Condividi su:

Cosa vedere a Chisinau, guida alla capitale moldava

icona-articolo

Una delle capitali davvero poco conosciute è quella della Moldavia. Chisinau è una città tutta da scoprire, immersa com’è nel verde della natura, caratteristica che la pone tra le località più verdi di tutta Europa.
Con i suoi 120 km quadrati, Chisinau è anche la città più estesa della Moldavia con una densità abitativa ottimale, con circa 700.000 abitanti.

Cenni storici

Cosa vedere a Chisinau, mappaLa storia di Chisinau ha inizio nel 1436 quando venne fondata come villaggio annesso a un monastero situato all’interno del Principato di Moldavia. Nel XVI secolo il piccolo borgo aderì spontaneamente all’Impero Ottomano, complice l’influenza che lo stesso aveva lungo tutto il territorio.
I turchi la gestirono fino al 1812 quando Chisinau, che nel frattempo aveva raggiunto i 7.000 abitanti, venne ceduto all’Impero Russo, ponendolo al centro del Governatorato della Bessarabia.

Alla fine del secolo gli abitanti erano cresciuti esponenzialmente, raggiungendo quasi 130.000 residenti. La ragione di questa crescita è da ricercarsi nella costruzione della ferrovia, nel 1871, che univa la capitale moldava Tiraspol.

Il tracciato ferroviario era stato realizzato come mossa strategica per la preparazione dell’imminente guerra russo-turca.
Alla prima linea ferroviaria fece quasi subito seguito un secondo tracciato, quello che univa Chisinau alla città di Iasi, in Romania.

Al termine del primo conflitto mondiale Chisinau passò alla Romania e nel 1940, dopo l’occupazione dell’armata rossa, venne nuovamente annessa all’URSS, diventando la capitale della Repubblica Socialistica Sovietica Moldava.
Durante l’Operazione Barbarossa, nome assegnato dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale per indicare l’invasione dell’Unione Sovietica, le truppe della Germania, insieme a quelle della Romania, occuparono la città. Il breve periodo terminò nell’autunno del 1944, quando Chisinau tornò nei perimetri dell’URSS.

Il secondo conflitto mondiale fece numerosi danni alla città che venne ricostruita quasi interamente nell’immediato dopo-guerra. La ricostruzione era per la Moldavia un’importante segnale che permise alla capitale moldava di crescere rapidamente.
Negli anni ’70 la città si rimise in moto per costruire nuove abitazioni, seguendo lo stile sovietico di edilizia a blocchi, ancora oggi visibili nei quartieri periferici.
Il terremoto del 1977 compromise molti di questi edifici, ma molti non vennero ricostruiti.
Dal 1991 Chisinau è la capitale della Repubblica Moldava.

Cosa vedere a Chisinau

Cosa vedere a Chisinau, la Victory Square
La Victory Square

Città dal sapore medievale Chisinau suddivisa in città alta e bassa, la prima moderna e recente, il vero fulcro commerciale della capitale della Moldavia.

La piazza principale della città è la Grande Piazza dell’Assemblea Nazionale, immediatamente riconoscibile per la sua dimensione. Victory Square è infatti la più grande di tutta la città e anche la più bella, pur non trovandosi esattamente nel centro geografico.
La piazza è intitolata al
comandante Kutuzov, protagonista di un grosso successo in guerra quando sconfisse abilmente le invasioni delle truppe turche.

I dintorni della Victory Square offrono uno dei tanti parchi verdi di cui la città è particolarmente ricca, perfetta per una passeggiata che condurrà alla Cattedrale, uno degli edifici da vedere a Chisinau.
Costruita nel 1830, al suo interno oggi trova sede il Museo d’Arte cittadino.

Altra attrazione ecclesiastica è la chiesa di Mazarache, l’edificio più antico di tutta Chisinau. Costruita nel XIII secolo, la chiesa è stata più volte restaurata a causa di numerosi incendi e crolli, ma stupisce come sia riuscita a mantenere quasi completamente il suo aspetto originale.

I musei di Chisinau

Tra le cose da vedere Chisinau merita una visita il Museo Pushkin, un museo che raccoglie cimeli e ricordi del grande poeta e scrittore russo. All’interno troviamo una sala dedicata ai grandi scrittori moldavi, celebrati anche con una serie di statue.
Merita sicuramente attenzione anche il Museo Nazionale di archeologia e storia, collocato in uno tra i più belli edifici storici della città. Al suo interno trovano spazio oltre 250.000 reperti, molti dei quali recuperati dopo vari scavi archeologici svolti in tutto il Paese. Da non perdere anche la collezione di armi antiche, di libri storici e di fotografie e documenti che raccontano la storia della Moldavia.
Se siete amanti di teatro, Chisinau ospita il il Teatro dell’Opera e del Balletto, il più importante ma certo non l’unico della città.

Come già evidenziato, Chisinau è una città ricca di verde. Se amate passeggiare cercate il parco dedicato a Stefano il Grande. Fondato nel 1818, viene inserito tra le cose da vedere a Chisinau per la presenza di numerosi monumenti ma anche per la sensazione di pace e serenità che riesce ad offrire al visitatore.

Tra le tante attrazioni che ricordano la storia di Chisinau merita osservare l’imponente edificio dell’ufficio postale principale, risalente al XIX secolo, ricostruito dopo il devastante terremoto del 1976.

OneMag - Logo Micro
Link-uscita icona  Soroca, cosa vedere nella capitale gitana

Chisinau, destinazione perfetta in famiglia

Cosa vedere a Chisinau, il Grădina Zoologică, lo zoo
Il Grădina Zoologică

Chisinau è una meta perfetta per essere visitata in famiglia, grazie a diverse strutture in grado di soddisfare sia grandi che piccini.

Tante le attività da praticare, tra quelle più estreme come volare in mongolfiera o paracadutarsi, a quelle più rilassanti come una gita al parco acquatico Aqua Magic.
Altra attrazione imperdibile per i più giovani è il Grădina Zoologică, ovvero lo zoo.
Tantissime le specie qua presenti, tra zebre, coccodrilli, suricati fino a cavalli e persino cammelli. Meravigliosa l’esperienza di cavalcare un pony.

In caso di brutto tempo, ci si potrà invece divertire all’Atrium Wonderland, presso l’omonimo centro commerciale, un grande spazio con tappeti eleastici e video game.
Tra i parchi divertimento, merita visitare Aventura Park, dove i più piccoli e coraggiosi potranno arrampicarsi e fare qualunque tipo di movimento in un parco dedicato, appunto, all’avventura.
Altro parco, più tranquillo questa volta, è il Ciocana, un parco dedicato anche ai bimbi più piccoli.

OneMag - Logo Micro
Link-uscita icona Padurea Domneasca, la foresta moldava del Principe Regnante

Shopping a Chisinau

Cosa vedere a Chisinau, lo shopping


Chisinau è una delle migliori località della Moldavia in cui fare shopping.

Tra le vie di maggiore rilevanza citiamo la Via Stefan cel Mare, dove numerose boutique vendono souvenir, oggetti artigianali e numerose idee regalo, oltre ad una vasta raccolta di ceramiche, tessuti e gioielli.

Non da meno anche la Galeria L, il centro commerciale di riferimento per lo shopping a Chisinau, perfetto per acquistare prodotti agricoli di altissima qualità. Non da meno è anche il mercato centrale, dove è possibile trovare una vasta raccolta di dolci fatti in casa, deliziosi formaggi ed una vasta scelta di vini.

OneMag - Logo Micro
Link-uscita icona Milestii Mici, la città moldava del Guinness

Dove mangiare a Chisinau

Cosa vedere a Chisinau, i ristoranti

Non avrete certo problemi a trovare un ristorante a Chisinau. L’offerta è davvero molto ampia tra ristoranti gourmet e piccoli bar dove mangiare un panino veloce.
Molto interessante anche la varietà di piatti, numerose le varianti con specialità francesi e naturalmente italiane.

Gli amanti della birra potranno dirigersi verso Beer House, un ristorante che propone piatti della tradizione tedesca accompagnati da una serie quasi infinite di birre.
Se volete provare la cucina locale cercate invece il Caravan, un ristorante ideale per rilassarsi dopo una giornata di escursioni
.
Se volete invece provare la deliziosa cucina moldava secondo lo stile più tradizionale, puntate dritti al Popasul Dacilor, vincitore di numerosi premi e con un menù davvero superlativo.
Altrimenti nessun problema per mangiare una pizza o un’insalata. Avrete l’imbarazzo della scelta.

Cosa fare a Chisinau

Cosa vedere a Chisinau, divertimento


Trascorrere una serata a Chisinau è molto semplice.

Se volete rilassarvi in famiglia potreste dirigervi al club Boulevard, locale noto per le tante feste divertenti organizzate con spesso ospiti noti dj internazionali.
Se amate il ballo, il Dance Planet è perfetto per trascorrere una serata divertente.

Di giorno, invece, può essere perfetta una pausa sportiva in uno dei tanti club di tennis, attività particolarmente praticata a Chisinau, cosi come quelli di go-kart e paintball, particolarmente in voga nella capitale della Moldavia.

A Chisinau troviamo anche il Napoleon Palace Casino, il più grande Casino della città, il luogo perfetto in cui dilettarsi nel gioco d’azzardo, con il poker, il blackjack e la roulette americana.

OneMag - Logo Micro
Link-uscita icona Transnistria, la regione che non c’è

Come raggiungere Chisinau dall’Italia

Cosa vedere a Chisinau, aeroporto

La modalità più veloce è quella di raggiungere Chisinau in aereo. La Moldavia ha un unico aeroporto internazionale, situato proprio a Chisinau, il Chisinau International Airport.
Diversi collegamenti sono assicurati con l’Italia, soprattutto da Milano, Roma e Bologna.
Anche altre città sono ad ogni modo collegate con la Moldavia.
L’aeroporto si trova a circa 15 km dal centro città e potrete poi raggiungere la città con i mezzi di trasporto pubblici, con un percorso di circa 40 minuti e una spesa inferiore a 0.50€

In treno è possibile raggiungere Chisinau raggiungendo Vienna da Venezia per proseguire poi per Bucarest e infine entrare in Moldavia.
Alternativamente è possibile traghettare da Ancona per Patrasso, in Grecia, quindi procedere in treno verso Salonicco, poi Sofia in Bulgaria quindi Bucarest e quindi Chisinau.
Sono soluzioni piuttosto estreme con tempi di percorrenza molto lunghi e con diversi cambi. Anche economicamente non risulta una tratta da suggerire.

In auto possiamo invece effettuare due percorsi.
Il primo percorso è da Trieste verso Budapest da cui si potrà scendere in direzione Romania e quindi arrivare a Chisinau. E’ un percorso di oltre 1600 km con un tempo di percorrenza superiore alle 20 ore.
In alternativa dalla Slovenia si procederà verso Belgrado, quindi Bucarest ed infine si raggiungerà Chisinau. Il tempo di percorrenza è piuttosto simile cosi come il conteggio kilometrico.

Quando visitare Chisinau

Cosa vedere a Chisinau, il clima


Il clima di Chisinau è di tipo continentale, quindi inverni freddi ed estati calde.

Nel periodo compreso tra dicembre e marzo le temperature sono quasi costantemente sotto lo zero, con medie massime tra i 3°C e lo zero termico.

In estate invece luglio ed agosto hanno frequenti picchi a oltre 30°C mentre la minima si assesta intorno ai 16°C.
I mesi migliori per visitare la Moldavia sono quelli tra maggio e settembre.

Ultimo aggiornamento: 3 Agosto 2020


 

LEGGI  Soroca, cosa vedere nella capitale gitana
Condividi su: