Guida di Chamonix, il comune delle prime Olimpiadi invernali

Guida di Chamonix, la cittadina ai piedi del Monte Bianco a breve distanza da Italia e Svizzera ed inserita nel contesto delle Alpi francesi. Chamonix è meta nota per il turismo invernale, qua si sono svolte infatti le prime Olimpiadi invernali nel 1924, e oggi ricca di piste sciistiche all'avanguardia e adatta ad ogni tipologia di sciatore, dal più esperto al neofita. Tra le cose da vedere a Chamonix troviamo alcuni musei a tema e il Mer de Glace, raggiungibile tramite un trenino a cremagliera. Ecco la guida di Chamonix, il comune delle prime Olimpiadi invernali.

Chamonix, guida turistica

icona-articolo

Chamonix Mont-Blanc, ovvero per tutti semplicemente Chamonix, è uno dei principali centri turistici dedicato agli sport invernali nelle Alpi francesi. Siamo poco distante dall’Italia ma anche estremamente vicini ai confini della Svizzera dove troviamo una delle località preferite per trascorrere un weekend interamente dedicato allo sci.
Diversi gli impianti sciistici della zona di Chamonix che però regala molto altro oltre all’attività sportiva preferita dell’inverno. Qui infatti si potrà trascorrere la giornata ammirando gli spettacolari panorami e muoversi con i trenini panoramici che vi porteranno lungo itinerari da sogno.

Ma Chamonix non è solo inverno. Durante le giornate più calde la neve lascia spazio a paesaggi tipici montani, periodo ideale per passeggiare ma anche per esplorare il territorio in sella ad una bicicletta.
Passeggiare per il centro di Chamonix vi permetterà di intrannervi nei tanti locali qua presenti e attendere l’arrivo della sera, in cui magicamente la città si anima e diventando una delle cittadine più vivaci delle Alpi.
Ma Chamonix è in grado di accontentare chiunque ogni giorno dell’anno, grazie ad una offerta turistica davvero completa. E, se nel 1924, qua si sono svolte e prime Olimpiadi invernali nella storia dello sport sarà semplice comprendere come Chamonix sia una delle mete imperdibili da scoprire.

La storia di Chamonix

Chamonix, stazione ferroviaria

Gli albori di Chamonix la vedono abitata prima dai Celti, poi dai Liguri quindi, in un sussegguirsi di dominazioni, dai Romani che la perdettero durante l’invasione dei Barbari.
Da quel momento le sorti di Chamonix la vedono annessa al Canton Ginevra, diventando di fatto svizzera. In quel periodo nasce il Priorato di Chamonix e con esso un piccolo villaggio agricolo.
Migliore fortuna le deriva nel 1741 quando Chamonix venne scoperta da due esploratori inglese che, raccontandola in patria, la trasformano in una meta turistica da vedere e scoprire.
La sua fama divenne ulteriormente importante quando un nobile ginevrino decise di istituire un premio per colui che fosse riuscito a scalare la cima del Monte Bianco, impresa riuscita proprio da due abitanti di Chamonix.
Dopo l’apertura del primo hotel, nel 1783, la strada per il successo era definitivamente segnata e, dopo l’apertura di una strada che le permetteva un facile accesso da Ginevra, Chamonix era oramai proiettata verso una crescita inarrestabile.
Agli inizi del 1900 con la creazione dei primi impianti di risalita e l’arrivo poco dopo delle Olimpiadi, Chamonix era stabilmente arrivata ad essere una delle mete turistiche più importanti a livello di sport invernali.

Cosa vedere a Chamonix

Chamonix, centro storico

Chamonix è in grado di soprendere i suoi ospiti con una offerta turistica di primo livello. Sono tante le cose da vedere durante un weekend in questa splendida località delle Alpi francesi.
Ecco cosa non perdersi a Chamonix.

Museo Alpino

Chamonix, Museo Alpino

Siamo nel primo dei 3 Palazzi costruiti da inizio del XX secolo, l’omonimo Palazzo Chamonix. Questo splendido museo può essere messo sicuramente al primo posto delle cose da vedere a Chamonix, un edificio che ripercorre la storia della città grazie ad una collezione di reperti interessanti.
Il museo racconta infatti la storia partendo dall’inizio dello scorso secolo, quando venne scelta come prima città per ospitare le Olimpiadi invernali, fino ai giorni nostri.
Parte della sua esposizione è dedicata alla storia dello sci; tra le mostre ci sono interessanti collezioni di minerali e litografie.

OneMag-logo
Courmayeur, viaggio nel Monte Bianco

Museo dei Cristalli

In riapertura nella primavera del 2020, dopo una pausa di ristrutturazione, il Museo dei Cristalli è stato inaugurato nel 2001.
Con la riapertura il Museo avrò uno spazio aggiuntivo mentre una sezione, quella dedicata alla parte alpinistica, verrà invece trasferita al Museo Alpino.
Da inserire tra le cose da vedere a Chamonix, il Museo dei Cristalli è improntato sul territorio, un luogo dedito soprattutto a esposizioni temporanee, al cui interno è situato anche un piccolo museo di gemmologia.

Mer de Glace

Chamonix. Mer de glace

Siamo in quello che è il più lungo ghiacciaio del territorio francese, accessibile proprio da Chamonix salendo a bordo del famoso trenino rosso a cremagliera. Tra le cose da vedere a Chamonix, il Mer de Glace è una delle escursioni davvero imperdibili. Una volta raggiunta la cima si potranno ammirare la Galleria dei cristalli e la grotta di ghiaccio. Ma, prima di arrivarci, non perdetevi il panorama sui monti Drus e le Grandes Jorasses.
L’esperienza di salire a bordo sul trenino a cremagliera, inaugurato nel 1908, rende la gita ancora più emozionante, mentre l’arrivo a 1935 metri sarà un vero e proprio toccasana per occhi e mente.

Una volta arrivati avrete modo di vedere prima fra tutti la grotta di ghiaccio, raggiungibile dopo un percorso di numerosi gradini e che ogni estate deve essere nuovamente scavata, visto che il ghiacciaio tende a spostarsi di diversi metri ogni anno. Al suo interno troverete numerose sculture di ghiaccio. La galleria dei cristalli, invece, propone ai visitatori i migliori esemplari di cristallo nel massiccio del Monte Bianco.
Dopo averli visitati prendetevi una pausa di relax al Grand Hôtel du Montenvers, un hotel le cui origini risalgono al 1880, al cui interno è presente un piccolo museo che raccoglie cimeli e soprattutto fotografie che raccontano la sua storia e quella dei dintorni.

OneMag-logo
Aosta, alternativa valida anche d’estate

Chiesa di San Michele

Chamonix, Chiesa di San Michele

Uno tra i primi edifici, e per tale ragione da inserire tra le cose da vedere a Chamonix, è la Chiesa di San Michele. Le sue origini risalgono addirittura al 1119 quando venne edificata da parte dei monaci Benedettini.
L’attuale chiesa risale invece al 1709, quando venne ricostruita sui resti del precedente edificio, di cui oggi rimane unicamente il campanile.
L’attuale chiesa, in stile barocco, ospita al suo interno un prezioso organo realizzato da un artigiano di Grenoble nel 1950 e qua conservato dal luglio del 1992.

Le piste sciistiche di Chamonix

Chamonix, funicolare

Tra le aree più popolari di Chamonix troviamo l’Aiguille de Midi, la pista sciistica dedicata agli sciatori più esperti, posta a 3843 metri e raggiungibile con una funicolare costruita nel 1955.
La sua pendenza, infatti, la rende perfetta solo a coloro che hanno davvero lunga esperienza alle spalle.
Ma, oltre che divertirsi sciando, è possibile salire anche solo per ammirare il meraviglioso paesaggio o passeggiare lungo i tanti percorsi, da affrontare con una guida esperta.
I sciatori meno esperti e coloro che vogliono apprendere le prime nozioni, sceglieranno indubbiamente Le Brevent, la pista più semplice da percorrere.
Se invece preferite lo sci di fondo allora dirigetevi alla Vallée Blanche, ben 20 km di pista da fondo.

Le escursioni estive

Chamonix Lac Blanc

Diverse le possibilità per una vacanza estiva a Chamonix.
Da non perdere l’escursione al Lac Blanc, un lago diviso in due parti da cui godere un panorama unico sul massiccio del Monte Bianco.
Per divertirsi in famiglia cercate Chamonix Sport Aventure, il parco divertimenti in cui sarà anche possibile praticare paracadutismo.
Ogni sabato è invece possibile visitare il mercato all’aperto, evento per cui Chamonix chiude le porte al traffico automobilistico dell’intera zona. E’ il luogo perfetto dove trovare e provare le tante specialità alimentari della zona.

OneMag-logo
I mercatini di Natale in Francia

Gli eventi a Chamonix

Chamonix, Natale

Oltre alle tante attrazioni e alle attività sportive da praticare, Chamonix è nota anche per il suo ricco calendario di eventi.
In febbraio i più giovani si potranno divertire con il Carnevale dei bambini, evento che richiama numerosi turisti grazie a diversi spettacoli e alle tante sfilate di carri.
In estate è imperdibile invece il festival Cosmo Jazz, un evento musicale in programma dalla metà di luglio e della durata di 5 giorni, tutti interamente dedicati a concerti, iniziativa in programma dal 2010. La prima edizione aveva una durata di un weekend mentre anno dopo anno, grazie all’attenzione data alla manifestazione, si è ampliata fino all’attuale periodo di 5 giorni.
Durante il periodo di Natale, Chamonix si anima di vivaci eventi legati ai Mercatini di Natale. Nelle ultime due settimane dell’anno Chamonix diventa sede di un numerose bancarelle dentro cui artisti, mercanti, pasticcieri, cuochi ed artigiani vendono le più variegate tipologie di merci, dalle semplici decorazioni sino a prodotti artigianali in legno, offrendo anche numerose prelibatezze gastronomiche tipiche del luogo, spezie, tisane e tanti dolci.

Condividi su: