1
Condividi su:

Cosa vedere a Canton, Cina

icona-articoloConosciuta anche come Guangzhou, Canton è la terza città della Cina, affacciata sul Mar Cinese Meridionale ed eretta lungo il delta del fiume delle Perle.
Il Guangdong è la provincia in cui sorge Canton e la sua distanza da Pechino, raggiungibile in circa 3 ore di volo, è di quasi 2200 km mentre molto più vicine sono Hong Kong e Macao.
La provincia del Guangdong è nota per essere attraversata dal Tropico del Cancro ed è abitata da oltre 110 milioni di residenti, pari a meno dell’8% del totale degli abitanti della Cina. E’ comunque in assoluto la regione più densamente abitata, in forte crescita economica e negli ultimi anni in costante crescita.

Cosa vedere a Canton, Cina
Guangzhou è anche chiamata la “città delle capre”, poichè una antica leggenda racconta come fossero proprio loro ad aver salvato l’antica Canton. Nonostante siano diverse le leggende ispirate a questo nome, la più attendibile racconta di come a seguito di una carestia furono cinque capre con del grano a essere intervenute in soccorso della popolazione stremata. Furono gli dei a inviare questo prezioso dono, accompagnandolo con una benedizione, quella che da quel momento in poi nessuna carestia sarebbe più capitata in città.

Canton in breve

Cosa vedere a Canton, Cina

Visitare Canton significa entrare a contatto con una città moderna e ricca di energia. Centro economico del sud della Cina, Canton trae vantaggio dalla sua posizione, poco distante sia da Hong Kong che da Macao. Da città costiera, Canton ha avuto negli ultimi decenni uno sviluppo importante grazie al suo porto, punto di accesso all’intera Cina. Per questa ragione, ma non solo, oggi numerose sono le industrie che hanno scelto di stabilire qua la loro sede principale, richiamando numerosi lavoratori da tutte le province cinesi.

Anche il turismo negli ultimi anni ha avuto una crescita quasi verticale. Ben collegata con tutta la Cina, Canton ha anche un aeroporto internazionale con diversi collegamenti con città europee, nessuna italiana purtroppo. Anche muoversi all’interno è piuttosto semplice, sia grazie a una infrastruttura stradale ben realizzata, sia per i mezzi pubblici puntuali e veloci. La metropolitana è sicuramente il modo migliore per spostarsi ma è possibile anche usufruire di una rete di bus che raggiunge le principali attrazioni, con un forte rischio però di trovare un forte traffico, molto comune quasi a tutte le ore del giorno.

Città perfetta da essere visitata per la sua storia e la cultura, Canton offre al suo visitatore una serie di monumenti e di templi imperdibili. E’ anche una città perfetta per gli amanti dello shopping, vista la presenza di numerosi giganteschi centri commerciali.
Se siete appassionati di gastronomia, Canton saprà deliziarvi sia con le squisite ricette della tradizione che con i tanti ristoranti in grado di proiettarvi nella gastronomia di ogni parte del mondo.
I più giovani saranno entusiasti nello scoprire l’interessante movida notturna, ricca di locali e di punti di incontro, alcuni dei quali spesso meta di turisti europei e internazionali.
Pronti a scoprire Canton?

Cosa vedere a Canton, la guida turistica

Cosa vedere a Canton

Importante realtà economica della Cina, Canton ha avuto contemporanemente nel corso dei secoli un grande sviluppo culturale. Ecco perchè una vacanza a Canton sarà tra le più entusiasmanti, è una città che ha saputo coniugare il passato con il presente, senza dimenticare uno sguardo al futuro.
Sono davvero tante le cose da vedere a Canton, impensabile riuscire a vederle in una giornata. Pianificate due, meglio tre, giornate per riuscire a farvi una idea di questa meravigliosa città costiera della Cina.

Il centro storico, Liwan

Cosa vedere a Canton

Nella zona posta a nord del Fiume delle Perle troviamo il primo nucleo di Canton.
E’ il quartiere di Liwan, l’area storica che meriterebbe una intera giornata per essere scoperta dei suoi tanti dettagli.
L’architettura della zona è quella più tipica della Cina d’altri tempi, case basse a uno o due piani inserite tra vicoli in cui si affacciano numerosi palazzi storici.
Se volete iniziare a scoprire Canton dal quartiere Liwan preparatevi da subito a vedere una Cina insolita, tra abitanti intenti a sorseggiare il te o a giocare a mahjong, venditori ambulanti pronti a vendervi di tutto e turisti intenti a fotografare ogni istante.

Non mancate di visitare il lungolago e rilassatevi invece al Liwan Park, un polmone verde tra i più grandi della città e progettato in perfetto stile cinese. Preparatevi a cammirare intorno all’immancabile laghetto, a superarlo con uno dei tanti ponti e a rilassarvi davanti al tempio. Il lago è percorribile anche noleggiando una barca oppure, più semplicemente, affittando un pedalò per una veduta più rilassata.
Nelle vicinanze potrete fare una prima pausa di cultura nel Museo di Liwan, un museo storico che racconta il quartiere dalla sua nascita.

Cosa vedere a Canton, CinaIl Liwan Park è il posto giusto per iniziare la visita. Qui, la tradizionale opera cantonese viene messa in scena giornalmente sul lungolago, mentre le persone anziane si riuniscono lì attorno a sorseggiare il tè e a chiacchierare. Vicino il lago c’è il Liwan District Museum, che offe un’ampia visuale nella storia di questo importante quartiere.

Cosa vedere a Canton, il Parco Yuexiu

Cosa vedere a Canton

Il vero polmone verde di Canton è il Parco Yuexiu, ben 86 ettari di terreno comprendente colline, tre laghetti artificiali, sentieri, monumenti e musei.
Uno dei punti di riferimento è una scultura di cinque piani di altezza, realizzata nel 1380 come torre di avvistamento, al cui interno oggi è invece presente un museo archeologico che racconta la storia della città grazie ai suoi tanti reperti.
Se volete visitarlo, il Parco Yuexiu si trova in posizione centrale ed è aperto tutti i giorni.
Per entrare scegliete uno dei cinque ingressi, tutti raggiungibili con gli autobus ma anche con la metropolinata, fermata Yeuxius Park della linea 2.

Nel parco è inoltre presente il memoriale a Sun Yatsen dove, alle sue spalle, sono ancora oggi visibili circa 200 metri delle antiche mura, quelle costruite oltre 600 anni fa e ancora oggi in discreto stato di conservazione.

– Memoriale Sun Yatsen

Cosa vedere a CantonCollocato tra i distretti di Hongqiao e Jiefang North Residential, il Sun Yatsen Memorial Hall si estende su una superficie di circa 6,5 ettari ed è uno dei simboli di Canton. 
Sun Yat-sen è uno dei più celebrati politici cinesi, definito come il padre della Cina moderna, in quanto diede la propria vita per instaurare la Repubblica di Cina, che sostituì il millenario Impero Cinese.

L’intero complesso è opera di Lü Yanzhi, architetto cinese divenuto celebre proprio per il Memoriale, mentre la costruzione avvenne a cavallo tra il 1929 e il 1931. Al suo interno possono trovare posto ben 3200 persone in contemporanea.
Dentro il complesso del memoriale ha sede la Statua di bronzo di Sun Yat-sen, alta 5,5 metri e pesante quasi 4000 kg. La statua raffigura lo storico politico mentre teneva un discorso all’università Sun Yat-sen.

Alle spalle della statua sorge l’antico palazzo, il principale del memoriale, facilmente riconoscibile per la sua struttura principalmente blu e rossa e per la sua pianta ottagonale. Recandosi all’interno del palazzo antico è possibile osservare le immagini e testi di Sun Yat-sen esposte, che permettono di ricostruirne la vita. Da non perdere, nell’area nord-occidentale del complesso, è la Sala espositiva per gli atti del sole, dove è situata una delle più grandi collezioni di documenti relativi alla vita politica di Sun Yat-sen.
In assoluto questo è il più grande tra i memoriali dedicati a Sun Yat-sen tra quelli sparsi non solo in Cina ma in diverse aree del mondo.

È possibile raggiungere facilmente il complesso grazie alla fermata della metro dedicata, nella Sun Yat-sen Memorial Hall station, situata lungo la linea 2.

Canton Tower

Cosa vedere a Canton, Cina

Il simbolo più recente di Canton è la sua Torre, 450 metri di altezza a cui vanno aggiunti gli ulteriori 150 occupati dall’antenna televisiva.
Gli abitanti la chiamano affettuosamente ‘Top Model’, per via della sua forma sinuosa, ed è possibile salirvi in cima per ammirare il punto panoramico più intenso di Canton.
Ma non si visita il Canton Tower solo per la sua terrazza panoramica.

– Bubble Tram

Cosa vedere a CantonIl punto forte è infatti il Bubble Tram, la ruota panoramica trasparente che vi porta alla vertiginosa altezza di 455 metri.
E’ tra le attrattive turistiche più adrenaliniche di Canton e anche una di quelle più popolari in assoluto.
Sono 16 le cabine in cristallo che ruotano tutto attorno alla torre per arrivare nel corpo principale, a 455 metri.
Il Bubble Tram è considerato una delle mete più romantiche di tutta la città. Qua, infatti si è soliti fare la proposta di matrimonio.

– Sky Drop

Cosa vedere a CantonMolto più adrenalico ma anche più ‘comune’, lo Sky Drop parte dalla sommità della torre per scendere vortiginosamente a caduta libera da 485 metri.
Nonostante sia presente, come attrazione, in alcuni parchi giochi, questa di Canton è la caduta libera verticale più alta al mondo.
Esistono due varianti: una più morbida dove si scende velocemente ma non troppo e l’altra, quella in assoluto più terrificante, dove la discesa è invece completamente a caduta libera.
Da valutare attentamente prima di salirvi…

Per raggiungere Canton Tower potrete scendere alla fermata Chigang Pagoda della linea 3 della metropolitana. La sua apertura è quotidiana.

Beijing Road

Cosa vedere a CantonLa via più trafficata di Canton è indubbiamente la Beijing Road, il quartiere commerciale per eccellenza. In passato percorribile in macchina, arteria principale di tutta la città, oggi è esclusivamente pedonale.
Interamente costellata di negozi, la strada non si visita unicamente per il viale principale. Anche le viuzze laterali, infatti, sono ricche di negozi e boutiques.

Ma la Beijing Road non è unicamente la zona dello shopping. Passeggiando, infatti, avrete modo anche di passare di fronte ad alcune importanti attrazioni, come il Palazzo del Regno, risalente alla Dinastia Qin.
La Beijing Road è raggiungibile da diverse fermate della metropolitana.

Tempio dei Sei Alberi di Banyan

Cosa vedere a Canton

Completato nel 537 d.C., il Tempio dei Sei Alberi di Banyan è uno dei principali edifici buddisti di Canton. La sua costruzione fu diretta dal monaco Tanyu, su ordine dell’Imperatore Wu durante la dinastia Liang.
Oltre all’ordinaria funzione religiosa, il Tempio dei Sei Alberi di Banyan fu anche adibito per ospitare le reliquie dei monaci cambogiani donate durante un loro viaggio a Canton, allora nota come Panyu.

Nel corso degli anni, il tempio fu più volte ricostruito. La prima ricostruzione avvenne alla fine del 11° secoli, a seguito di un devastante incendio distrusse l’originale struttura. In questa occasione il tempio assunse il nome di Pagoda dei Fiori, per via della sua variopinta struttura esterna. 
La seconda ricostruzione avvenne invece nel tardo 14° secolo, sempre a causa di un incendio. In questa occasione la struttura venne leggermente rimodellata, passando dalla precedente pianta quadrata all’attuale ottagonale. Infine, il Tempio dei Sei Alberi di Banyan vide un completo restauro all’inizio dello scorso secolo.

L’edificio si presenta alto, circa, 60 metri, e si caratterizza per le tettoie in legno che delineano ogni piano del tempio. Interessanti sono anche le 3 statue di bronzo raffiguranti Buddha, alte 6 metri e aggiunte al tempio nel 17° secolo.

Isola di Shamian

L’Isola di Shamian è un’isola artificiale bagnata dal fiume delle Perle e situata nel distretto di Liwan, con un’estensione di circa 0,3 kmq. Storicamente l’Isola di Shamian rappresentava un’importante porto per i commerci coloniali, tanto che furono molti i britannici e i francesi a stabilirvici.
Negli anni ’20 l’isola era divisa in due concessioni, rispettivamente appunto britannica, che di espandeva per 4/5 dell’intera superficie, e quella francese, che ricopriva l’area rimanente.

Oggi l’Isola di Shamian è un quartiere semi-indipendente, con scuole, parchi e abitazioni tanto da creare un sistema urbano che non necessiterebbe del resto della città. È un’interessante attrazione per la sua architettura coloniale, qua messa in particolare risalto rispetto molte altre zone della città.

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

1