I luoghi più belli da non perdere in Africa

I luoghi più belli dell'Africa, una rassegna di location davvero prestigiose ed uniche in tutta l'Africa. Ecco i luoghi che abbiamo scelto.

Scopriamo l’Africa e i
luoghi da non perdere

In Africa sono presenti troppi siti magnifici per una sola lista da includere tutti.
Dopo una pignola selezione abbiamo creato la seguente lista di quelli che sono i must dell’Africa.
Scopriamoli.

Le Cascate Vittoria

Sul fiume Zambesi, al confine tra lo Zimbabwe e lo Zambia, le cascate Vittoria sono state esplorate e cosi chiamatate dall’esploratore David Livingstone per la regina Vittoria.

Ma il suo nome nativo africano è molto più espressivo, Mosi-oa-Tunya, il “Fumo che tuona”, è un riferimento all’immenso spruzzo e al brontolio che le Cascate generano.
Con una larghezza di 1.700 metri e una profondità di 108 metri, le cascate sono alte il doppio delle Cascate del Niagara.

Piramidi di Giza

Egitto, le piramidi di Giza

A volte i turisti trascurano la bellezza straordinaria delle piramidi di Giza in Egitto, visto la loro popolarità.
Il lavoro di migliaia e migliaia di lavoratori, le Piramidi e la Sfinge a Giza sono un patrimonio mondiale dell’UNESCO ed erano conosciuti dagli antichi come le più belle meraviglie del mondo.

Il complesso di Giza, appena fuori dal Cairo ai margini del deserto libico, è sublime e misterioso, costruito per ospitare le tombe dei faraoni ed i principali oggetti utilizzati in vita in modo da poter governare anche da morti.

Sidi Bou Said

Sidi Bou Said è un quartiere davvero spettacolare situato nella capitale della Tunisia, sulla costa mediterranea, che ha ispirato grandi pittori e scrittori per oltre un secolo.
Un tempo era un sito religioso locale che si affacciava sulle acque azzurre dell’oceano, prima che l’artista francese Baron Rodolphe D’Erlanger istigasse uno schema di colori di calce e azzurro che ora decora l’intero villaggio.

Sossusvlei

Mai sentito parlare dei Sossusvlei?

Si trova in Namibia nel deserto del Namib meridionale, una zona di un lago asciutto, argilla e arenarie e dune di sabbia rossa.
Il suo nome combina la parola africana “vlei” che significa “palude” e la parola locale Nama che significa “di-non-ritorno”.
L’area ha un fascino unico: gli alberi di acacia morti, il blu profondo del cielo e il rosso bruciato delle sabbie offre una visione straordinaria.

Djenné

Le cose da non perdere in Africa

Djenné in Mali è un sito composto da migliaia di edifici in mattoni realizzati con terra cotta e rinforzati con fronde di palma.
L’antica città risale al 3 ° secolo, ma è cresciuta notevolmente grazie alle rotte commerciali sahariane quando oro e sale venivano trasportati attraverso il deserto fino al Levante.

Gli edifici di terra incontaminati, in particolare la Grande Moschea costruita nel 1907 dalle autorità coloniali francesi, rendono Djenné un luogo unico da esplorare e da vedere.
Il centro storico è, naturalmente, un altro sito patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Table Mountain

Table Mountain è situata a  Città del Capo all’estremità meridionale del continente a Cape of Good Hope.
Insieme alle cime del Signal Hill, Devil’s Peak e Lion’s Head, crea un enorme formazione rocciosa simile ad anfiteatro naturale in cui i coloni olandesi del XVII secolo stabilirono per la prima volta ciò che divenne Città del Capo.

Con la sua cima piatta a oltre mille metri sul livello del mare nel punto più alto di Maclear’s Beacon, Table Mountain la si raggiunge prendendo la famosa funivia fino in cima.

Lago Malawi

Le mete da non perdere in Africa

Il più a sud dei Grandi Laghi africani, il Lago Malawi, si trova a cavallo tra il Malawi, il Mozambico e la Tanzania.
Con le sue acque limpide, le spiagge incontaminate e lo sfondo montano su tutti i lati, forma uno spettacolare sito naturale.

Quando David Livingstone venne in questo lago coniò il nome “Lago di stelle”, a causa delle lampade dei pescatori che ammirò sul lago nell’oscurità.
Il lago è anche la casa di molte specie di pesci rari di eccezionale valore scientifico, insieme a coccodrilli e ippopotami che si snodano lungo le coste.

Leggi anche: Africa: le spiagge e le isole più spettacolari

Arcipelago di Zanzibar

L’ arcipelago di Zanzibar è un paradiso tropicale al largo della costa della Tanzania nell’Oceano Indiano. Spiagge dorate, acque cerulee e palme ondeggianti rendono il posto incredibilmente bello.

Ci sono quattro isole principali, Unguja, Pemba, Mafia e le isole Latham disabitate, insieme a molte isole minori che le circondano. Troverai la città di Zanzibar, famosa per la sua storica area di Stone Town e il suo collegamento con le spezie e gli schiavi nel XIX secolo, sull’isola di Unguja.

Sahara

Il Sahara si estende dall’Egitto ad est, lungo tutto il Nord Africa fino al Marocco ad ovest.
La zona più spettacolare è situata in Marocco, vicino al confine con l’ Algeria, dove si trova l’⇒ Erg Chebbi.
L’Erg Chebbi è un gigantesco mare di sabbia costituito da dune ondulate formate dal soffio dei venti.
La base ideale per esplorare le sabbie è nel villaggio di ⇒ Merzouga, da cui i gruppi si dirigono sul dorso dei cammelli per vedere le lande incontaminate del deserto.

Monti del Rwenzori

I Monti Rwenzori si trovano nell’ Uganda occidentale e, in parte, nella Repubblica Democratica del Congo.
Spesso trascurati, vantano un clima che unisce l’alpino al tropicale.
Troverai una flora ricchissima con piante rare come lobelie e spettacolari cime montuose coperte di neve e ghiacciai, cascate e laghi.

La terza montagna più alta dell’Africa, il Monte Stanley, si trova nella catena del Rwenzori, così come la sorgente più alta e permanente del Nilo.

Parco Nazionale del Serengeti

Le mete imperdibili dell'Africa

Ultimo ma sicuramente non meno importante è il Parco Nazionale del Serengeti in Tanzania.
È il luogo migliore in cui trovare leoni, leopardi, giraffe, bufali, rinoceronti e gazzelle attraverso pianure, boschi e savane.

Qua ogni anno c’è la migrazione del Serengeti, con milioni di antilopi, zebre e gnu diretti nei pascoli nel Maasai Mara in  Kenya.
Ci sono molte aziende disponibili per aiutarti a trovare il momento e il luogo migliori per assistere alla migrazione.

Scopri di più: 

Le 10 città più belle del Marocco
Le città più belle dei Caraibi

 

Condividi su: