Guida di Laigueglia, Savona

Guida di Laigueglia, il colorato borgo in provincia di Savona, di cui è il più piccolo comune dell'intera provincia. Tra le cose da vedere a Laigueglia citiamo il Santuario di Santa Maria delle Penne, posto fuori dal centro storico, sul promontorio di Capo Mele, l'Oratorio di Santa Maria Maddalena, iniziato a costruire nel 1616, nel giorno in cui viene festeggiata Santa Maria Maddalena, il 22 luglio, e la Chiesa di San Matteo, il cui attuale aspetto risale al 16° secolo. Ecco cosa vedere a Laigueglia, in provincia di Savona.3 min


0
3 condividi
Guida di Laigueglia, Savona

Cosa vedere a Laigueglia,
il colorato borgo in provincia Savona

icona-articolo

Nella Baia del Sole, un piccolo tratto di costa inserito nella Riviera delle Palme, troviamo Laigueglia, un piccolo borgo di pescatori inserito tra i Borghi più Belli d’Italia.
Una cittadina ancora non troppo conosciuta dal turismo, Laigueglia deve il suo nome probabilmente all’Aquila utilizzata dalle legioni romane, battaglioni qua passati durante i combattimenti contro il popolo ligure.

Conosciuta durante il Medioevo, Laigueglia ebbe il proprio periodo di prosperità tra il XVI e XVII secolo grazie a una importante migrazione del popolo catalano, che qui venivano attratti dal corallo.
Il prezioso materiale, infatti, era presente in quantità nei suoi fondali, specie in quelli del Promontorio del Capo Mele, a est di Laigueglia e confinante con la vicina Andora a ovest. La migrazione fu talmente importante che anche oggi numerose famiglie locali hanno nei loro cognomi indubbie origini iberiche.

Le spiagge di Laigueglia

Laigueglia spiagge

Il commercio del corallo fu attività fiorente fino agli inizi dello scorso secolo.
Laigueglia riusciì però a reinventarsi prima di subire un profondo arresto nel proprio sviluppo.
La sua ripresa economica avvenne grazie al turismo anche se non fu mai, come oggi, troppo interessato dal turismo di massa.
Del resto la sua vicinanza con altre località liguri più note, come Alassio ma anche la stessa Andora, non gli ha mai permesso di essere un richiamo, in special modo dai turisti internazionali.

Laigueglia è infatti il comune più piccolo della provincia di Savona e oggi questa caratteristica risulta vincente soprattutto quando si cerca, oltre che il mare, anche il relax.
Tra i bagni segnaliamo il bagno Sirena (⇒ Sito ufficiale) che offre i tipici servizi di lettino con cabine e anche ristorazione e particolarmente apprezzato sia per la qualità che per la cordialità dei gestori.
Anche i Bagni St. Tropez (⇒ Sito ufficiale) sono tra i più apprezzati di Laigueglia, anche qui, oltre che per i vari servizi, anche per la cordialità dei gestori, la famiglia D’Aponte. Simpatica l’idea di rendere disponibile ai visitatori una piccola biblioteca in cui prendere in prestito non solo libri, ma anche fumetti e giornali.
I bagni Irene, invece, sono dedicati al vero e proprio relax, un momento di distacco totale grazie a una spiaggia con servizi dedicati ai bimbi piccoli e alla presenza, nei mesi di luglio e agosto, di una insegnante che aiuta i giovani studenti a completare i compiti delle vacanze

Cosa vedere a Laigueglia

Laigueglia naturalmente non offre unicamente le spiagge ed è un borgo piacevole da visitare anche in altri periodi dell’anno.
Naturalmente, come per tutte le piccole località della costa ligure, non troverete innumerevoli attrazioni, ma indubbiamente sarà piacevole passeggiare fra i piccoli vicoli, i carrugi, per scoprire un’angolo dietro l’altro di questo antico borgo di pescatori.

Il Torrione di Levante

Iniziamo la nostra scoperta delle cose da vedere a Laigueglia da quello che è un simbolo che testimonia l’importanza del borgo nella storia, il Torrione di Levante.
Ci troviamo a poche decine di metri dalla costa dove troviamo questa torre difensiva, un tempo appartenente a una triade e oggi rimasta unica superstite.
La sua realizzazione avvenne durante il Cinquecento a seguito di una incursione pirata, una delle tante, dove però vennero anche uccisi numerosi abitanti.
Non sarà difficile, durante la vostra visita, notare anche il piccolo porticciolo, ancora oggi meta dei tanti pescatori locali che qua si preparano per le varie uscite.

Cosa vedere a Laigueglia, la Chiesa di San Matteo

Laigueglia, chiesa San MatteoImperdibile la Chiesa di San Matteo, una storica chiesa la cui attuale forma risale alla fine del Settecento, quando venne ristrutturata completamente una precedente costruzione.

Posta in alto rispetto al territorio, la Chiesa di San Matteo è anche immediatamente distinguibile per i suoi due alti campanili posti a fianco della facciata e completati da cupole in maiolica riccamente colorata.

Le croci poste sopra i due maestosi campanili sono orientate, secondo tradizione marinara, verso i principali venti del mare, il libeccio e il maestrale.
Il suo interno si distingue per le numerose opere di pregio conservate, tra cui La Pentecoste di Castello Castellino e l’Assunta di Bernardo Strozzi.

Cosa vedere a Laigueglia, l’Oratorio di Santa Maria Maddalena

Nella stessa struttura della Chiesa di San Matteo appartiene anche l’Oratorio di Santa Maria Maddalena. La sua forma è rettangolare, con delle piccole finestre poste in alto, ed è stata realizzata su quella che in passato era probabilmente un altro edificio di culto.
La sua costruzione è iniziata nel 1616, nel giorno in cui viene festeggiata Santa Maria Maddalena, il 22 luglio.

Al suo interno merita visitare la pala di Domenico Piola risalente al 1674 con la raffigurazione di Maria Maddalena nel deserto. Da non perdere anche il grande crocefisso d’argento risalente anch’esso al Seicento.
Interessante anche l’affresco, risalente anch’esso al Seicento, con rappresentata Maria Maddalena che pare vegliare su Laigueglia e circondata da angeli.

Il Santuario di Santa Maria delle Penne

Tra le cose da vedere a Laigueglia non possiamo non citare il Santuario di Santa Maria delle Penne, posto fuori dal centro storico, sul promontorio di Capo Mele.
Il Santuario è stato costruito nel XVII secolo da parte dei pescatori catalani immigrati alla ricerca del coreallo. Si trova proprio sopra uno sperone roccioso ed è visibile anche dalla Via Aurelia, la Strada Statale che unisce il borgo di Laigueglia con Genova.

La piccola chiesa è a singola navata ed è caratteristico proprio per la sua posizione insolita, una sede da cui è possibile ammirare l’intera Baia del Sole.
Aperto al pubblico, il Santuario è visitabile unicamente nel mese di Maggio ogni sabato mentre tra Giugno e Settembre solo il primo sabato del mese.


Ti piace? Condividi con i tuoi amici!

0
3 condividi