Guida di Bielefeld, Renania Settentrionale-Vestfalia

Guida di Bielefeld, la città della Renania Settentrionale-Vestfalia, in Germania. Tra le cose da vedere a Bielefeld citiamo il Castello di Sparrenburg, l'edificio più antico della città risalente al 1240, il Vecchio Municipio di Bielefeld, in splendido edificio in stile gotico e neorinascimentale caratterizzato da un orologio, la chiesa di Santa Maria, principale edificio religioso di Bielefeld, il Museo Baurnhaus, il Museo della storia di Bielefeld, il Kunsthalle Bielefeld Museum e il museo di storia naturale. Scopriamo cosa vedere a Bielefeld, in Germania.6 min


0
Guida di Bielefeld, Germania

Cosa vedere a Bielefeld

icona-articolo

Con poco più i 330.000 abitanti, Bielefeld è una di quelle mete poco note della Germania del Nord, poco distante da Hannover.
La sua storia nasce nel 1214 come residenza del conte Ravensberg e la sua notorietà deriva dalla sua propensione commerciale e industriale. La sua fondazione, strategica proprio per la sua posizione, ha permesso uno sviluppo di tutte le infrastrutture.
Uno dei nomi con cui Bielefield viene chiamata è ‘la città del sole‘, non per la sua particolare esposizione climatica (anche se in realtà la peculiare assenza di nuvole anche per diverse settimane ha sicuramente influito) ma perchè nel medioevo si producevano le meridiane.
Alcune di esse furono anche recuperate dopo una serie di scavi archeologici che hanno permesso di ritrovare parecchi reperti risalenti al 13° secolo, periodo appunto della sua fondazione.

Singolare oggi ritrovare numerosi di questi orologi solari perfettamente in funzione e visibili nel museo locale. Oggi nessuna fabbrica è più presente, ma la sua notevole importanza nella storia di Bielefield ha consentito di continuare a soprannominarla in questo modo.
Oltre alla produzione orologiaria, l’antica Bielefield era nota per la sua produzione di lino, attività che è proseguita per numerosi decenni. Oggi il ricordo della produzione rimane vivo nei tanti souvenir in vendita, in particolar modo del primo stemma cittadino, quello raffigurante due potenti leoni. Oggi, infatti, Bielefeld si è dotata di un nuovo stemma cittadino ma quello storico rimane ben saldo come simbolo della tradizione.

La Bielefield moderna si è nel frattempo sviluppata divendando sede di alcune multinazionali, tra cio la Dr. Oatker, nota in italia con il nome di Cameo.
E’ anche uno dei centri di eccellenza tedeschi per la sanità, con un’importante centro riabilitazione medica che accolgono ogni anni migliaia di pazienti con disturbi neurologici e ortopedici. Il centro ZAR di Bielefeld, grazie all’uso di terapie innovative, è anche sede di lavoro di oltre 7.000 tra medici, infermieri e personale sanitario, una delle principali sedi di lavoro di quest’angolo di Renania-Vestfalia.
Bielefield è anche il più grande centro scientifico della Germania e, grazie a una prestigiosa università, qui vivono numerosi studenti che rallegrano le vie della città.

Cosa visitare a Bielefeld

Da città medievale logico aspettarsi una serie di attrazioni. La prima curiosità la potrete notare già passeggiando lungo le vie del centro storico, spesso intitolate come eventi del passato. Tra le cose da vedere a Bielefeld preparatevi a una rassegna di vari monumenti storici e architettonici.

– Il Castello di Sparrenburg

Guida di Bielefeld, Castello di Sparrenburg

In quello che l’edificio più antico della città, il castello di Sparrenburg è indubbiamente tra le cose che meritano una visita a Bielefeld. Considerato uno dei simboli della città, il castello è stato costruito a partire dal 1240 e venne completato dopo una decina d’anni di lavori. La sua posizione sopraelevata, su una delle colline che circondano la città della Renania settentrionale, gli ha permesso di difendere la città, nonostante i vari assedi che ha dovuto sopportare.

Il maniero si caratterizza anche per i suoi tanti passaggi sotterranei, aperti al pubblico da aprile a ottobre, e uno dei principali richiami turistici. Il Castello di Sparrenburg è stato recentemente completamente restaurato ed è interessante visitarlo anche per poter ammirare uno dei panorami più caratteristici sulla città.
Chiuso durante la settimana di Natale, il Castello è aperto da aprile a ottobre dalle 10 alle 18.
Per le altre aperture è suggerito consultare il sito ufficiale.

Sito ufficiale del Castello di Sparrenburg

– Il Vecchio Municipio di Bielefeld

Bielefeld, vecchio municipio

Realizzato nel 1904, il Vecchio Municipio di Bielefeld è situato in uno splendido edificio in stile gotico e neorinascimentale caratterizzato da un orologio.
All’interno è conservata una pianta in scala della vecchia Bielefeld del 1650.
Durante la Seconda Guerra Mondiale venne distrutto dai bombardamenti aerei, tranne che per la torre, rimasta intatta. Venne quindi riprogettato con la struttura che oggi possiamo ammirare.
Nella parte esterna merita osservare anche una scultura bronzea di Sandro Chia, uno dei principali esponenti del movimento della Transavanguardia italiana, noto anche come Neoespressionista.

Alter Markt

Guida di Bielefeld, Alter Markt

Il Vecchio Municipio si trova nella storica piazza Alter Markt, il Vecchio Mercato, dove sono presenti numerose delle cose da vedere a Bielefeld. Accanto troviamo lo Stadttheather, realizzato in stile liberty, dove è possibile ammirare uno dei tanti spettacoli che qua si svolgono ogni anno.
La piazza è cosi nominata in quanto sede del mercato cittadino, che qua si è svolto ininterrottamente fino al 1903, affacciato su splendide abitazioni rinascimentali.

Tra gli edifici da non perdere troviamo la Crüwell-Haus, edificio in stile tardogotico costruito nel 1530, caratterizzata da una imponente scalinata realizzata con alcune migliaia di piastrelle in ceramica bianca e blu provenienti da Delft, la patria delle piastrelle nei Paesi Bassi. Da non perdere infine, nel centro della piazza, la fontana di Mercurio.

– La chiesa di Santa Maria

Guida di Bielefeld, Marienkirche

La Neustädter Marienkirche è una delle principali cose da vedere a Bielefeld. Costruita nel XV° secolo, la chiesa si caratterizza per la sua magnifica struttura gotica.
Al suo interno è ospitato un vero e proprio tesoro artistico ed ecclesiastico, tra cui diversi sarcofagi commemorativi che ospitano alcuni dei tanti nobili che hanno vissuto in città tra il XV e il XVII secolo.
E’ anche sede di numerosi manufatti religiosi, tra cui crocefissi e vecchie icone che rappresentano la chiesa fin dalla sua inaugurazione.
Oggi la chiesa di Santa Maria, oltre a chiesa parrocchiale, è uno dei luoghi dedicati alla musica sacra, con cori di bambini e adulti che hanno modo qua di esibirsi durante le cerimonie reliose.
La chiesa è facilmente riconoscibile per il suo profilo a doppia torre ed è tra gli edifici più suggestivi della Renania-Vestfalia.

OneMag-logo
Aquisgrana, la città tedesca di Carlo Magno

I musei di Bielefeld

– Il Museo Baurnhaus

Indubbiamente tra le cose da visitare a Bielefeld, il museo del contadino è il più antico a cielo aperto della Germania, vincitore tra l’altro di un premio come Museo europeo nel 2001.
Scopo della struttura museale è raccontare la vita agricola della metà del 1800, con tanto di mulino a vento e forno dove veniva cotto il pane e le altre materie prime da trasformare in pranzo. Viene anche riproposta una vecchia casa contadina, per mostrare nel dettaglio come era la vita rurale di un paio di secoli fa.
Dalla sua apertura, nel 1917, il Baurnhaus è il luogo perfetto dove portare i più giovani, per scoprire oggetti che oggi sono del tutto superati da più recenti tecnologie.

– Historisches Museum

Il Museo della storia di Bielefeld racconta la città dalla sua fondazione a oggi. Il focus principale rimane tuttavia l’industrializzazione, il periodo che più di altri ha visto la città crescere e svilupparsi.
Tra le cose da non perdere nel Museo di storia di Bielefeld meritano le attrezzature originali utilizzate in vari settori industriali, come le prime macchine per cucire Adler utilizzate durante la produzione del lino o anche le biciclette Bielefeld, nate proprio dopo la chiusura degli stabilimenti produttivi di macchine da cucire.
Diverse anche le mostre temporanee.

Sito ufficiale del ⇒ Museo di storia di Bielefeld

– Kunsthalle Bielefeld Museum

Il Kunsthalle Bielefeld Museum è un centro museale d’arte moderna e contemporanea, progettato dall’architetto americano Philip Johnson su commissione dell’imprenditore Rudolf August Oetker nel 1968. Tra i nomi più celebri, il Kunsthalle Bielefeld Museum ospita opere d’arte firmate da Picasso, Max Beckman e Robert Delaunay.
L’esposizione del Kunsthalle Bielefeld Museum comprende una ricca collezione di opere dell’espressionismo tedesco, con un’altrettanto interessante mostra dedicata a sculture e dipinti di artisti internazionali

– Museo di storia naturale 

Il museo di storia naturale, istituito nel 1889, è suddiviso in tre macro aree: biologia, geologia e archeologia. La collezione biologica è suddivisa in esposizioni dedicate all’avifauna, agli insetti e alle conchiglie che possono essere trovate nelle coste della Germania. La seconda area del museo di storia naturale è dedicata all’archeologia, esposizione composta da oltre 25000 reperti archeologici, perlopiù fossili di dinosauri e rocce antiche. A completare l’esposizione del museo di storia naturale è presente la sezione geologica, che comprende alcuni dei minerali più importanti presenti nei suoli della Germania e dell’Olanda.

OneMag-logo
Visitare Bonn, la città dei ciliegi

Cosa fare in famiglia a Bielefeld 

Guida di Bielefeld, Giardino Botanico

Bielefeld è una destinazione eccezionale anche per le famiglie. Particolarmente apprezzato dai più piccoli è il parco Olderdissen Heimat-Tierpark, un caratteristico centro faunistico dentro cui sono ospitati animali da allevamento, tra cui cavalli e cinghiali, oltre a conigli, capre e persino orsi. La caratteristica del parco Olderdissen Heimat-Tierpark è che gli animali possono essere accarezzati e nutriti direttamente dai bambini.

Da non perdere il vivace giardino botanico, sviluppato principalmente all’aperto e caratterizzato da numerose specie di piante e fiori esotici. Il giardino botanico di Bielefeld offre numerosi sentieri, ognuno dei quali è contornato da fiori e arbusti che colorano l’intero parco. Da non perdere il giardino botanico di Bielefeld durante la primavera, quando alberi e fiori sbocciano e creano un’eccezionale paesaggio colorato.

Situato nel cuore della foresta, il Kletterpark Bielefeld è un parco avventura con sentieri, giostre e impalcature sopraelevate. I bambini, in totale sicurezza, possono vivere un’esperienza avventurosa nel cuore della foresta, percorrendo piccoli ponti tibetani, giocando con le funi e scalando alte pareti. Al Kletterpark Bielefeld sono presenti attività e giostre dedicate anche agli adulti: il divertimento è assicurato per tutti.

Come raggiungere Bielefeld 

Per raggiungere Bielefeld dall’Italia prendiamo come punto di riferimento la città di Milano. Da Milano è necessario seguire l’A9 in direzione Como, fino a oltrepassare il confine con la Svizzera alla dogana di Brogeda. Entrati in Svizzera si segue per il primo tratto l’A2 cambiando con l’A13 ad altezza Bellinzona. Seguendo l’A13 si raggiunge l’Austria, che verrà percorsa solo per qualche chilometri sino ad entrare in Germania a Lindau. Per il tratto in Germania si percorre l’A7, superando le città di Ulma, Wurzburg e Fulda. Ad altezza Kassel si cambia percorso, imboccando l’A44 fino a ⇒ Wewelsburg dove si cambia con l’A33, che in pochi chilometri vi porterà a Bielefeld.


Like it? Share with your friends!

0