Guida di Quebec City, Canada

La guida di Quebec City, la città francofona del Canada chiamata anche la Nuova Francia dai residenti. Tra le cose da vedere a Quebec City ricordiamo la Cittadella, una delle caratteristiche più salienti dell'unica città muraria del Nord America. Tra le cose da visitare ricordiamo la Place Royale, dove è stata fondata la città, e la Old City, la città vecchia, che è posta nella parte in alto sovrastando la Lower Quebec. Tra le attrazioni che meritano una visita a Quebec City citiamo anche la Terrasse Dufferin, Chateau Frontenac e Parliament Hill. Ecco la guida a Quebec City.

Guida di Quebec City, Canada

icona-articoloLa capitale del Quebec è Quebec City, una tra le città più antiche di tutto il Nord America. E’ proprio la sua storia, oltre all’atmosfera romantica ineguagliabile, ad attrarre numerosi visitatori, complice anche in alcuni tratti con la somiglianza alla Francia.
Il Quebec è infatti la regione francofona per eccellenza, la provincia canadese del Canada Orientale, circa mezzo milione di abitanti suddivisi nelle due parti, Lower Quebec e Old Town.

Cosa vedere a Quebec City

La Old City, la città vecchia, è la parte più storica della città, è la zona in cui tutte le principali attrazioni hanno sede. Non stupisce che l’UNESCO abbia voluto inserirla come Patrimonio Mondiale, grazie alle sue tante chiese e ai monumenti che la caratterizzano. Ma non è solo una raccolta di patrimoni storici, la Vieux-Québec è anche perfetta per coloro che amano l’arte, lo shopping, la musica, fare una pausa nei locali e tanto tanto altro ancora.
Da qui poi basta poco, giusto una scalinata o la funicolare, per arrivare nella Lower Quebec, la parte bassa della città.
Durante la vostra scoperta di Quebec City ricordate anche che è l’unica città muraria di tutto il continente nord americano, caratteristica che la rende ancora più interessante da scoprire.

Chateau Frontenac

Chateau Frontenac, Quebec

L’edificio simbolo della Old City è anche il più fotografato, il più conosciuto ed il più simbolico. Concluso nel 1893 oggi il vecchio Castello Frontenac è l’hotel più fotografato al mondo, lo certifica il Guinness World Record che lo mette proprio al primo posto in assoluto.
Del resto non c’è da stupirsi, la sua eleganza ed il suo charme lo rendono davvero attraente e prima cosa da vedere a Quebec City per portarsi a casa un pezzo di città.
Anche le sue suites, del resto, non fanno altro che amplificare questa sensazione di unicità che l’albergo, oggi di proprietà della catena Fairmont, vuole indubbiamente trasmettere. Chi di noi non sognerebbe di soggiornare un paio di notti nella suite Churchill, che proprio in questa stanza venne ospitato durante una serie di conferenze che ha tenuto proprio a Quebec City. O ancora la suite Elizabeth II, dedicata ovviamente alla Regina d’Inghilterra, oppure nella suite Roosevelt e cosi via.
Nei 18 piani di edificio trovano sede 600 stanze e, suites prestigiose a parte, molte di esse hanno avuto l’onore di avere come ospiti illustri, come DiCaprio o la Jolie.

Petit-Champlain e Place Royale

Place Royale, Quebec City

Uno dei quartieri storici per eccellenza è il Petit-Champlain caratterizzato da numerosi edifici in pietra e vicoli stretti, tipici del vecchio Quebec. Qui sono davvero tante le attrazioni da poter ammirare, dalla Cittadella alla Basilica di Notre-Dame.
Ma preparatevi anche a passeggiare in uno delle zone di Quebec City in grado di regalare delle emozioni uniche anche solo ammirando le tante vetrine, alcune delle quali botteghe artigianali che raccontano la storia della città.

Qui ha anche sede la Place Royal, proprio la piazza dove si affaccia la Basilica di Notre-Dame e che per oltre 2 secoli è stata il luogo dove si è svolto il principale mercato della città. E’ tra le cose da vedere a Quebec City anche per i suoi tanti edifici che la contornano, quasi tutti costruiti tra il XVII e XVIII secolo. Riconoscibile per la grande statua di Luigi XIV, la Place-Royale è il luogo dove i francesi nel 1600 hanno posto le loro prime basi.
E non è solo la piazza ad essere caratterizzata dall’influenza francese, basterà passeggiare lungo la Rue du Petit-Champlain per immaginarsi facilmente di trovarsi in uno dei quartieri della vecchia Marsiglia o Parigi.
Non perdetevi, a pochi passi dalla Place Royale, una delle attrazioni più interessanti da vedere, l’enorme murales della Fresque des Québécois che racconta la storia della città.
Siamo nella parte bassa della città, a pochi passi dal vecchio porto e dalla funicolare che unisce la Città vecchia da quella bassa.

Il porto

Il porto di Quebec city

Non troppo distante dalla celebre Place Royal troviamo l’area portuale, il luogo ideale per trascorrere un pomeriggio tra vecchie botteghe, gallerie d’arte e ristoranti. In questo angolo di Quebec troviamo principalmente le abitazioni che nel passato hanno ospitato i commercianti, dai più ricchi ai più modesti, ma anche la Place de la FAO, caratterizzata da una fontana e che ricorda questo piccolo scorcio di Quebec inaugurato nel 1995 a commemorazione della fondazione ONU per l’agricoltura di Quebec City.
Ma il Porto Vecchio è principalmente la base di partenza di numerose crociere e ovviamente anche di arrivo da diverse destinazioni, rendendo la zona particolarmente movimentata e vicace.

Parliament Hill

Parliament Hill, Quebec

La collina del Parlamento è una delle principali attrazioni di Quebec City. Qui troviamo naturalmente l’edificio del Parlamento, costruito tra il 1877 e il 1886, una struttura maestosa le cui ali formano una piazza. Qua è dove il governo del Quebec si ritrova, in quello che è il più antico sito di tutta la città.
Da ammirare il sontuoso ingresso, caratterizzato da ben 26 statue
dedicate a illustri esponenti del passato del Paese, e dalla scala a ferro di cavallo che invita ad accedere agli interno del Palazzo.
Altrettanto suggestiva è la Fontaine de Tourny, posta proprio davanti al Palazzo del Parlamento ed in passato ospitata a Bordeaux. I passanti qua si fermano per ammirare i suoi 43 giochi d’acqua che la rendono una ulteriore attrazione di Quebec City.
Il momento migliore per osservare il Palazzo, specie da distanza, è durante le ore serali quando la sua suggestiva illuminazione mettono in risalto sia l’intera struttura che le statue in bronzo.

La Cittadella

Quebec City, Cittadella

A difesa della città venne installata una vera e propria cittadella militare a Quebec City, nel punto più elevato di Cap Diamant. La sua costruzione avvenne tra il 1820 ed il 1831 in quella che in passato era un territorio colonizzato dai francesi, anche se la sua costruzione avvenne per mano degli inglesi.
Realizzata per proteggersi contro i possibili attacchi americani, la Cittadella rimase tuttavia inattaccata e oggi è praticamente intatta e ottimamente conservata.

Viene attualmente utilizzata come sede di diversi musei ma anche come sede del 22° Reggimento Reale, i soldati riconoscibili per la tipica giacca dal color rosso e con il colbacco realizzato in pelle d’orso.
Visitabile attraverso un tour guidato, la Cittadella propone un percorso che permetterà di visitare gli edifici militari e le varie roccaforti, concludendosi nel Museo del Reggimento, presente in quella che in passato era una antica prigione.
La Cittadella è facilmente raggiungibile dalla Terrasse Dufferin.

OneMag-logo
Visitare il Lago Luise, Canada

La Terrasse Dufferin

Quebec City, Terrasse Dufferin

Posta proprio sotto il Château Frontenac e raggiungibile da un lungo viale realizzato in legno, è il posto preferito per una passeggiata sia dagli abitanti che dai turisti.
La sua realizzazione risale al 1879 e la Terrazza Dufferin si affaccia sul fiume San Lorenzo, la grande via d’acqua da sempre utilizzata per il commercio. Ma sarete indubbiamente attirati dai tanti cannoni distribuiti lungo la passeggiata, alcuni di essi in passato proprietà del governo russo prima che gli inglesi li requisirono durante la guerra di Crimea.
Ma è anche la passeggiata ideale da affrontare in estate, quando diversi artisti di strada si esibiscono, rendendo la Terrasse Dufferin davvero un luogo meraviglioso e pieno di vivacità.
Nei mesi estivi si trasforma in una grande fiera del libro ed in altri momenti dell’anno ospita invece vari eventi e festival.

OneMag-logo
Calgary, la città più ricca del Canada

Quebec Bridge

Quebec City, Quebec Bridge

Tra le altre cose da vedere a Quebec City, fuori dalle mura della Cittadella, troviamo il Quebec Bridge, uno dei monumenti della città da ammirare.
Nel suo poco meno di 1 km di lunghezza, attraversa il fiume San Lorenzo e unisce la città di Quebec con quella di Levis.
Aperto al transito nel 1919, per diverso tempo è stato il ponte più lungo del mondo, trofeo che ha perduto ma conservando invece quello di più lungo ponte per campata.
E’ il ponte che rappresenta il Canada ed è attraversato sia da automobilisti, che da pedoni e anche dalle ferrovie.

OneMag-logo
I migliori luoghi sciistici in Canada

Basilica di Sainte-Anne-de-Beaupré

Quebec City, Basilica di Sainte-Anne-de-Beaupré

Una delle tante altre cose da vedere a Quebec City è rappresentata dal Santuario di Sainte-Anne-de-Beaupré, posta al di fuori dei confini cittadini, a circa 30 km in direzione nord-est del Québec a Beaupre.
Sainte Anne è la Santa Patrona del Quebec e da secoli tanti pellegrini si recano al Santuario in cerca di riposo spirituale.

La sua prima costruzione risale al 17° secolo ma quella che oggi possiamo ammirare è una ricostruzione avvenuta nel 1926. Al suo interno sono da ammirare i numerosi capolavori, quali dipinti e mosaici, ma anche le tante sculture in pietra e legno. Da scoprire al suo interno anche la storia di Sant’Anna e le origini della Basilica.

OneMag-logo
I Parchi Nazionali del Canada

Champs de Bataille

Quebec City, Parco della Battaglia

Rimaniamo sempre fuori dalle mura cittadine per scoprire, a ovest di Quebec City, l’ampia distesa verde nota come la Champs de Bataille, ovvero la Piana di Abramo, il luogo dove si svolse la battaglia di Quebec, nota anche come battaglia della piana di Abramo.
Qui soldati britannici e soldati francesi combatterono, nel 1759, uno degli eventi bellici più cruciali di tutto il Paese.

La battaglia si concluse con la vittoria delle truppe inglesi e l’evento è particolarmente noto per essere stato fondamentale per la successiva nascita del Canada.
Oggi la piana racconta, attraverso una serie di mostre, tutti gli aspetti salienti della battaglia ma anche di come cercò di resistere agli invasori inglesi, non riuscendoci.

I Musei di Quebec City

Abbiamo già avuto modo di conoscere il Museo del Reggimento presente all’interno della Cittadella. Naturalmente la città ha diversi edifici museali da inserire tra le cose da vedere a Quebec City.

  • Museo nazionale delle Belle Arti: In questo museo si avrà modo di scoprire l’enorme patrimonio artistico di tutto il Quebec ma anche dell’intero Paese e non solo. Posto nelle vicinanze della piana di Abramo, il Museo offre al visitatore tre padiglioni con all’interno oltre 25.000 reperti dal XVIII secolo ad oggi. Numerose le mostre temporanee mentre nell’esposizione permantente è imperdibile quella dedicata all’arte Inuit.
  • Museo della Place Royale: Posto nel luogo dove Quebec City venne fondata nel 1608, il Museo della Place Royale permette di conoscere l’intera storia della città e come i suoi abitanti hanno qua vissuto nel corso dei secoli. Grazie ad una proiezione cinematografica in tridimensione, sarà possibile immergersi in alcuni dettagli della nascita di Quebec City.
  • Museo dell’America Francofona: Con una ricca collezione di oltre 450.000 reperti, il Musée de l’Amerique Francophone racconta la storia del Nord America francofono. La collezione, con oggetti raccolti dal 1663, comprende numerose opere d’arte di origine religiosa e ospita numerose mostre che raccontano la storia coloniane delle Americhe e la sua evoluzione.
  • Museo della civiltà: Con oltre 14 milioni di visitatori ogni anno, il Musée de la Civilization è uno dei più visitati di tutto il Canada. Con mostre permanente e temporanee sempre presenti, il Museo racconta la storia del Quebec dal punto di vista dei primi popoli che lo abitavano, prima dell’arrivo dei colonizzatori europei.
  • Musée du Fort: Proprio di fronte al Château Frontenac, il Museo racconta la storia della città attraverso uno spettacolo di suoni e luci della durata di 30 minuti. In questa mezz’ora vengono raccontati la storia dei sei assedi di Québec City, inclusa la famosa battaglia della piana di Abramo e la successiva invasione americana. Un’appuntamento davvero imperdibile tra le cose da vedere a Quebec City.

Le attrazioni di Quebec City per i più giovani

Quebec City. acquario

Quebec City è una città anche a misura di bambino e dei più giovani in generale. Come praticamente per ogni città canadese, anche Quebec è in grado di regalare emozioni per qualunque età dei suoi visitatori.

Se viaggiate in famiglia non perdetevi, specie in inverno, il parco della Terrasse Dufferin quando è possibile attraversarlo su una slitta o scendendo da uno dei tantissimi scivoli di neve.
Di altro genere, ma sempre emozionante da visitare con giovani avventurieri al seguito, l’Acquario è una delle attrazioni imperdibili tra le cose da visitare a Quebec City. Oltre ad ospitare pesci esotici e foche, il parco comprende anche un piccolo zoo con all’interno dei meravigliosi orsi polari.

L’Osservatorio ASTER è una delle altre attrazioni imperdibili se si viaggia con la famiglia. Oltre ad ammirare il cielo attraverso dei potenti telescopi, è possibile partecipare a numerose lezioni, sia per grandi che per piccini, dove viene raccontata la storia della Terra e degli altri pianeti.
Con bimbi in più tenerà eta il Carie Factory propone una serie di parchi giochi che, in base alla stagione, terranno sicuramente impegnati i vostri piccoli. E mentre i giovani giocano, i genitori potranno osservarli divertirsi nel bellissimo caffè qua realizzato.

Tra i musei che abbiamo raccontato di Quebec City abbiamo volutamente omesso il Museo Erico, un museo che è perfetto per i più giovani ma anche per gli adulti che non escluderanno anche di tornarvici più volte. E’ il museo del cioccolato, posto proprio nell’edificio che per anni ha prodotto tavolette e dolcetti a base di cacao. Oltre ad ammirare la produzione e le varie specialità, è possibile approfittare delle degustazioni e acquistare un cadeaux allo shop prima dell’uscita.
Sito Web: Museo Erico

Gli eventi di Quebec City

Quebec City, slitta trainata da cani

La vivacità e la convivialità di Quebec City è anche ben rappresentato dai numerosi festival ed eventi che si svolgono tutto l’anno.
Durante i mesi estivi è imperdibile Festival d’été, posizionato nella Old City. Un grande palcoscenico permette di far esibire musicisti provenienti da ogni parte del mondo in uno degli eventi musicali più coinvolgenti di tutto il Paese.
Se siete appassionati di musica jazz potrebbe attirarvi il Festival Edwin-Bélanger Bandstand, una serie di concerti che si svolgono in vari punti della città durante i fine settimana estivi.

Giusto al termine dell’estate, nei primi giorni di settembre, troviamo il Festival Celtique de Québec, un evento che richiama i numerosi gruppi etnici del Paese. Tra questi, ovviamente, principalmente i tanti abitanti di origine celtica che da decenni hanno scelto di vivere nel Nord America. E’ anch’esso un festival musicale ma con l’aggiunta di altri spettacoli, come quello dedicato ai giochi celtici che vengono qua svolti nelle giornate dell’evento.
Saltiamo tutto l’inverno, che vedremo fra poco, per collegarci direttamente ad un altro importante evento, quello dedicato al giorno di San Patrizio, il 17 marzo, quando le strade si colorano di verde e vengono organizzate numerose parate e vari festeggiamenti.

Nel periodo invernale merita assolutamente visitare Quebec City. FestiLumières si celebra proprio quando la città si colora delle luci natalizie. Nei giorni immediatamente precedenti il Natale, e fino a tutto il mese di marzo, si celebra questo evento che racconta la città da una prospettiva diversa ma decisamente attraente.
E’ il periodo in cui Quebec City riesce a stupire con le tante attività e proposte invernali, come salire su una slitta trainata da cani o, per i temerari, nuotare nella neve.
Durante FestiLumières, si celebra anche un’altro degli eventi più importanti, il carnevale.
Celebrato per la prima volta nel 1894, il mese di Febbraio è il periodo dedicato al divertimento. Tanti gli eventi che si svolgono in queste giornate, tra attività sportive e spettacoli musicali e di intrattenimento.

L’arrivo della primavera è anche il momento per partecipare al Festival di Magia che si svolge nel mese di maggio in numerosi punti della città, sia all’aperto nei parchi che in alcuni teatri. E’ un evento che richiama illusionisti da ogni parte del mondo e che, nei quattro giorni di evento, trasforma Quebec City in una città dove tutto è possibile.

OneMag-logo
Ottawa, guida alla capitale del Canada

Cosa mangiare a Quebec City

Poutine

La gastronomia e la cucina di Quebec sono note per le gemme culinarie che dovrebbero essere assaggiate durante la visita della città.
Tra i piatti tradizionali, ma mangiato in tutto il Canada, segnaliamo il Poutine nato proprio a Quebec nel 1950. Sono delle patatine fritte ricoperte da salsa bruna e cascata di formaggio a cubetti.
Tra i piatti più antichi è il Tourtière, una torta salata a base di carne di manzo, vitello e maiale, e la cui nascita risale al 17° secolo. Il paté chinoise è una specie di sformato a tre strati: carne macinata in basso, crema di mais in mezzo e purè di patate sopra.

Tipica colazione quebecchese è costituita da gruau, una specie di porridge di fiocchi d’avena servito con lo sciroppo d’acero. E come ultima prelibatezza indichiamo il Pouding-chomeur, un dessert apparso nelle tavole del Quebec durante la crisi economica del 1929 e letteralmente significa budino del disoccupato. Si tratta di una torta bianca inzuppata in uno sciroppo fatto di zucchero ed acqua.

Quando visitare Quebec City

Quebec City, Rue du Petit-Champlain

Da un punto di vista climatico i mesi migliori per visitare Quebec City sono quelli estivi, da giugno a settembre, quando il tempo è prevalentemente sereno e le temperature sono gradevolmente calde.
I mesi più caldi comunque sono luglio ed agosto con la temperatura media di 23°C.

I mesi più freddi sono quelli di Gennaio e Febbraio quando la colonnina del mercurio non supera i -6°C e scende fino a -15°C circa.
Inoltre, ricordiamo che il territorio di Quebec è piuttosto umido con  precipitazioni piuttosto importanti, specialmente durante la primavera e l’autunno.
Clima a parte, ogni stagione è perfetta per visitare Quebec City, una città in grado di regalare emozioni ogni mese.

Condividi su: