Guida allo shopping a Shanghai

Guida allo shopping a Shanghai, dove acquistare e cosa acquistare a Shanghai prestando attenzione alle contraffazioni, fenomeno in discesa ma sempre di attualità

Shopping a Shanghai, ecco
cosa acquistare

La florida economia di Shanghai, sviluppatesi originariamente grazie al mercato immobiliare in estrema crescita, ha permesso di riempire i portafogli in tutta la città. La ricca economica cinese ha favorito gli abitanti, che negli ultimi anni hanno iniziato ad apprezzare i beni di lusso.

Ma non solo vestiti, anche elettronica e beni di ogni genere.
Shanghai e la Cina in generale sono passati dall’essere noti come territorio di contraffazione a sede di alcune delle boutique più lussose di tutto il mondo.
Gucci, Prada e Louis Vuitton, solo alcuni dei marchi che solo negli ultimi anni hanno approdato nella città per completare una già ricca offerta di shopping.

Shopping a Shanghai, ecco cosa acquistare

Questo non significa che Shanghai significhi lusso estremo, anzi.
Rimangono attivissime le tradizionali botteghe e i negozi per ogni tasca, specie quelle che non raggiungono le richieste dei brand di moda.

La città dei desideri la chiamano i cinesi di altre regioni, e non a caso: scopriamo insieme i punti d’interesse commerciale nella città di Shanghai.

Boutique

Le prime boutiques aperte durante la Concessione internazionale di Shangai, che tra le tante colonie presenti vi era anche quella del Regno d’Italia, rappresentarono la prima grande volta economica della città.

Ad oggi poche tra queste sono rimaste aperte. Il piccolo numero di questi negozi è indice di un’ottima qualità artigianale, sopravvissuta per oltre un secolo. I prodotti artigianali che vengono realizzati in queste boutique spaziano da mobili all’abbigliamento su misura, due tra i principali mercati d’acquisto.

Vestiti su misura

I migliori artigiani ed eccellenti tessuti possono essere trovati nel quartiere della Città Vecchia di Shanghai, chiamato Nanshi, la zona della città dove tradizioni ed edifici sono rimasti intatti nei secoli.

Nei mercati e nei negozi si possono trovare ogni genere di tessuti, dal sintetico alla seta e al cashmere. I prezzi variano totalmente da artigiano ad artigiano, è quindi consigliato esplorare con cura tutta le possibilità presenti. Abiti, pantaloni, camicie, vestiti e sciarpe possono essere realizzati in meno di 24 ore.

Per il tradizionale cheongsam, l’abito elegante femminile, e le giacche, il luogo migliore è South Maoming Rd.

Contraffazioni

Un antico proverbio cita la seguente frase: “A Shanghai tutto può essere replicato, tranne la propria madre“. Nonostante il fenomeno del “fake” sia in esponenziale crollo, è ancora semplice trovare prodotti contraffatti.
Gli abitanti generalmente sanno quali negozi scegliere per acquistare originale, ma anche in questo caso non vi è garanzia assoluta.

I principali mercati di contraffazione sono quelli di mobili d’antiquariato.
La falsificazione dei prodotti ha avuto origine già decenni fa, i cinesi hanno sempre avuto uno stile di vita incline all’acquisto di prodotti in base alle bellezza piuttosto che al prezzo.

Cina, breve guida turistica del PaeseCina, breve guida turistica del Paese
Cina, breve guida turistica del Paese per scoprire luoghi meravigliosi, stili di vita alternativi e tutte le informazioni.

Continua a leggere

Contrattare

Shopping a Shanghai, cosa comprare

Nei mercati di Shanghai, contrattare sui prezzi è una pratica abbastanza diffusa. L’atteggiamento più classico dei mercanti è quello di offrire un prezzo estremamente elevato, in quel caso basterà proporre il 10% ed arrivare ad un compromesso simile al 50%.

Orari di apertura

La maggior parte dei negozi sono aperti tutti i giorni dalle 10 alle 22, anche se i negozi gestiti dal governo chiudono spesso alle 18:00, mentre le boutique più piccole potrebbero non aprirsi prima di mezzogiorno. Yùyuán Bazaar e altri mercati sono i più visitati all’inizio della giornata.

Scopri di più:

Le città note e meno conosciute della Cina
Cina, le quattro località più romantiche da non perdere

 

Condividi su: