I castelli più affascinanti della Scozia

Guida ai castelli della Scozia, i protagonisti assoluti durante una vacanza nel Paese più a nord del Regno Unito. Tra castelli da fiaba, quelli noti per la storia o per le leggenda e quelli noti per la sua posizione, i castelli della Scozia sono una idea di tour. Partiamo dal castello più noto in assoluto, quello di Edimburgo, passando poi per il Dunnottar Castle, uno dei più noti in assoluto che, pur essendo in rovina è anche uno tra i castelli della Scozia più fotografati. Ecco i castelli della Scozia più affascinanti.6 min


0
83 shares
I castelli più affascinanti della Scozia

Guida ai castelli della Scozia

icona-articoloI castelli della Scozia sono i protagonisti assoluti di una vacanza nel Paese più a nord del Regno Unito. Molti sono la fonte di ispirazione per molti film, specie quelli di Disney che qua ha preso davvero molti spunti, altri sono purtroppo in rovina.

Non è difficile credere che una volta raggiunta la Scozia, indipendentemente dal luogo in cui ci si trova, un castello è sempre nelle vicinanze. I castelli della Scozia, in passato oltre 3000, sono l’icona scozzese più classica, una delle ambientazioni più tipiche per descrivere questo angolo a nord della Gran Bretagna.
I castelli della Scozia sono le più classiche cartoline di questo territorio ricco di laghi e di alte montagne. Costruiti per difesa, per questo spesso posti in cima a scogliere non semplici da raggiungere, i manieri scozzesi regalano un senso di pace difficilmente riscontrabile in altre zone.

Tour fra i castelli della Scozia

Castello di Edimburgo

Castello di Edimburgo

Il Castello di Edimburgo è probabilmente il castello scozzese più famoso.
Sorge su una collina vulcanica, il cui nome è proprio Castle Rock, accessibile da una piazza pavimentata posta vicino alla Royal Mile, una delle principali strade di Edimburgo.

Per visitarlo interamente occorre sicuramente preventivare almeno una mezza giornata, viste le sue dimensioni. Votato recentemente come migliore attrazione del Regno Unito, il Castello di Edimburgo è uno dei più storici castelli di tutta la Scozia.
Le prime notizie sul Castello di Edimburgo ci portano ancora prima della sua costruzione, intorno al 600 d.C. quando una tribù celtica scelse il territorio per costruirvi un forte.
La parte più antica della costruzione, datata 1100, è la Cappella di Santa Margherita. Dopo la Capella segue la Great Hall eretta nel 1510 da James IV, re di Scozia sino al 1513.

Invece, molto più recente è lo Scottish National War Memorial, un museo che commemorare il sacrificio di scozzesi nella Grande Guerra, risalente alla fine della Seconda Guerra Mondiale.
Da non perdere la sala con i gioielli della corona di Scozia.

Castello di Dunnottar

Castello di Dunnottar

Il Dunnottar Castle è uno dei castelli più visitati della Scozia.
La sua posizione spettacolare ne fanno infatti una delle mete turistiche principali. Pur essendo in rovina è anche uno tra i castelli della Scozia più fotografati.

La fortezza sorge in un promontorio roccioso molto alto a picco sul Mare del Nord e lo si può raggiungere da un sentiero stretto e piuttosto ripido.
Lo troviamo nella contea dell’Aberdeenshire e a breve distanza dal villaggio di Stonehaven, nella costa est della Scozia, circa 30 km di distanza da Aberdeen.

La sua notorietà deriva dal ruolo chiave avuto nella storia scozzese, in special modo per il fatto di essere stata la prigione di soldati inglesi per mano di William Wallace, nel 1297.
Gli ultimi di secoli lo hanno purtroppo visto abbandonato, ragione per cui oggi è poco più che in rovina.
Tra i castelli della Scozia, questo è noto anche per essere stato in passato il custode dei gioielli della corona scozzese.

Floors Castle

Floors Castle

Il Floors Castle si trova a Kelso, una cittadina a qualche ora di distanza da Edimburgo. Qui troviamo il castello di residenza della famiglia del Duca di Roxburghe. Tra i castelli della Scozia, il Floors Castle è il più grande castello abitato della Scozia e rappresenta una delle principali attrazioni dei dintorni.

La sua costruzione risale tra il 1721 e il 1726 e durante i secoli ha avuto diverse ristrutturazioni, specialmente durante il periodo vittoriano. Realizzato da William Adam, il celebre architetto che lo costruì per il decimo duca di Roxburghe, il Floors Castle è un capolavoro di architettura sia internamente che al suo esterno.

Qui sono imperdibili i suggestivi boschi e il piccolo sentiero che costeggia il fiume oppure, ideale per i più piccini, il parco giochi recintato. Il Walled Garden contiene anche numerose serre che contengono numerose piante stagionali.
Tutta l’area esterna è visitabile anche in bicicletta grazie al Cycle Trail, un tour da svolgere in autonomia per esplorare ogni singolo angolo del meraviglioso e sontuoso giardino.

Nonostante sia aperta al pubblico solo un’ala, sono innumerevoli le stanze da visitare, ognuna delle quali ospita manufatti di grande valore.
Tra i castelli scozzesi, il Floors Castle merita essere visitato anche per la sua imperdibile collezione di porcellane e arazzi, da cui godere una magnifica vista sul fiume Tweed.

Castello di Dunrobin

Castello di Dunrobin

Il Dunrobin Castle  è una residenza signorile nelle Highlands.

È posizionato a circa 2 km a nord di Golspie e a circa 8  km a sud di  Brora, nelle Highlands settentrionali e si affaccia sul Moray Firth, il fiordo più esteso della Scozia.

 

Le sue origini risalgono all’epoca medievale, ma la gran parte della costruzione attuale è opera dell’architetto  Sir Charles Barry, che ampliò l’edificio nel 1845.

Il suo aspetto è tra i più imponenti tra i castelli della Scozia, visto da ogni prospettiva, compresa quella che affaccia sul lato est dove troviamo uno splendido giardino all’italiana.
Pur non essendo uno tra i più famosi tra i castelli della Scozia, il Castello di Dunrobin contiene al suo interno ben 189 stanze, quasi un record che lo pone tra gli edifici più imponenti di tutte le Highlands.
Di origine medievale, le sue origini sono già note dal XIII secolo quando veniva utilizzato come residenza dei conti di Sutherland i cui discendenti sono tutt’oggi i proprietari del maniero.
Nella sua storia lo ricordiamo come il castello scozzese trasformato in ospedale durante la prima guerra mondiale e, dal 1965 al 1972, come collegio.
Dal 1973 la casa e i giardini sono aperti al pubblico, esclusi gli alloggi privati adibiti a uso residenziale.

Castello di Balmoral

Castello di Balmoral

Il Castello di Balmoral, situato nella zona del Royal Deeside a 80 km da Aberdeen, nell’Aberdeenshire, è una delle dimore reali più famose della Gran Bretagna.

E’ la meta preferita dalla Regina Elisabetta, che ne è di fatto proprietaria dopo che nel 1848 la regina Vittoria l’ha acquistata per la famiglia reale. Fu la stessa regina Vittoria a definire il castello come il proprio paradiso nelle Highlands. Il Castello di Balmorar è a tutti gli effetti quindi una proprietà privata, anche se sorvegliato dall’esercito della Corona.

Più volte restaurato, tra i castelli scozzesi è tra i più imponenti, con oltre 20 mila ettari di terreno e con oltre 50 persone alle sue dipendenze, cifra che raddoppia durante la presenza della Famiglia Reale.
Si caratterizza per il classico stile neogotico scozzese, con diverse merlature e le classiche torri poste quasi ovunque. Il suo interno è altrettanto sfarzoso e adattato per ospitare anche centinaia di ospiti contemporaneamente.

Durante i mesi primaverili, da aprile a luglio, il Castello di Balmoral è aperto al pubblico. Chiude invece generalmente nei primi giorni di agosto per preparare l’edificio alla Famiglia Reale che generalmente viene a soggiornare durante la seconda metà di agosto e inizio settembre.

Castello di Fyvie

Castello di Fyvie

Il Castello di Fyvie è una fortezza nel villaggio di Fyvie, nei pressi di Turrivalignani, nell’Aberdeenshire. Ci troviamo di fronte ad una delle dimore più sontuose, caratterizzate da cinque torri.
L’edificio fu in origine costruito nel 13esimo secolo nel quale Carlo I, re di Inghilterra fino al 1625, ha vissuto.

La torre di Seton è l’ingresso della fortezza, costruita nel 1599 proprio da Alexander Seton, mentre la torre successiva è quella della famiglia Gordon, realizzata nel 1777 e la torre di Leith, risalente al 1890.

Questo perchè dopo la battaglia di Otterburn, nel 1390, il castello della Scozia divenne di proprietà di cinque famiglie, Preston, Meldrum, Seton, Gordon e Leith. Il maniero ha tra le sue caratteristiche quella di aver avuto, con ogni famiglia, una aggiunta di una nuova torre.

Fu proprio la famiglia di Alexander Leith ad acquistare per ultima il Castello di Fyvie, ceduto poi al National Trust for Scotland nel 1984 dai suoi discendenti.
E’ possibile visitarlo durante il periodo estivo.

Indirizzo: Fyvie Castle, Turriff, Ellon AB53 8JS, Regno Unito

OneMag-logo
Scozia, viaggio nella storia del whisky

Castello di Tantallon

Castello di Tantallon

Il castello Tantallon è una fortezza costruita nel 14° secolo, situato a cinque chilometri ad est di North Berwick, nell’East Lothian in Scozia.
Si trova su un promontorio a sud dell’isola di Bass Rock. È stato l’ultimo castello ad essere costruito con una muraglia difensiva.

Nel 2009, alcune fotografie furono pubblicate dalla stampa britannica e mostravano un fantasma che appariva da una delle finestre del castello.
Anche questo fenomeno rese naturalmente di interesse turistico l’intera struttura.

Il biglietto costa 6 sterline ed è aperto tutto l’anno, fatta eccezione per il 25 ed il 26 Dicembre ed i primi 2 giorni di Gennaio.

Indirizzo: North Berwick EH39 5PN, Regno Unito

Braemar Castle

I castelli della Scozia

Posto all’interno del Parco Nazionale di Cairngorms, il Castello Braemar risale al XVII secolo.
Tra i castelli della Scozia il Braemar è tra i più austeri, con le sue torri esterne a chiara protezione del territorio e i suoi interni che contengono tra l’altro anche una prigione.

Il castello è stato realizzato dai Conti di Mar, tra i primi sovrani della Scozia, come segno di potenza e come residenza privata. Iniziato a costruire nel 1628, il castello fu protagonista di numerosi assedi e varie volte incendiato.
Situato a Braemar, nell’Aberdeenshire, il Castello ha una posizione sopraelevata che permetteva di verificare con cura i dintorni. La fortezza venne costruita sui resti di un precedente maniero, il Kindrochit, il più antico castello della Scozia realizzato in pietra.
Oggi parte di queste rovine sono presenti nel nucleo abitato di Braemar.

Nel 1870 il Castello è stato completamente restaurato e sono state aggiunte nuove stanze per il personale. Con questa lavorazione si considera conclusa la sua realizzazione, duranta dal 1628 fino alle fine del 1800.
Durante il 1900 il Castello Braemar vide numerosi sovrani e personalità in visita, tra cui la Regina Vittoria, che lo visitarono diverse volte.
L’apertura al pubblico risale invece agli anni Sessanta dello scorso secolo. Nel 2005 il Castello di Braemar venne chiuso e due anni dopo riaperto dopo essere stato acquistato dalla cittadinanza di Braemar.

Oggi i suoi cinque piani di edificio sono visitabili e nelle sue mura vengono spesso organizzati eventi privati, come matrimoni o riunioni di lavoro.
Al suo interno è possibile visitare la stanza delle munizioni, l’accesso alle prigioni, alcune stanze adibite a residenza e la cucina originale utilizzata durante il suo regolare funzionamento.
Da non perdere la rievocazione storica che si svolge ogni primo sabato di settembre.


Like it? Share with your friends!

0
83 shares