I quartieri di Colmar da visitare assolutamente


Condividi su:

I quartieri di Colmar: quali visitare

Leggi tutti gli articoli della Francia

Icona articolo onemagColmar è una delle più graziose città dell’Alsazia. Caratterizzata da un centro storico dall’aspetto simile a quello di un borgo, Colmar ha una popolazione di circa 70 mila abitanti, perlopiù residenti nelle aree periferiche più moderne. Per i turisti è la Città Vecchia il punto di riferimento per visitare Colmar. La Città Vecchia di Colmar si compone per alcuni quartieri storici molto interessanti, che meriterebbero essere assolutamente visitati. Abbiamo quindi realizzato un breve itinerario a piedi in alcuni dei principali quartieri di Colmar che andrebbero assolutamente visitati. Ecco i quartieri di Colmar da non perdere.

Il Quartiere Krutenau

Uno tra i quartieri di Colmar imperdibili è il Krutenau, la migliore spiegazione da fornire a coloro che si domandano la ragione del suo appellativo di ‘Venezia della Francia’.

Qui è dove troviamo il canale cittadino, il fiume Lauch, riccamente vissuto con vari ristoranti con tavoli che affacciano proprio sul canale, ponti pedonali e numerose case poste a graticcio una accanto all’altra.
Scoprire quest’angolo di Colmar è facile e rappresenta una delle attrazioni più importanti del borgo alsaziano. Iniziate a scoprirlo partendo da Rue de la Poissonnerie e proseguite fino a raggiungere la Rue Turenne, che taglia l’intero quartiere.
E’ la passeggiata preferita dagli abitanti e, ne siamo certi, non mancherà di colpirvi.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona   Voglia di musica d’autore? Ecco i migliori 5 jazz club di Nizza

Il Quartiere des Tanneurs

Quartiere des Tanneurs, ColmarAltro quartiere tra i più interessanti da inserire tra le cose da vedere a Colmar è quello che ha inizio nell’omonima via, in Rue des Tanneurs, la strada dei conciatori.
Il fiume Lauch rimane presente, nelle sue varie diramazioni, ma saranno le affascinanti abitazioni colorate del XVII secolo ad attirarvi.

È uno dei quartieri che nel passato stabilivano l’importanza commerciale di Colmar, la zona dove venivano realizzati vestiti e altri oggetti in pelle.
Le case, dicevamo, qui assumono una importanza assoluta proprio per la loro strategica formazione. Tutte, infatti, sono state utilizzate nei piani bassi per la lavorazione del pellame che poi veniva esposto nei piani superiori per essere asciugati.

È anche il quartiere dove troviamo il mercato coperto e il Palazzo di Giustizia risalente al XVIII secolo. Tra le cose da vedere a Colmar, il quartiere propone anche l’Hotel des Chevaliers de St-Jean, la Casa dei Cavalieri di San Giovanni, una delle dimore rinascimentali più interessanti di tutta la regione, realizzata in stile veneziano.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Montpellier, guida ai quartieri della città francese

Quai de la Poissonerie

Quasi nel mezzo dei due quartieri sopra menzionati, quello des Tanneur e il Krutenau, troviamo il Quai de la Poissonerie, altra area di Colmar ricca di case a graticcio.

Anche in questo caso ci troviamo di fronte a una delle zone che identificava una delle tante professioni della città. Questo quartiere è infatti la zona dove lavoravano i pescatori, forse i professionisti più importanti della Colmar degli scorsi secoli.
La loro attività, notoriamente come oggi frenetica, veniva conservata proprio nelle strade qua attorno, dove il pescato veniva immagazzinato fino alla vendita, che avveniva proprio sotto le abitazione dei pescatori.

Il quartiere è stato protagonista, nel 1706, di un devastante incendio che distrusse buona parte delle abitazioni dei pescatori, provocando anche una serie di importanti problematiche, negli anni a seguire, al reperimento del pescato della città. Più recentemente, dal 1978 al 1981, il quartiere è stato completamente restaurato e oggi è il punto di congiunzione ideale fra i due quartieri più turistici dopo il centro storico.

Scopri Colmar, Francia


 

Condividi su: