Gyeongbok, il palazzo reale di Seul

Gyeongbok, il palazzo reale di Seul, un classico esempio di architettura coreana e in passato residenza reale costruito nel 1395 per la Dinastia Joseon. Oggi una buona metà della struttura è stata restaurata e riportata agli antichi fasti, come da cultura coreana. Da non perdere dal Palazzo di Gyeongbok anche la sede dell'esecutivo della Corea del Sud, la Casa Blu, oggi residenza del capo di Stato. Ecco cosa vedere nel Palazzo di Gyeongbok, Seul. 2 min


0
Il Palazzo Gyeongbok di Seul
Condividi su:

Cosa vedere nel
Palazzo Gyeongbok di Seul

Icona articoloQuesto palazzo reale, distrutto in più di un’occasione, rappresenta oggi uno dei migliori esempi di architettura classica coreana presenti a  Seul.

Seul è una città piuttosto moderna, ma tra i suoi edifici più recenti si celano architetture antiche di rara bellezza, come il Palazzo Gyeongbok.
L’edificio è stato costruito originariamente nel 1395, come residenza della Dinastia Joseon, e rappresentava uno dei palazzi più importanti del paese. Oggi almeno la metà dell’edificio è stata riportata alla sua antica gloria e costituisce un valido esempio della cultura tradizionale coreana.

Il complesso è stato danneggiato in più di un’occasione. Distrutto per la prima volta durante l’invasione giapponese nel tardo XVI secolo, l’edificio è stato demolito dall’Impero giapponese una seconda volta nel XX secolo. I lavori di ristrutturazione sono ancora in corso per restaurare i circa 300 edifici che componevano il palazzo originale.

Conosciamo il Palazzo Gyeongbok

Il Palazzo Gyeongbok di Seul

Gwanghwamun è la porta principale del complesso, situata nella zona sud, dalla quale entrano la maggior parte dei visitatori. È qui che si tiene ogni ora il tradizionale cambio della guardia. Le principali attrazioni del complesso includono anche la Sala Gangnyeongjeon (antica residenza del re), la Sala Reale dei Banchetti e il pittoresco Padiglione Hyangwonjeong, l’unico realizzato nel XIX secolo e rimasto intatto fino ai giorni nostri.

La visita del complesso richiede almeno un’ora. Per scoprire gli angoli più caratteristici del Palazzo di Gyeongbok è possibile partecipare ai tour guidati gratuiti, in partenza dal centro informazioni turistiche ubicato all’interno della Porta di Heungnyemun.
Durante la visita potrete scoprire interessanti aneddoti sulla storia coreana al Museo del Palazzo Nazionale, situato a sud della Porta di Heungnyemun, e al Museo Nazionale Popolare. Entrambi i musei propongono un’ampia collezione di opere d’arte coreana.

La Casa Blu

Il Palazzo Gyeongbok di Seul

Dal Palazzo di Gyeongbok potrete raggiungere anche la sede dell’esecutivo della Corea del Sud, la Casa Blu, oggi residenza del capo di Stato. Per visitare gli interni della residenza è necessario prenotare un tour con largo anticipo, ma anche la sola visita degli esterni rappresenta un’esperienza da non perdere. I padiglioni tradizionali, ricoperti con piastrelle blu, e il paesaggio montano circostante creano uno scenario di rara bellezza.

Il modo migliore per raggiungere il Palazzo di Gyeongbok è partire dalle stazioni della metropolitana di Gyeongbokgung o Gwanghwamun. Il complesso residenziale è aperto tutti i giorni, ad eccezione del martedì. È consigliabile acquistare un biglietto integrato, che include l’accesso ai tre Grandi Palazzi di Seoul e al Santuario di Jongmyo.

Scopriamo Seul

Seul, la capitale dell’Estremo Oriente
Torre di Seul, il simbolo della città
Palazzo di Changdeokgung a Seul
Teatro Chongdong di Seul
Il Cheonggyecheon di Seul
Palazzo Deoksugung di Seul
Quartiere Hongdae di Seul
Mercato di Dongdaemun di Seul
Museo del Kimchi di Seul
Palazzo Changgyeonggung di Seul

 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0