I musei di Liegi

I musei di Liegi


Condividi su:

I musei di Liegi

→ Tutti gli articoli del Belgio

I musei di Liegi, mappa del Belgioicona-articoloTerza città del  Belgio per popolazione, Liegi è una meta vivace ma da apprezzare gradualmente, senza fretta. Città amichevole e ospitale, Liegi è conosciuta con vari soprannomi, tra cui la Città dei Cento Campanili che immediatamente la identificano come destinazione ricca di chiese ed edifici religiosi.

Liegi è anche una città apprezzata per la sua gastronomia, quasi sempre inserita nei vari tour del Belgio enogastronomici, ma è anche una destinazione particolarmente apprezzata dagli appassionati di storia e cultura.
Interessanti sono anche i musei racchiusi all’interno della città, una serie di esposizioni che meritano essere inserite di diritto nelle attrazioni principali della città belga.
Ecco una selezione dei migliori musei da vedere a Liegi.

Guida ai musei di Liegi

Musée de la Vie Wallonne

Musée de la Vie Wallonne a LiegiIn pieno centro di Liegi troviamo il Musée de la Vie Wallonne, uno spaccato sulla storia della Vallonia dal XIX secolo ai giorni nostri. Le esposizioni al suo interno spaziano dalla storia, all’economia e alla letteratura raggiungendo il folclore e l’artigianato, davvero tutto quello che permette di identificare la regione belga nella recente storia.

L’esposizione, rinnovata completamente nel 2008, è raccolta in un ex convento e la visita inizia insolitamente dal secondo piano, dove avremo modo di conoscere la parte più storica della mostra. Diverse le opere che meritano essere ammirare, tra cui quelle in metallo Mosan del XII secolo fino agli interni tipici degli anni ’60. Imperdibile lo storico acquerello raffigurante il gallo, oggi simbolo della Vallonia, ma imperdibile la di ghigliottina originale utilizzata per le esecuzioni.
L’ingresso è gratuito ogni prima domenica del mese.

location_icon onemagRue des Mineurs, 4000 Liège
+3242792031

Icona web onemagSito ufficiale

OneMag-logo
Link-uscita icona  Visitiamo il Groeningemuseum di Bruges

Maison de la Metallurgie & de L’industrie

Spostiamoci dal centro città per raggiungere il quartiere Longdoz dove, in una ex fabbrica del 1845, troviamo un museo che ci porterà nel patrimonio industriale di Liegi.
La Maison de la Metallurgie è sviluppato all’interno di 2500 metri quadrati suddivisi in nove sale espositive pronte per farvi conoscere i grandi nomi che hanno aiutato lo sviluppo industriale della città.

Interessanti le mostre inerenti alla lavorazione dei metalli o alla produzione dei motori a vapore, oltre a tantissimi cimeli che aiuteranno a comprendere la storia della metallurgia.
Un vero viaggio nel tempo che permetterà di conoscere il mondo passato delle acciaierie fino a raggiungere il progresso contemporaneo. Interessante visitarla per comprendere l’importanza della città nel contesto del sillon industriel, il corridoio industriale che attraversa una parte importante del Belgio.

location_icon onemagBoulevard Raymond Poincaré 17, 4020 Liège
+3243426563

Icona web onemagSito ufficiale

OneMag-logo
Link-uscita icona  Uno degli edifici ecclestici imperdibili del Belgio, la Cattedrale di Anversa

Musée La Boverie

I musei di Liegi, Museo delle Belle Arti

Inaugurato nel 2016, La Boverie ha contribuito alla crescita turistica di Liegi, un tempo considerata unicamente per la sua tipica connotazione da città mineraria. Nonostante la sua struttura sia un richiamo allo stile e all’atmosfera degli anni ’80, il Museo La Boverie è da considerare uno dei principali musei di arte rinascimentale belga-francofona del paese.
Anche il suo interno è sviluppato con un design lineare che rappresenta l’essenzialità della bellezza che avvolge il territorio urbano.

Dalle raffinate tele medievali di Lombard sino alle opere surrealiste di Delavaux, il Museo La Boverie di Liegi è tutto fuorché un complesso mussale noioso. Da non perdere anche le storiche immagini rappresentanti la Vallonia industriale.

location_icon onemagParc de la Boverie, 4020 Liège
+3242385501

location_icon onemagSito ufficiale

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Approfondiamo la Vallonia, ecco la capitale Mons

Grand Curtius

I musei di Liegi, il Grand Curtius

Lo splendido Grand Curtius è situato nella residenza, completamente ristrutturata, di un imprenditore di Liegi risalente al XVII secolo. Gli edifici che compongono il complesso architettonico sono risalenti dal XVI al XXI secolo, ognuno di loro perfettamente restaurato.

È probabilmente il miglior luogo di Liegi dove esplorare, conoscere e scoprire la ricca storia dell’arte locale, dalle preistoriche pietre rupestri sino ai peculiari dipinti art nouveau. Senza dubbio perfetto per scoprire il passato degli artisti e delle industrie di Liegi, con collezioni che mettono in rassegna varie caratteristiche come i capolavori d’arte del medioevo, sculture di origine barocca, testimonianze delle prime civiltà che hanno abitato la Vallonia e molto altro ancora. Interessante da visitare anche per le sue mostre temporanee e per l’esposizione stessa, variabile in base al periodo.

location_icon onemagFéronstrée 136, 4000 Liège
+3242216817

location_icon onemagSito ufficiale

 

Sempre nel complesso di Le Grand Curtius è presente il Musée d’Armes che ricorda come la città per lungo tempo sia stata una importante produttrice di armi. Fondato nel 1885, il Museo delle Armi è nato come struttura adibita all’esposizione di armi per compratori e per addetti al settore. Solo in seguito è stato convertito in edificio museale conservando al suo interno una ricca collezione di armi sia civili che militari.
L’esposizione e l’edificio sono stati completamente restaurati nel 2009.

OneMag-logo
Link-uscita icona  Benvenuti ad Anversa, la più importante città delle Fiandre

Museo d’Ansembourg

I musei di Liegi, il Museo d'Ansembourg

Ultimo ma non per bellezza, troviamo il Museo d’Ansembourg, situato in un pittoresco palazzo del 1755, caratterizzato da soffitti con stucco originale e carta da parati in pelle dorata.

Durante il percorso è possibile osservare quel che probabilmente è il ‘pezzo forte’ dell’esposizione: quattro originali arazzi Oudenaarde risalenti al XVII secolo. Il percorso è abbastanza breve, e può essere esplorato in circa mezz’ora.

Scopriamo Liegi

Liegi, il centro della Vallonia francofona
Liegi, la Cattedrale del Sacro Romano Impero
Montagne de Bueren a Liege
Liegi, chiesa di Saint-Jacques-le-Mineur
Storia di Liegi
Musei di Liegi

Ultimo aggiornamento 30 gennaio 2021


 

Condividi su: