I luoghi più belli da non perdere in Africa

I luoghi più belli da non perdere in Africa


Condividi su:

I luoghi più belli dell’Africa

icona-articolo

L’Africa, un continente esteso oltre 30 milioni di km quadrati con all’interno alcuni dei panorami più intensi da poter mai ammirare. Sono in molti ad averla scelta come continente da scoprire e sempre in molti coloro che, appena dopo essere rientrati a casa, sentono da subito una strana sindrome malinconica, quella definita il mal d’Africa. Un viaggio in Africa, del resto, non è una cosa che si improvvisa o che si organizza in un paio di giorni.

Il continente africano riesce ad ammaliare non solo per i suoi paesaggi ma anche per le attività da poter praticare, per il suo mare, le sue spiagge o per il contatto diretto con gli animali selvaggi. I luoghi tipici dell’Africa avvolgono il visitatore offrendogli un mix unico di emozioni.

Ecco i luoghi più belli dell’Africa, una piccola lista che potrà solo in parte accennarvi a quello che il continente africano ha da offrire.

Cosa vedere in Africa
12 luoghi imperdibili


Numero 12 (dodici) OneMagLe Cascate Vittoria, Zimbabwe

Cosa vedere in Africa, le cascate Vittoria di Zimbabwe

Sul fiume Zambesi, al confine tra lo Zimbabwe e lo Zambia, le cascate Vittoria sono state esplorate e cosi chiamate dall’esploratore David Livingstone per la regina Vittoria. Il suo nome nativo africano è molto più espressivo, Mosi-oa-Tunya, il “Fumo che tuona“, è un riferimento all’immenso spruzzo e al brontolio che le cascate generano.

Tra i luoghi imperdibili dell’Africa, le Cascate Vittoria sono racchiuse nell’omonimo Parco Nazionale dove ha sede anche una foresta pluviale proprio irrigata dalle esse. Qui troviamo diverse specie di piante ma anche frutta, uccelli e un baobab millenario di oltre 20 metri di altezza. Con una larghezza di 1.700 metri e una profondità di 108, le cascate sono alte il doppio delle Cascate del Niagara.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Il fascino delle Cascate Vittoria

Numero 11 (undici) OneMagIl Lago Retba, Senegal

Il Lago Retba, Senegal

Proseguiamo a scoprire cosa vedere in Africa spostandoci in Senegal dove troviamo il lago rosa di Retba, posto a una trentina di km dalla capitale Dakar.

Circondato quasi interamente da Dune, il Lago Retba ha una superficie di circa 3 km quadrati e la sua particolarità, a cui si deve il soprannome, è quello di essere colorato di un rosa intenso. Il suo colore deriva da un batterio, non pericoloso per l’uomo, che grazie all’alto tasso salino modifica la tonalità delle acque in base alla luce del giorno. E’ un lago balneabile dove una volta entrati avrete modo di galleggiare. Lo stesso fenomeno del Mar Morto qui è anche più presente, vista la concentrazione superiore di sale.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Dakar, una perla africana sulla costa atlantica

Numero 10 (dieci) onemagPiramidi di Giza, Egitto

Piramidi di Giza, Egitto

Le Piramidi di Giza sono indubbiamente tra i luoghi più belli dell’Africa, oltre che tra i più popolari.

Realizzate grazie a diverse migliaia di lavoratori, le Piramidi e la Sfinge di Giza sono annoverate tra i Patrimoni Mondiali UNESCO e già in epoca antica erano conosciute come le più belle meraviglie del mondo. Il complesso di Giza, appena fuori dal Cairo ai margini del deserto libico, è sublime e misterioso, costruito per ospitare le tombe dei faraoni e i principali oggetti utilizzati in vita in modo da poter governare anche da morti.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Scopriamo tutto sulle Piramidi di Giza

Numero 9 (nove) onemagSidi Bou Said, Tunisia

Cosa vedere in Africa, Sidi Bou Said Tunisia

Conosciuto come il balcone del Mediterraneo, Sidi Bou Said è da annoverare indubbiamente tra i luoghi più belli dell’Africa, grazie tra l’altro alla sua posizione.

Siamo nel golfo di Tunisi, a una ventina di km dalla capitale Tunisi e non troppo distante dal sito di Cartagine, e l’aria che qua si respira è quella tipica di un villaggio di artisti, grazie a un fascino unico derivato dalle case bianche che contrastano con le porte di accesso, tutte di un blu intenso. Nel 1979 Sidi Bou Said è stata inserita tra le aree protette dall’UNESCO per il suo valore storico e archeologico.

Fate una passeggiata lungo le vie della cittadina e fermatevi al Museo della Musica Araba e Mediterranea per ammirare la bellissima collezione di strumenti musicali in quella che fu l’abitazione del barone d’Erlanger.  Fu il barone Rodolphe D’Erlanger a suggerire la variazione cromatica di bianco e blu alle abitazioni, innamorato a tal punto della cittadina da sceglierla come residenza fino alla sua morte, avvenuta proprio nella sua casa-museo.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Tunisia, la guida turistica di viaggio

Numero 8 (otto) onemagSossusvlei, Namibia

Cosa vedere in Africa, veduta di Sossusvlei

Proseguiamo il nostro viaggio tra le cose da vedere a Sossusvlei. Perlopiù sconosciuto, siamo nella più grande area protetta dell’Africa, il Parco Nazionale Nabib-Naukluft, dove Sossusvlei rappresenta l’attrazione di maggiore rilievo della Namibia. Caratterizzata da ampie dune rosse, Sossusvlei è una grande area nel deserto del Namib meridionale il cui nome è traducibile come palude senza via di uscita.

Le dune sono tra le più alte al mondo, quasi 400 metri le più alte, e la loro formazione impedisce al fiume Tsauchab di poter scorrere ulteriormente, creando una delle aree più asciutte di tutta l’Africa. Durante il periodo delle piogge, il Sossusvlei raccoglie la grande maggioranza delle precipitazioni senza che il territorio si riveli particolarmente umido.

Tra i luoghi più belli dell’Africa, Sossusvlei offre anche la possibilità di praticare escursioni a bordo di un veicolo 4×4, noleggiabile anche in loco.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Africa, spiagge e isole imperdibili

Numero 7 (sette) onemagDjenné, Mali

Cosa vedere in Africa, Djenné Mali

Djenné si trova in Mali, una città di interesse storico e culturale grazie ai suoi edifici realizzati in fango. Oltre a essere uno dei più bei luoghi dell’Africa, Djenné è da inserire indubbiamente tra le cose più insolite da vedere nel continente africano. Piuttosto distante dalla capitale Bamako, oltre 7 ore di macchina necessari per percorrere i 545 km che li distanziano, tutti da fare sulla RN6, una delle principali della Repubblica di Mali.

L’edificio principale, la Grande Moschea, si sviluppa a pianta quadrata con un perimetro di oltre 70 metri con altezza del principale edificio di oltre 20 metri. Al suo interno possono essere accolti oltre un migliaio di pellegrini, pronti anche ad ammirare questo insolito villaggio realizzato con terra cruda e mattoni uniti fra loro proprio dal fango. L’antica città risale nel III secolo, ma è cresciuta notevolmente grazie alle rotte commerciali sahariane quando oro e sale venivano trasportati attraverso il deserto fino al Levante.

Sia la Grande Moschea che gli altri edifici hanno bisogno di una particolare e intensa manutenzione dopo la stagione delle piogge. In questo periodo Djenné diventa un’isola a causa dello straripamento del fiume Bani, da cui trae la sua principale ricchezza.
Djenné è inserita tra i Patrimoni Mondiali dell’UNESCO.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona   I cinque laghi più belli e spettacolari al mondo

Numero 6 (sei) onemagTable Mountain, Sudafrica

Cosa vedere in Africa, Table Mountains Sudafrica

Table Mountain è la nostra prossima meta tra le cose da vedere in Africa, posta a Città del Capo, all’estremità meridionale del continente a Cape of Good Hope, capo di Buona Speranza in italiano.

Insieme alle cime del Signal Hill, Devil’s Peak e Lion’s Head, crea un enorme formazione rocciosa simile ad anfiteatro naturale in cui i coloni olandesi del XVII secolo stabilirono per la prima volta ciò che divenne Città del Capo. Con la sua cima piatta a oltre mille metri sul livello del mare nel punto più alto di Maclear’s Beacon, Table Mountain la si raggiunge prendendo la famosa funivia fino in cima. Imperdibile per gli amanti del trekking e dei panorami mozzafiato, Table Mountain si caratterizza per essere una delle icone del Sudafrica. Una volta raggiunta la sua cima, piatta appunto, preparatevi ad ammirare piante e fiori, in abbondanza naturalmente presenti.

Qua ha anche sede il magnifico giardino botanico Kirstenbosch, posto sul lato orientale della montagna, con i suoi 1300 acri di piante provenienti da ogni parte del mondo.
Che sia uno tra i luoghi più belli dell’Africa lo conferma anche il fatto di essere stata scelta come una delle nuove sette meraviglie del mondo.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Le attività alternative da provare almeno una volta in Sudafrica

Numero cinque (5) OneMagLago Malawi, Malawi

Cosa vedere in Africa, lago Malawi

Il più a sud dei Grandi Laghi africani, il Lago Malawi, si trova a cavallo tra il Malawi, il Mozambico e la Tanzania.
Con le sue acque limpide, le spiagge incontaminate e lo sfondo montano su tutti i lati, forma uno spettacolare sito naturale.

Quando David Livingstone venne in questo lago coniò il nome Lago di stelle, a causa delle lampade dei pescatori che ammirò sul lago nell’oscurità. Il lago è anche la casa di molte specie di pesci rari di eccezionale valore scientifico, insieme a coccodrilli e ippopotami che si snodano lungo le coste.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Viaggio per immagini: Africa

Numero 4 (quattro) OneMagArcipelago di Zanzibar

Cosa vedere in Africa, veduta di Zanzibar

L’arcipelago di Zanzibar è parte della Tanzania, nell’Oceano Indiano. Sono due le isole principali a cui si aggiungono le isole Mafia e le isole Latham, queste disabitate.

La sua capitale è l’omonima città di Zanzibar, il primo tra i luoghi più belli in questa porzione di Africa. Il suo centro storico, Stone Town, infatti, è stato dichiarato Patrimonio UNESCO. Siamo in un vero paradiso tropicale con sabbie dorate, acque cerulee e palme ondeggianti che rendono il luogo perfetto per i molti italiani che lo scelgono ogni inverno per rilassarsi sulle splendide spiagge.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Ecco cosa c’è di imperdibile in Tanzania

Numero 3 (tre) OneMagSahara, Egitto

Cosa vedere in Africa, accampamento nel Sahara

Il Sahara si estende dall’Egitto a est, lungo tutto il Nord Africa fino al Marocco a ovest.
La zona più spettacolare è situata in Marocco, vicino al confine con l’Algeria, dove si trova l’Erg Chebbi. L’Erg Chebbi è un gigantesco mare di sabbia costituito da dune ondulate formate dal soffio dei venti.

La base ideale per esplorare le sabbie è nel villaggio di Merzouga, da cui i gruppi si dirigono sul dorso dei cammelli per vedere le lande incontaminate del deserto.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Vacanza nel Sahara, tutto quello che devi sapere

Numero 2 (due) OneMagMonti del Rwenzori

Cosa vedere in Africa, Monti del Rwenzori

I Monti Rwenzori si trovano nell’Uganda occidentale e, in parte, nella Repubblica Democratica del Congo.

Spesso trascurati, vantano un clima che unisce l’alpino al tropicale. Una volta raggiunti si troverà una flora ricchissima con piante rare come lobelie e spettacolari cime montuose coperte di neve e ghiacciai, cascate e laghi. La terza montagna più alta dell’Africa, il Monte Stanley, si trova nella catena del Rwenzori, così come la sorgente più alta e permanente del Nilo.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Riserva Faunistica Moremi, Botswana

Numero 1 (uno) OneMagParco Nazionale del Serengeti

Cosa vedere in Africa, Parco Nazionale del Serengeti

Ultimo tra i luoghi più belli dell’Africa,  ma sicuramente non meno importante, è il Parco Nazionale del Serengeti in Tanzania.

È il luogo migliore in cui trovare leoni, leopardi, giraffe, bufali, rinoceronti e gazzelle attraverso pianure, boschi e savane. Qua ogni anno c’è la migrazione del Serengeti, con milioni di antilopi, zebre e gnu diretti nei pascoli nel Maasai Mara in Kenya.

 

Ultimo aggiornamento 22 ottobre 2021


 

Condividi su: