratuitamente, una passerella che vi porterà in una grotta dove l’acqua termale è unita a quella di mare.

 

Cosa vedere a Ikaria, Agios Kirikos
Ikaria, Agios Kirikos

Oltre al capoluogo meritano una visita gli altri centri abitati principali, tra cui Evdilos, sede del secondo porto cittadino. Per raggiungerli nella maggior parte dei casi preparatevi a percorrere dei tornanti, forse la caratteristica più consueta dell’isola greca. Da Evdilos si potrà percorrere una scenografica quanto tortuosa strada che costeggia il mare e raggiungere un’altro dei villaggi interessanti, Armenistis, dove si trova anche una delle migliori spiagge dell’isola e da dove iniziare un percorso che vi porterà a scoprire le coste dove praticare surf. Sono luglio e agosto i mesi perfetti per praticarlo, il tutto grazie alla presenza del meltemi, un vento proveniente da nord che oltre a ridurre e di tanto il caldo permette di movimentare l’isola.

I consigli delle nostre guide

OneMag - Guide / Esperti |Elisa Giorgia Manfredoni
Elisa Giorgia Manfredoni

Rispetto a MykonosMilos e Naxos, sempre appartenenti alle Cicladi, Syros è una delle mete non ancora interessate al turismo di massa. Il turismo qua è ancora in completo sviluppo, permettendo una vacanza piacevole e senza particolare ressa. Le sue piccole dimensioni, tali da poterla rendere completamente visitabile in poche ore, la rendono spesso solo una meta escursionistica più che di viaggio vero e proprio. Ciò non toglie che sia una meta di grande bellezza, perfetta per godersi attimi di puro relax.

Le attrazioni di Ikaria sono principalmente naturali e paesaggistiche anche se non sono rari monumenti e altre costruzioni. Se a nord dell’isola vi attendono le affascinanti Grotte di Dionisio, non troppo distante dall’aeroporto e da cui si accede da una spiaggia, meno naturali ma altrettanto imperdibili sono la Chiesa di San Giorgio e la Torre di Drakano, entrambe a Faros. Le varie culture che nei secoli sono passate da queste parti sono raccontate in varie zone archeologiche e sono i templi antichi, presenti soprattutto nella zona nord-occidentale dell’isola, a essere meritevoli di attenzione. Tra i templi antichi a Nas aveva sede il Tempio di Artemide, risalente al XI secolo a.C.

 

Cosa vedere a Ikaria, Fourni
Fourni, veduta di una tradizionale taverna

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Cosa vedere a Patrasso, la terza città della Grecia

Le spiagge di Ikaria

Cosa vedere a Ikaria, spiaggia

Tra le cose da vedere a Ikaria imperdibili le immancabili spiagge di sabbia fine e le acque limpide tipiche della Grecia.

Tra le spiagge distribuite nei 250 km di costa segnaliamo la Spiaggia di Nas, a breve distanza da Armenistis. Caratterizzata da sabbia limpida, i dintorni sono ricoperti di una fitta vegetazione con cascate e ruscelli e poco lontane dall’appena citato Tempio di Artemide, le cui rovine rappresentano un motivo per potersi poi rilassare qualche ora di fronte a questo mare limpido e trasparente.



 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Scopriamo il Faro di Armenistis sull’isola di Mykonos

Sempre nelle vicinanze di Armenistis troviamo la Spiaggia Messakti, sabbia dorata e mare turchese. Grazie alla presenza di due piccoli rigagnoli che intersecano questo tratto di costa, si viene a formare una piccola laguna con acqua decisamente più fresca. Spiaggia attrezzata, nei suoi dintorni si trovano bar, ristoranti e altri locali.

Spostiamoci invece più vicino a Evdilos dove troviamo la Spiaggia Fles, piccolo anfratto con sabbia grigia e mare turchese. Ben più tranquilla rispetto alle due precedentemente citate, la spiaggia è ideale se si cerca relax e serenità. Più vicina a Therma è invece la Spiaggia Prioni, la più tranquilla in assoluto e a meno di 1 km da Agios Kirikos, sulla strada che conduce appunto a Therma. Con sabbia e ghiaia e un meraviglioso mare turchiese, la Spiaggia Prioni permette, grazie a varie scogliere, di tuffarsi da oltre 10 metri di altezza.

 

Ultimo aggiornamento 27 agosto 2021


Condividi su: