I musei di Colmar

I musei da visitare a Colmar


Condividi su:

I musei di Colmar

Tutti gli articoli della Francia

Icona articolo onemag

Colmar, su scala nazionale, è una delle più importanti (e interessanti) città in termini culturali e artistici. L’impronta culturale a Colmar è notevole, tanto che ormai da secoli ha delineato profondamente il carattere di questo affascinante borgo alsaziano. Il ricco patrimonio di Colmar si compone di luoghi architettonici di grande rilievo artistico, monumenti storici e lunghe file di edifici variopinti che punteggiano la Città Vecchia. Ciononostante, una visita di Colmar non può ritenersi completa senza aver visitato i suoi musei, alcuni di particolare interesse.
Ecco quindi i principali musei da visitare a Colmar.

Scopriamo i musei di Colmar

Museo Unterlinden

Il Museo delle Belle Arti di Colmar è uno degli istituti museali più visitati di tutta la Francia. E’ noto soprattutto per il noto ‘Altare di Issenheim’, realizzato da Matthias Grunewald, diversi pannelli dipinti in onore di Sant’Antonio e realizzati nel XVI secolo.
Restaurato nel 2015 con l’allargamento dello spazio espositivo, quasi il doppio rispetto al precedente, nel Museo Unterlinden trovano spazio collezioni di arte antica, di arte moderna e numerose mostre temporanea.
Il raddoppio della struttura ha permesso di realizzare una galleria sotterranea che unisce entrambi gli edifici.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Nancy, cosa vedere nella città francese

Museo di Storia Naturale

Nel quartiere Krutenau, la Piccola Venezia, ha sede in un meraviglioso edificio il Museo di Storia Naturale ed Etnografia di Colmar. Al suo interno sono presenti diverse collezioni di animali naturalistici ma anche preziosi reperti minerali, come fossili di animali preistorici o rari oggetti di provenienza internazionale.

Interessante anche la piccola collezione dell’antico Egitto, l’unico museo a trattare l’argomento in tutta l’Alsazia.

Sito ufficiale

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Città Vecchia di Colmar: alla scoperta del centro storico della città alsaziana

Il Villaggio Hansi e il suo museo

Il Villaggio Hansi di Colmar e il suo museoDi fronte alla Maison des Tetes, nel centro storico cittadino, troviamo il Villaggio di Hansi, il museo dedicato al noto illustratore e disegnatore che va inserito tra le cose da vedere a Colmar. Il suo vero nome era Jean-Jacques Waltz.

Al suo interno, al primo piano, troviamo parte delle sue opere originali che raccontano la sua Alsazia, affascinante e romantica allo stesso tempo.
Nato nel 1873 iniziò a lavorare come artista dell’industria tessile illustrando cartoline e vari programmi che avevano lo scopo di promuovere eventi locali.
Sotto lo pseudonimo di Hansi, dal 1908, iniziò a proporre diversi lavori satirici prendendo di mira soprattutto i turisti tedeschi in visita a Colmar.

I suoi scritti satirici lo videro spesso prigioniero degli stessi tedeschi e, nel 1914, dovette fuggire per partecipare alla guerra dalla parte dei francesi. In quel periodo Colmar infatti era annessa all’impero germanico.
Anche durante la Seconda Guerra Mondiale dovette nuovamente fuggire, trovano riparo prima in Francia e poi in Svizzera. La sua morte risale al 1951 a Colmar.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  La Chiesa dei Domenicani a Colmar

Museo del giocattolo

Uno dei musei più visitati di Colmar è il Musée du Jouet, il museo del giocattolo, proprio nel cuore della città vecchia di Colmar.
Nei suoi piani di allestimento, avrete modo di trovare collezioni di giocattoli dal XIX secolo ad oggi. Via libera a trenini, robot, videogiochi e tanto altro.

Appena entrati, al piano terra, troverete l’area dedicata ai LEGO e alle macchinine per maschietti, ma è anche l’area in cui giocare a scacchi o dama. Da ammirare in questo piano la carrozza di Cenerentola che contrasta con gli altri giochi, quelli tecnologici.
Il piano superiore vede più un’impronta femminile con le bambole, alcune delle quali preziose e dall’indubbio valore artistico. E’ qui che potrete ammirare le prime Barbie seguendone l’evoluzione dalla fine degli anni ’50 ai giorni nostri.

E’ anche il piano dove troviamo i trenini, pregevoli momenti di divertimento collettivo, uniti da una rete di diverse centinaia di metri lungo tutto il piano.
Prima di lasciare il Museo del giocattolo di Colmar fate un salto al teatro delle marionette e agli altri giochi, dal Meccano ai videogiochi per console.

 

Scopri Colmar, Francia


 

Condividi su: