Guida turistica di Rovaniemi, Finlandia, la città di Babbo Natale

Guida turistica di Rovaniemi, Finlandia, la città di Babbo Natale dove troviamo il suo Villaggio, ufficialmente riconosciuto tale dal 2010. Babbo Natale, in realtà, non abita esattamente nel villaggio di Rovaniemi ma sopra la montagna di Korvatunturi, mentre a Rovaniemi ha quello che per tutti è il suo ufficio. Tra le cose da vedere a Rovaniemi troviamo anche il il Museo forestale all’aperto della Lapponia e il Museo di storia locale di Rovaniemi e il centro scientifico artico, opportunamente posizionato nella capitale della Lapponia. Ecco la guida turistica di Rovaniemi, Finlandia, la città di Babbo Natale.

Visitare Rovaniemi,
la casa di Babbo Natale

icona-articoloLa capitale della Lapponia, Rovaniemi, è la città nota per essere comunente definita come la residenza ufficiale di Babbo Natale. Qui le temperature non scherzano affatto, raggiungendo senza problemi anche i -30°C e oltre.
Preparate le valige, i vestiti pesanti e prenotate il volo destinazione Rovaniemi, la capitale della Lapponia ma anche la città di Babbo Natale.
Pronti a partire?

Viaggio a Rovaniemi, la ‘casa’ di Babbo Natale

Il villaggio di Babbo Natale

Rovaniemi, il villaggio di Babbo Natale

Rovaniemi è una città molto piccola, ma ricca di panorami mozzafiato e di attrazioni di ogni genere, situate tutte a pochi metri di distanza l’una dall’altra. L’attrazione più celebre di Rovaniemi è naturalmente il Villaggio di Babbo Natale, situato a nord di 8 km del centro città.

Babbo Natale non abita nel villaggio in realtà. La sua casa si trova sopra la montagna di Korvatunturi ma amando la tranquillità il suo luogo preciso è conosciuto a pochi. Ecco perchè ha deciso di aprire questo ufficio a Rovaniemi, oramai dal 1985, anche se è stata riconosciuta residenza ufficiale più tardi, nel 2010.

Qui troviamo naturalmente la sede di Santa Claus ma anche l’ufficio postale, il mondo dei pupazzi di neve, negozi di souvenir e le ‘società’ incaricate ad organizzare l’intero funzionamento del Villaggio.

La grotta di Babbo Natale, SantaPark, si trova a due passi dal Villaggio di Babbo Natale. Il quartier generale di Babbo Natale Joulukka è invece costruito nel sottoterra del villaggio.

Babbo Natale non riceve solo nel periodo natalizio. Il Villaggio è aperto tutti i giorni ma è consigliabile verificare l’orario nel sito ufficiale.

Cosa vedere a Rovaniemi

Rovaniemi, il villaggio di Babbo Natale

Nel centro urbano di Rovaniemi troviamo il centro scientifico artico, la casa della cultura Korundi, il Museo Provinciale della Lapponia “Arktikum” e il centro scientifico a tema forestale sono alcune delle migliori attrazioni culturali.

Tra le cose da vedere a Rovaniemi troviamo anche il il Museo forestale all’aperto della Lapponia e il Museo di storia locale di Rovaniemi, posti entrambi in zona periferica. Sono i luoghi ideali dove scoprire le opere storiche della Lapponia. A livello architettonico non può essere perso il centro della cultura e dell’amministrazione, vicino al pittoresco municipio di Rovaniemi, la biblioteca cittadina e il Lappia Hall, il teatro e centro congressi principale della regione. Tutti progettati dal celebre architetto finlandese Alvar Aalto.

A mezz’ora di distanza in auto dalla città è possibile alloggiare nell’Arctic SnowHotel, uno straordinario hotel composto da ghiaccio e neve, perfetto per trascorrere una nottata fuori dagli schemi. I suoi igloo dal soffitto di vetro sono l’ideale per ammirare, comodamente da sdraiati, la magnifica aurora boreale.

OneMag - Logo Micro
Cosa vedere a Tampere

Come si vive in Lapponia

Lapponia, aurora boreale

Lo stile di vita è naturalmente adeguato al territorio, quindi sostanzialmente molto diverso dal nostro.

Nella città, capitale della Lapponia, troviamo svariate attrazioni culturali che rappresentano la storia, i costumi e le tradizioni degli abitanti. Il tutto poi facilmente raggiungibile a piedi, trattandosi di luoghi piuttosto vicini fra loro.

OneMag - Logo Micro
Helsinki, cosa vedere e fare

La cultura finlandese

Per iniziare una vera esperienza finlandese sarà indispensabile provare la caratteristica sauna, elemento fondamentale della cultura del Paese.
Il tutto viene ulteriormente amplificato se si ha il cuore abbastanza forte per immergersi in un fiume o in un lago gelido.
Durante la stagione invernale tuffarsi in una delle aperture nel ghiaccio è l’esperienza più estrema ed indimenticabile che si possa mai fare.

D’inverno per i finlandesi è naturale svolgere attività sul ghiaccio. Quindi, per una vera giornata da lappone, noleggiare una motoslitta e andare a pescare sul ghiaccio è una delle esperienze più autentiche che si possa fare nel territorio finlandese.

OneMag - Logo Micro
Il mese ideale per visitare la Finlandia

La cucina della Lapponia

Rovaniemi, ristorante

La gastronomia è naturalmente uno degli aspetti da conoscere. Approfittate di un percorso gastronomico guidato per conoscere la cucina tipica della Lapponia.
Clima e posizione geografica ovviamente influenzano l’intera offerta culinaria principalmente basata su piatti i carne e selvaggina.

Se conoscete la cucina russa qua troverete una variante piuttosto simile, complice anche la numerosa presenza di ristoranti che la propongono.
Se volete provare dei piatti di pesce, generalmente disponibile tutto l’anno, puntate su pesce di lago come persico e trote ma anche l’immancabile salmone o le aringhe, qua particolarmente squisite.

Nel periodo più caldo via libera alle verdure mentre con i primi freschi sono da provare i funghi, qua disponibili in discreta quantità e qualità. Disponibili tutto l’anno i prodotti caseari, latte yogurt e naturalmente formaggi. Da provare il kutunjuusto, il formaggio di capra con cui farcire anche panini o da assaggiare con una piadina lappone, il leipajuusto.

A Rovaniemi, infine, si potrà imparare ad ideare e realizzare souvenir e vari oggetti artigianali seguendo le precise e caratteristiche tradizioni lapponi, con materiali di reperibilità locale, come legno e corna, ossa e pelli di renna.

Condividi su: