Hue, l’antica capitale vietnamita

Guida a Hue, l'antica capitale del Vietnam durante la dinastia Nguyen, nota per essere sviluppata lungo il Fiume dei Profumi e per conservare la Città Imperiale, dentro cui si trova la cittadella, nota anche come Città Vecchia, fulcro delle politiche vietnamite per decenni. Da non perdere anche la periferia di Hue, nota come Città Nuova, dove troviamo numerose pagode, templi ed attrazioni di ogni genere, tra cui anche il Parco Nazionale di Bach Ma, che prende il nome all'omonimo promontorio situato al suo interno. Ecco la guida a Hue.

Guida a Huè, Vietnam

icona-articolo

Cosa vedere a Huè,  Vietnam – Un nome traducibile in ‘pace‘, Huè è posizionata lungo la costa vietnamita, sulla riva del Song Huong, il Fiume dei Profumi. Il suo passato l’ha vista protagonista, sotto il dominio della dinastia Nguyen, come capitale, periodo durante il quale Huè vide uno sviluppo importante, grazie alla realizzazione di numerosi templi e palazzi.

La città è suddivisa in due aree, la Città Nuova e la Città Vecchia. In quest’ultima troviamo un centro storico ricco di passato, con oltre 300 strutture che meritano di essere visti per comprendere l’importanza di un complesso architettonico di rilevanza mondiale.

onemag Logo Ultra Micro
Phan Thiet, le meravigliose spiagge del Vietnam

Cosa vedere a Huè, Vietnam

Huè, città imperiale
Città Imperiale di Huè

Il fascino della città deriva anche da una delle principali cose a Huè, la Cittadella, un complesso architettonico protetto da un fossato al cui interno è posizionata la Torre della Bandiera, quello che è il pennone più alto di tutto il Vietnam.
La città imperiale di Huè è un’imponete complesso fortificato, al cui interno è ospitata la piccola cittadella, la vera e propria capitale antica del Vietnam, dentro cui a sua volte è ospitata la grandiosa Città Proibita Purpurea.

Da ammirare i Nove Cannoni, posti giusto al lato della torre che assumono un ulteriore significato simbolico, essendo prodotti con la fusione degli oggetti recuperati nel 1786 ad un gruppo di ribelli che aveva invaso la città. La Città Imperiale fu la sede del governo nel periodo in cui Huè rimase capitale.

Tra le cose da vedere a Huè citiamo le tombe degli imperatori, situate lungo il Perfume River, dentro cui sono conservate una serie di sepolcri di storici sovrani del territorio.

Poco distante, sulla collina Cam Khe, sorge il mausoleo Minh Mang Tomb, che rappresenta un’eccezionale esempio di fortificazione vietnamita.

Da vedere a Huè anche la Pagoda di Thien Mu, una torre sviluppata per 7 piani nota per la sua peculiare architettura formata da numerose decorazioni e dettagli eccezionali.
Da non perdere inoltre il Mausoleo del re Tu Duc, uno dei complessi più grandi e pregevoli architettonicamente nella zona di Huè. Il Mausoleo del re Tu Duc è una delle principali cose da vedere a Huè per la sua imponente grandezza, per un’ampia sala interamente adibita a scacchiera e numerosi spettacoli teatrali che si tengono periodicamente.

onemag Logo Ultra Micro
Halong Bay, la baia UNESCO nel Golfo del Tonchino, Vietnam

Escursioni a Huè

Nella periferia della città è situato il Parco Nazionale di Bach Ma, che prende il nome dal promontorio situato al suo interno, noto per la variegata fauna ed avifauna, comprendente anche esemplari rari nel sud-est asiatico.
A partire dalla prima metà del 20° secolo, l’area del Parco Nazionale di Bach Ma è diventata meta termale ambita in tutto il continente asiatico e da inserire tra le cose da vedere a Huè.

Si prosegue verso Le Loi, uno dei percorsi più apprezzati, in quanto permette di ammirare numerosi monumenti e di visitare altrettanti negozi e locali interessanti.

Una delle escursioni a Huè più apprezzate è quella lungo il Fiume del Profumo, che permette di godere di eccezionale visuale sulle principali attrazioni della città, spesso svolta su piccoli e tipici traghetti.

onemag Logo Ultra Micro
Nha Trang, mare e sabbia nel Vietnam del sud

Quando andare a Huè

Il periodo migliore per visitare Huè è durante la stagione primaverile, mite, con temperature che si assestano attorno ai 25°, e poco umida, in quanto è la stagione meno piovosa dell’anno.
Da non preferire la stagione estiva, in quanto le torride ed umide temperature possono raggiungere picchi di 42/43° con l’umidità che può anche a raggiungere l’80%

In autunno ed in inverno la città vietnamita è caratterizzata da un costante flusso di piogge, spesso anche forti, che rendono difficoltoso il viaggio a Huè.

Bisogna però precisare che Huè è nota per il suo clima costantemente piovoso. È raro che le giornate siano totalmente assenti di piogge, pertanto è bene valutare giorno per giorno quali escursioni svolgere e quali attrazioni vedere.

onemag Logo Ultra Micro
Ho Chi Minh City, il volto moderno del Vietnam

Come raggiungere Huè dall’Italia

Per raggiungere Huè dall’Italia è necessario fare almeno 2 scali. Per la prima meta, le principali città facilmente raggiungibili dall’Italia e collegate con il Vietnam sono Parigi e Dubai.

Da una delle due metropoli si prenderà un volo intercontinentale, raggiungendo l’aeroporto di Noi Bai, situato approssimativamente a 45km verso nord dalla capitale del Vietnam Hanoi

Dall’aeroporto di Noi Bai è semplice raggiungere Huè, in quanto quotidianamente sono presenti voli diretti che in circa 1 ora e mezza permettono di recarsi nell’aeroporto di Phu Bai, situato ad una manciata di chilometri a sud da Huè.

Condividi su: