Halmstad, la meta marittima della Svezia


Cosa vedere a Halmstad, Svezia
Condividi su:

Cosa vedere a Halmstad, Svezia

→ Tutti gli articoli della Svezia

icona-articolo

Halmstad è una cittadina della parte meridionale della Svezia, a metà strada tra Goteborg e Malmo, affacciata sul fiume Nissan.La città è nota per essere uno tra i più importanti porti marittimi della Scandinavia e per essere stato uno tra i baluardi difensivi di tutto il territorio svedese. Fino al 1645 Halmstad era parte della Danimarca, come oggi ricordato dai cuori presenti all'interno dello stemma cittadino, il sigillo della casa reale danese. Lo stemma simboleggia anche il coraggio dei suoi abitanti, in ricordo di come in passato fu uno dei centri militari più importanti della Contea di Halland.

Fondata nell'XI secolo, Halmstad è un noto centro industriale e commerciale, avvalorato da un ricco patrimonio storico e dai suoi panorami, tra i più esclusivi del territorio svedese. Abitata da circa 55.000 abitanti, Halmstad è a circa 430 km a sud dalla capitale Stoccolma e viene scelta come meta di vacanza dagli svedesi in cerca di pace e relax.

 

Cenni storici

La storia di Halmstad ha inizio nel 1320 quando venne fondata unendo due città e diventando la più grande città della costa occidentale. Nel periodo medievale la città svedese era l'abitazione di oltre 600 abitanti, un numero importante per le città dell'epoca, grazie alla sua ottima rete di comunicazione sia terrestre che marittima.
Nel XVII secolo la città fu colpita da un grande incendio che la distrusse quasi completamente, lasciando intatte solo alcune case in pietra, la fortificazione appena realizzata e la chiesa di San Nicola.

A seguito dell'incendio l'intera cittadina venne rivista con un nuovo piano urbanistico che prevedeva strade diritte e più larghe, molto simile all'attuale. Il centro storico, oggi, è prevalentemente costituito da case in mattoni e da qua è possibile scorgere la fortificazione del secolo XVII, tra cui la porta di accesso alla città e il vecchio castello.

Tra i punti centrali della città, Stora Torg è oggi la sede del Municipio, realizzato negli anni '30 dello scorso secolo e luogo dove è stato realizzato il primo ospedale della contea, nel 1784, diventato poi una birreria. Qui è anche presente la chiesa di San Nicola, tra i pochi edifici non distrutti dall'incendio del XVII secolo. Poco distante dalla stazione e dal fiume Nissan troviamo il quartiere Ostra Forstaden, il sobborgo orientale, costruito alla fine del secolo XIX quando Halmstad era in forte crescita demografica. E' tra i vecchi quartieri della città interamente in pietra, compresa anche la stazione ferroviaria.

Entrambi i quartieri, sia Stora Torg che Ostra Forstaden racchiudono tutte le principali attrazioni storiche di Halmstad.

 

Stoccolma con i bambini
Cosa vedere a Stoccolma con i bambini: scopri il nostro itinerario consigliato per visitare Stoccolma in famiglia, con bimbi piccoli o ragazzi più maturi. Ecco...

Cosa vedere a Halmstad

Conosciuta, proprio dal suo stemma, come la città dei tre cuori, Halmstad è una tipica meta estiva svedese, scelta anche come tappa per una luna di miele o proprio come location dove sposarsi. Se volete praticare una attività all'aria aperta potrete provare l'emozione della pesca al salmone, organizzata oltre che sul fiume Nissan anche sui laghi a breve distanza, quello di Tofta oppure di Fyllean.

Sono le spiagge il principale richiamo turistico del periodo estivo, nonostante siano numerose le attività e le cose da vedere ad Halmstad, una città che di certo non ha unicamente mare e sabbia da offrire al turista.

 

Le spiagge di Halmstad

Cosa vedere ad Halmstad, le spiaggeHalmstad è sicuramente una città elegante e immerso nella natura.
Nota meta balneare, rinomata anche fuori dai confini nazionali, sono le sue spiagge, perlopiù selvagge, ad attrarre il pubblico estivo.

Sono ben 21 le spiagge che circondano l'intera costa, circa 40 km di litorale. La più nota è sicuramente la spiaggia di Tylösand, dove è anche presente l'unica scuola di bagnini di tutta la Svezia. Ogni anno ad Halmstad vengono formati 60 bagnini che si occuperanno anche della balneazione lacustre, molto importante in Svezia, e anche di quella di altri paesi della Scandinavia.

Altra spiaggia meritevole di una visita è quella di Östra stranden, qualche km di distanza dal centro cittadino e caratterizzata da un'ampia distesa di sabbia. Dotata di numerosi servizi e anche di un parco giochi, nella spiaggia di Gröningen sono presenti strutture in grado di garantire balneazione anche alle persone con disabilità. Nell'estuario del Fylleån, il fiume che scorre nel sud della Svezia, trovate invece la spiaggia ufficiale per nudisti della città, particolarmente frequentata anche dai visitatori provenienti dall'estero.

Lungo la costa di Halmstad sono anche presenti numerosi punti dove praticare immersioni e snorkeling. Qui è anche presente una delle poche scuola subacquee di tutta la Svezia che offre corsi dedicati sia ai professionisti che ai meno esperti. Per lo snorkeling il punto da scegliere è Svärjarehålan at Tylösand, una spiaggia sabbiosa che è proprio dedicata alle immersioni, con tanto di cartelli che indicano cosa poter vedere immergendosi. Anche Tjuvahålan è un'altra opzione per lo snorkeling ma anche per la pesca.

 

Cosa visitare a Helsingborg in Svezia
Helsingborg, la porta della Svezia per chi arriva in auto nel Paese dove è imperdibile il suo centro storico, ricco di casette...

Il Castello di Halmstad

Cosa vedere ad Halmstad, il Castello di HalmstadDopo aver visitato le spiagge e le aree naturali di Halmstad è il momento di iniziare a scoprire la città.

L'attrazione più importante è il Castello, la prima delle attrazioni storiche da vedere ad Halmstad. Costruito all'inizio del XVII secolo, la fortezza venne realizzata quando la città era ancora sotto il dominio della Danimarca. Fu il re Cristiano IV a dare inizio alla sua costruzione, realizzato in stile rinascimentale nordico. Lo riconoscerete facilmente per la sua alta e slanciata torre ma anche per la guglia che ha un chiaro richiamo allo stile architettonico.

La costruzione iniziò nel 1595 sotto la supervisione di Hans van Stenvinkel il Vecchio, il capomastro danese autore di numerose fortezze della Danimarca. Alla sua morte fu il suo apprendista a portare a termine il compito, inaugurandolo nel 1615.
Il castello, rettangolare, trova nell'ala ovest la parte più antica mentre l'ala sud è quella più sfarzosa, in passato la residenza reale. L'ala nord e quella a est, posta sulla riva del fiume Nissan, furono le ultime ad essere completate.

Nel primo periodo dopo la sua costruzione, Halmstads Slott era la residenza del re danese che utilizzava durante i suoi spostamenti mentre nel rimanente periodo assumeva il titolo di residenza ufficiale del governatore danese. Con il passaggio di Halmstad alla Svezia, anche il castello divenne ufficialmente messo a disposizione del nuovo governo. Divenne residenza del governatore della Contea di Halland e ancora oggi alcune stanze sono utilizzate dall'amministrazione della contea.

Dal 1935 è di proprietà del governo svedese e da allora dichiarato monumento storico. Ad eccezione di alcuni eventi particolari, l'interno del castello non è visitabile. Sono invece aperti al pubblico il cortile interno e l'attiguo parco con alcuni resti delle antiche fortificazioni. Il cortile del castello è stato utilizzato per molti anni anche come sede dell'annuale teatro estivo e la terza domenica di Avvento fa da sfondo romantico a un accogliente mercatino di Natale.

 

Cosa vedere e fare a Malmo, la terza città della Svezia
Cosa vedere e fare a Malmo, la terza città della Svezia, ecco alcune delle mete caratteristiche di Malmo. Tra le cose da vedere a Malmo...

I musei di Halmstad

Cosa vedere ad Halmstad, Art Gallery
Halmstad Art Gallery

Imperdibili i tanti musei che compongono l'offerta culturale della città.

A 5 km dal centro cittadino troviamo il → Mjellby Konstmuseum, il museo d'arte posto fuori dal nucleo urbano ma che richiama un folto pubblico. Al suo interno sono conservati numerose opere svedesi che potranno essere visitate facilmente grazie a una audioguida.

All'interno della biblioteca comunale troviamo invece la Halmstad Art Gallery, un piccolo museo che raccoglie le ultime tendenze di arte contemporanea sia della città che di altri luoghi della Svezia. Per immergersi ulteriormente nell'arte, imperdibile la → Harp Art Lab, un laboratorio d'arte sonora ospitato in un vecchio mulino a vento. Lo trovate ad Harplinge, l'area urbana appartenente al comune di Halmstad. Merita inoltre una visita il → Tres Hombres Art, una galleria ospitata in quello che in passato era un hotel.

Proseguiamo a scoprire le cose da vedere ad Halmstad con il museo di → Hallandsgården, un museo all'aperto che racconta l'antica storia cittadina. Qui potremo ammirare alcuni degli oggetti utilizzati nel passato, come un mulino a vento e una cascina, con annessa una stalla. Si tratta di un vero viaggio nel tempo dal 1925 a oggi per scoprire l'oramai quasi dimenticata cultura locale. La struttura è aperta tutto l'anno ma il museo apre unicamente dal 6 giugno al 14 agosto dalle 11 alle 17. L'ingresso è gratuito tranne in alcune giornate in cui vengono organizzati eventi.

 

Le attrazioni meno note da visitare in 2 giorni a Stoccolma
Stoccolma, le attrazioni meno note da visitare nell'affascinante e ricca di attrazioni città svedese in due giorni, una visita turistica tra attrazioni note e quelle...

Chiesa di San Nicola

Cosa vedere ad Halmstad, Chiesa di San Nicola
Tra gli edifici storici merita una visita la Chiesa di San Nicola, intitolata al santo patrono dei marinai.

La sua costruzione risale al XV secolo ed è uno dei pochi edifici rimasti intatti al grande incendio del 1619, quando la città venna quasi completamente rasa al suolo. In precedenza, dove oggi è sita la Chiesa di San Nicola, vi era un'altro edificio religioso costruito nel 1330. Durante i secoli, la Chiesa di San Nicola è stata restaurata e ricostruita più volte. Il restauro più recente è del 1938, quando dopo 3 anni di lavoro ha donato, nel 1941, l'aspetto attuale.

Tra le cose da ammirare della Chiesa, il pulpito risalente al XVII secolo, la cripta del XIV secolo e il campanile risalente invece al XV secolo.

 

La fortificazione

Halmstad era in passato città interamente adibita a scopo militare.

Alcune tracce dell'antica fortificazione cittadina sono ancora oggi visibili, come la Porta Nord, uno degli ingressi alla città. Durante il XIX secolo, l'Amministrazione Comunale decise di demolire la cinta muraria, salvando però proprio questa antica porta di accesso. Al suo interno era visibile anche un museo ed una galleria.

Ogni bastione delle fortificazioni di Halmstad era dotato di una casamatta, il locale chiuso nella roccia che conservava le munizioni e, più di ogni altro, era protetto da possibili invasioni. Passeggiando lungo i dintorni della città sono ancora visibili alcune delle casematte, come quella posta a Klammerdammsgatan, graziosa strada ricca di negozi posta non molto distante dal fiume, e quella di Kyrkogatan, poco distante dalla Chiesa di San Nicola.

 

Le altre attrazioni di Halmstad

Cosa vedere ad Halmstad, fontanaCompletiamo la nostra visita di Halmstad con un veloce giro panoramico per scoprire le altre attrazioni.

Partiamo dalla Piazza del Mercato, dove è possibile ammirare la fontana costruita nel 1926. Qua nei dintorni hanno sede numerosi edifici storici, tra cui la casa dei tre cuori, forse la più emblematica e quella meglio conservata tra i palazzi storici.

A Snorstorp troviamo invece la Chiesa di Sant'Olaf, costruita nel XIX secolo e caratterizzata da grandi vetrate e alti campanili.

Altro sito da non perdere tra le cose da vedere a Halmstad è il Municipio, un antico castello del 17° secolo che, dopo aver cessato le sue funzioni, è stato utilizzato come sede dell'amministrazione comunale.

Per una bella passeggiata nella natura da non perdere il Norre Katts Park, aperto tutto l'anno ma splendido durante la stagione estiva. Al suo interno troviamo anche un museo, il Lansmuseet Halmstad, con una esposizione di oggetti archeologici unici ed un padiglione dedicato alla storia delle imbarcazioni da mare.

Per divertirsi in famiglia non perdetevi il Miniland, poco distante dalla città e con le principali attrazioni svedesi in miniatura, oltre che giostre e altri angoli dedicati al divertimento.

 

Lund, la seconda città più antica della Svezia
Lund, la seconda città più antica della Svezia sede della più antica e prestigiosa università svedese. Tra le cose da vedere a Lund, la seconda...

Gli edifici storici

Cosa vedere ad Halmstad, il centro storico
Il centro storico di Halmstad

 

Prima di lasciare Halmstad, dedichiamo qualche ora per scoprire alcuni tra i più importanti edifici storici della città.

 

  • Tra gli edifici storici più antichi di Halmstad, quando ancora era conosciuta come Brooktorp, troviamo in via Kyrkogatan al numero 12 una delle strutture più antiche della città. Il palazzo, oggi sede di un bar, è stato più volte rinnovato e quello che oggi possiamo ammirare è frutto di un completo restauro, avvenuto nella metà del secolo scorso.
    Θ
  • Da non perdere anche, in via Storgatan al numero 23, una casa a graticcio conosciuta con il nome di Gamla Apoteket, la vecchia farmacia. L'edificio, costruito nel XVIII secolo, era infatti una farmacia dal 1829 al 1905, quando il locale venne poi utilizzato come negozio di creme e saponi. Oggi, poco distante, troviamo una nuova farmacia.
    Θ
  • Il primo ospedale cittadino si trovava invece al Tre Hjärtan, poco distante dal municipio. Rimase in funzione dal 1784 al 1835 quando venne poi venduto per essere trasformato in deposito di birra, con annessa vendita. Oggi ospita un ristorante, il Wärdshuset Tre Hjärtan.
    Θ
  • Il primo hotel della città, ancora oggi aperto, è l'Hotel MÃ¥rtensson. La sua costruzione risale al XIX secolo e la struttura, ancora oggi prenotabile, è nota per essere stato il set di una serie tv svedese, il cui personaggio principale era proprio ispirato alla vedova del primo proprietario dell'albergo.

 

Continua a scoprire la Svezia:

 

Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2022

Ulteriori info:
Logo Halmstad
Condividi su: