I 5 itinerari su strada più belli della Scozia | I migliori road trips in Scozia


Condividi su:

Road trips in Scozia | I 5 itinerari imperdibili

Leggi tutti gli articoli della Scozia
Mappa della Scozia
Mappa della Scozia

Icona articoloLa Scozia è una terra dei sogni. L’estremo nord del Regno Unito è un vasto territorio in gran parte incontaminato, ricoperto da una folta vegetazione e caratterizzato da paesaggi così suggestivi da lasciar la pelle d’oca al visitatore. Una delle esperienze migliori da poter vivere è un road trip, un viaggio in strada, su due o quattro ruote a seconda della propria preferenza.

Gli itinerari su strada in Scozia cominciarono a diffondersi a partire dagli anni ’70-80 del secolo scorso, sulla scia lasciata dalle grandi autostrade statunitensi molto ambite in tutto il mondo. Il territorio scozzese offre una serie di eccellenti attrazioni sparse omogeneamente in tutto il paese, motivo per cui disporre di un’autovettura per il proprio viaggio può rivelarsi estremamente utile.

Inoltre, le strade stesse rappresentano un’importante attrazione turistica in molti casi, in grado di ammagliare anche il più esperto dei viaggiatori. Abbiamo selezionato cinque percorsi che, più tra tutti, riescono a racchiudere l’essenza scozzese, un viaggio in strada alla scoperta di luoghi storici, tradizioni secolari e paesaggi mozzafiato. Ecco i cinque road trip in Scozia da non perdere.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Campbelltown, l’antica capitale del whisky

North Coast 500

Kylesku Bridge lungo la NC500 nel nord della Scozia

Partenza
Castello di Inverness
Arrivo
Castello di Inverness
Distanza
830 chilometri

Il primo itinerario che proponiamo è forse il più famoso della Scozia. La NC500 (North Coast 500) è una lunga strada che circumnaviga il paese per gran parte lungo la costa, offrendo paesaggi spettacolari e completamente privi di urbanizzazione. Il punto di partenza, che è lo stesso punto di arrivo, è il Castello di Inverness, che già da solo riesce a suggerire l’inizio di un’esperienza indimenticabile.

La vivace capitale delle ⇒ Highlands Scozzesi, la terra di Nessie (il Mostro di Lochness) è una località molto interessante da visitare, a cui consigliamo di dedicare almeno un weekend abbondante per scoprirla. Lungo l’itinerario in strada sulla North Coast 500 si scopriranno le brughiere e le spiagge sabbiose della costa orientale della Scozia, accompagnando il viaggiatore sino a John O’Groats e il vicino Dunnet Head, il punto più settentrionale del Regno Unito. In particolare, la costa settentrionale si caratterizza per la sua aspra bellezza, caratterizzata da piccoli villaggi, alte scogliere e fitte paludi: un paesaggio davvero da pelle d’oca.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Cosa vedere a Edimburgo, capitale della Scozia

Circumnavigazione dell’isola di Skye

Circumnavigazione dell'isola di Skye

Partenza
Fort William
Arrivo
Fort William
Distanza
498 chilometri

L’Isola di Skye, nella Scozia occidentale, vanta tutte le principali caratteristiche da meta turistica d’eccellenza. Tolto il piccolo e trascurabile “difetto” delle poche giornate di sole, Skye Island offre alte vette verde smeraldo, una ricca cultura gastronomica e coste frastagliata incredibilmente suggestiva.

Il nostro punto di partenza è Fort William, nell’entroterra scozzese, da cui si segue, dapprima, la strada A82, poi l’A887, finché non si imbocca il ponte per l’Isola di Skye nei pressi di Kyle of Lochalsh. Quello lungo la costa di Skye Island è uno dei più classici itinerari su strada di Scozia, attraversando questo incontaminato territorio in senso antiorario, partendo dalla principale città di Portree.

Dopo aver visitato il suo grazioso porto si seguiranno le scogliere vulcaniche della Penisola di Trotternish sino a giungere nella Penisola di Duirinish, ottima zona escursionistica selvaggia con alcuni ottimi ristoranti. Particolarmente indicato agli amanti di birdwatching.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona I castelli più affascinanti della Scozia

North East 250

North East 250, Scozia

Partenza
Spittal of Glenshee
Arrivo
Spittal of Glenshee
Distanza
414 chilometri

Un’altra importante autostrada che consigliamo di percorrere è la NE250, la North East 250, che attraversa uno dei territori più importanti della Scozia per la produzione di whisky.

Di particolare interesse sono Braemar, la sede degli Highland Games, e il Castello di Balmoral, residenza sede della famiglia reale. Anche questo è un circuito con partenza e arrivo a Spittal of Glenshee, importante stazione sciistica in inverno nonché ottimo punto di partenza per Edimburgo e Dundee. Seguendo la strada in senso orario ci si imbatterà in breve tempo nel Parco Nazionale Cairngorms, il più grande della Gran Bretagna, nonché sede di alcune delle più alte vette del Regno Unito, ottimo riferimento per l’escursionismo.

La strada poi raggiunge lo Speyside, prima della costa del Moray Firth e della città ricca di petrolio di Aberdeen. Questo è un percorso di castelli, spiagge, villaggi affascinanti e tenute storiche, con una cultura gastronomica particolarmente ricca e variegata.

OneMag-logo
Link-uscita icona Scozia, viaggio nella storia del whisky

Borders Historic Route

Borders historic route

Partenza
Carlisle
Arrivo
Edinburgh
Distanza
156 chilometri

Penultima selezione dei migliori road trips scozzesi è il cosiddetto Borders Historic Route, un itinerario poco impegnativo che segue il tratto dell’A7 a nord dal confine inglese oltre Hawick e Galashiels fino a Edimburgo.

Nonostante la sua breve lunghezza (poco più di 150 chilometri) questo itinerario su strada offre una grandissima offerta di luoghi d’interesse, incastonati in questo ondulato paesaggio di villaggi e campi coltivati. La storia industriale della zona è testimoniata da centri che celebrano il tweed, il tartan e la lavorazione del vetro, oltre a un museo minerario. Le abbazie in rovina e la favolosa casa di campagna dell’autore Walter Scott, Abbotsford sono le attrazioni più iconiche di questa porzione di territorio. Indicata agli appassionati di mountain bike, che hanno ottime opzioni a Glentress e Innerleithen.

OneMag-logo
Link-uscita icona Cosa vedere a Dumfries in Scozia

Costa di Argyll

Costa di Argyll, Scozia

Partenza
Glasgow
Arrivo
Fort William
Distanza
386 chilometri

Concludiamo in bellezza la nostra selezione dei migliori road trip della Scozia lungo la Costa di Argyll, partendo dalla grande metropoli cosmopolita di Glasgow. La città di Glasgow è indubbiamente una punta di diamante per questo territorio, un luogo di cultura dove l’arte si unisce a vivaci pub in cui trascorrere lunghe serate alla rassegna del divertimento.

Questo viaggio tra Glasgow e Fort William ci trasporta lungo piccoli sobborghi e angoli montuosi incontaminati, lungo i quali si celano grandi laghi dal blu intenso. Da non perdere è il famoso paese pedonale di Loch Lomond e i Trossachs, oltre a panorami maestosi, ottimi frutti di mar e città storiche, un itinerario ricco e molto attraente. Una volta giunti a Fort William merita dare tappa al Ben Nevis, la vetta più alta della Gran Bretagna.


 

Condividi su: