I migliori musei di Belgrado, in Serbia


Condividi su:

I musei di Belgrado da non perdere assolutamente

Leggi tutti gli articoli della Serbia

Icona articolo onemagL’affascinante capitale serba, Belgrado, è una delle più importanti città europee per la cultura. Caratterizzata da lungo passato composto da dominazioni e popoli molto diversi tra loro, Belgrado è da sempre la culla dell’arte e della scienza della Serbia. Molti personaggi di importanza storica nacquero o vissero a lungo a Belgrado, contribuendo a rendere la città un ambito polo culturale di rilievo internazionale. L’insieme di queste numerose caratteristiche hanno formato un’importante eredità per la città, che tutt’oggi vanta un patrimonio artistico davvero d’eccellenza. La capitale della Serbia dispone di diversi musei e centri espositivi di fama mondiale, meritevoli di essere assolutamente visitati durante un proprio viaggio a Belgrado. Scopriamo quindi i migliori musei di Belgrado, in Serbia.

Museo Nazionale

Il più importante centro espositivo della città è indubbiamente il Museo Nazionale della Serbia.  Situato nella centralissima Piazza della Repubblica, il Museo Nazionale di Belgrado rappresenta una delle più antiche istituzioni culturali di tutta la Serbia. Le sue origini risalgono al 1844, quando per volere dello scrittore Jovan Sterija Popović venne realizzato un luogo in cui racchiudere opere d’arte, reperti archeologici e diverse testimonianze storiche. Al suo interno è custodito il famoso Vangelo di Miroslav, uno dei manoscritti più antichi e importanti della Serbia, realizzato tra il 1180 e il 1191 e definito come uno dei manoscritti cirillici più interessanti mai realizzati.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Kruševac, il capoluogo del distretto di Rasina in Serbia

Museo Nikola Tesla

Il Museo Nikola Tesla è uno dei principali complessi museali della capitale della Serbia. Situato in pieno centro storico e tra le principali cose da vedere a Belgrado, il Museo Nikola Tesla espone un ricco percorso dedicato alla vita ed agli studi dell’omonimo scienziato, inventore dei brevetti su cui si basa il moderno sistema elettrico a corrente alternata. 

La costruzione in cui è ospitato il Museo Nikola Tesla venne edificato nel 1929, su progetto dell’architetto Brasovan, e inizialmente era adibito a ospitare appartamenti e uffici. Nel 1952 il governo della Jugoslavia decise di adibirlo a museale dedicato all’inventore serbo, esponendo gran parte dei cimeli dell’inventore.

La prima parte del percorso del museo è dedicata interamente alla vita di Nikola Tesla, con documenti e opere realizzate dall’inventore.
La seconda invece è un’esposizione interattiva, in cui i visitatori possono utilizzare numerosi apparecchi con cui è possibile vedere nella pratica le invenzioni di Nikola Tesla.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Novi Sad in Serbia, la città e la sua cultura millenaria

Museo Militare

Cosa vedere a Belgrado, il museo militare

Altro complesso da non perdere durante un viaggio a Belgrado è il Museo Militare, costruito nel 1878 e sede di oltre 25.000 cimeli, con una ricca collezione che spazia dalla storia della NATO sino alle storiche legioni che difesero la città contro le invasioni ottomane. Nel Museo Militare di Belgrado sono conservati alcuni dei reperti bellici più importanti della storia della Jugoslavia, tra cui i resti di un Lockheed F-117 Nighthawk americano abbattuto dai missili jugoslavi nel 1999.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Vojvodina, la provincia autonoma della Repubblica di Serbia

Museo della Jugoslavia

Cosa vedere a Belgrado, il Museo della Jugoslavia

Ultimo museo che inseriamo nell’itinerario su cosa vedere a Belgrado è il Museo della Jugoslavia, situato nel cuore del centro storico della città. Il Museo della Jugoslavia ospita al suo interno un ricco percorso che espone la storia della Jugoslavia, dal primo Regno di Jugoslavia sino alla caduta della Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia. Ogni anno il Museo della Jugoslavia viene visitato da circa 150 mila persone.

Scopriamo Belgrado Box


 

Condividi su: