Guida alle migliori spiagge del Senegal

Senegal, che ha più di 500 km di costa atlantica, è famoso per le sue spiagge con la sabbia fine e dorata ci propone il turismo di relax e divertimento. Ecco la guida alle migliori spiagge del Senegal.

Le spiaggie da non perdere in Senegal

Icona articolo

Con oltre 500 km di costa atlantica, il Senegal riesce davvero a calamitare tutti gli appassionati di una vacanza marittima. Con le sue tante spiagge di sabbia fine e dorata, il Senegal conquista una meta fondamentale per il turismo di relax e divertimento.

Tuttavia il Senegal non è ancora una meta turisticamente frequentata, rimane un Paese piuttosto sconosciuto e non sono molti i tour operator che propongono vacanze da queste parti.
Se volete invece provarlo a scoprire, il Senegal è pronto per regalarvi centinaia di spiagge interessanti, alcune piuttosto frequentate e altre che invece sono per lo più fa scoprire.
Ecco le spiagge da non perdere in Senegal.

Popenguine

Le migliori spiagge del Senegal

Ci troviamo sulla Pétite Côte, la costa piccola. La zona costiera del Senegal, infatti, è divisa tra piccola e grande costa. La ‘piccola zona’ gode di un clima calmo e la zona risulta ideale per trascorrere qualche giorno di assoluto relax. La zona inizia dalla periferia di Dakar e nella zona di Popenguine troviamo una serie di piccoli villaggi di pescatori e di città di modeste dimensioni.

Qua troviamo forse una delle migliori spiagge di tutto il Paese, un luogo che i cattolici del Paese conoscono come meta di pellegrinaggio ma che, invece, i turisti apprezzano come meta balnerare.
Qua sono presenti anche diversi ristoranti che offrono frutti di mare, le ostriche di Somone e deliziosi vini di accompagnamento.
Imperdibili.

Langue de Barbarie

Le migliori spiagge del Senegal

Ci troviamo nella penisola dove Saint-Louis viene riparata dai venti dell’Oceano Atlantico. Qua, oltre a meravigliose spiaggia di sabbia bianca, troviamo uno dei sei parchi nazionali del Senegal. Il Parco Nazionale della Langue de Barbarie si estende per quindici chilometri e una larghezza di qualche centinaio di metri a quasi un chilometro tra il fiume Senegal e l’Oceano Atlantico.
Qui le spiaggie, oltre ad essere utilizzate per la balneazione turistica, sono sopratutto rifugio per le tartarughe marine.

Cap Skirring

Le migliori spiagge del Senegal

Una delle mete più popolari a livello di spiagge è Cap Skirring, distante circa 70 km dall’aeroporto di Ziguinchor. La sua incredibile spiaggia bianca con un contorno di palme e acque limpide dell’Atlantico, rendono la meta davvero perfetta per una abbronzatura generosa.

Lungo la spiaggia hanno sede praticamente tutti gli hotel ed i resort della zona come anche locali, bar e ristoranti. Qua ogni giorno potrete passeggiare tra le tante bancarelle pronte a vendervi praticamente di tutto, dall’alimentare all’artigianato locale.
Se siete amanti del surf qua è possibile, anche se non sempre, surfare o praticare immersioni e snorkeling.

Saly-Portudal

Le migliori spiagge del Senegal

Siamo a circa 80 km dalla capitale Dakar ma a meno di 15 minuti dal nuovo aeroporto Blaise Diagne. L’aeroporto internazionale Blaise Diagne ha sostituito il precedente aeroporto Léopold Sédar Senghor, non più in grado di soddisfare il traffico internazionale.
La balneare di Saly-Portudal offre numerose attrazioni rivolte sopratutto ad un pubblico esigente. Gli hotel qua sono di alta classe e tra i divertimenti troviamo un campo da golf ed un elegante casinò. E’ meta sopratutto di francesi in cerca di riposo durante il freddo inverno delle nostre latitudini.

Ciò che ha contribuito particolarmente alla crescita di Saly-Portudal è la lunga spiaggia, ricca di ristoranti e di palme che creano un panorama davvero piacevole.
Le attività balneari sono tra le più praticate, dal noleggio di moto d’acqua al windsurf alla pesca sportiva, Saly è in grado di soddisfare qualunque esigenza.

Ile de Ngor

Le migliori spiagge del Senegal

L’isola di Ngor offre l’opportunità di godersi la calma, la vista, le onde e i sapori del Senegal. E’ a dire il vero un isolotto, anche piuttosto piccolo, con la sua lunghezza di poco superiore al mezzo km e alla sua larghezza di soli 200 metri.
Una volta arrivati avrete modo di essere accolti da un mare turchese che invita solo ad entrarci e a rilassarsi.

Tecnicamente non siamo di fronte ad una vera e propria spiaggia ma quattro piccole insenature a brevissima distanza l’una dall’altra. Al suo interno ci troveremo subito immersi da un labirinto realizzato da ben 24 sentieri che si propagano per ogni angolo dell’isolotto. Ngor sembra essere una delle mete predilette dagli artisti vista la tanta presenza di musicisti, scultori, pittori, fotografi.

Plage des Mamelles

Le migliori spiagge del Senegal

Situata sulla penisola di Cap-Vert e quasi interamente circondato dall’Atlantico, la Plage delle Mamelles è un sito storico che rappresenta un patrimonio culturale per la comunità della layenne (fratellanza musulmana senegalese) e Lebou (comunità di pescatori, primi abitanti della corniche del Capo Verde).
Nascosto su una strada sterrata dietro la rotonda di Mamelles, questo breve tratto di sabbia dorata è un meraviglioso rifugio tra il Phare des Mamelles (Faro di Mamelles) e l’oceano.

Qua però si viene sopratutto per riposare e per ballare a ritmo di musica diffusa dai tanti bar e locali che sono presenti lungo tutto il lungomare. Le spiagge, poi, sono libere, attraendo un pubblico sopratutto giovane che vuole principalmente divertirsi.

Scopri di più:

Parco nazionale Niokolo-Koba, Senegal
Mauritius, guida alle migliori spiagge
Giamaica, le meravigliose spiagge caraibiche
Maldive, le spiagge imperdibili

 

Condividi su: