Guatemala, la gastronomia della terra dei Maya

Guatemala, conosciamo un piccolo paese del Centro America e la gastronomia della terra dei Maya ricca, profumata e colorata.

Guatemala, la gastronomia piccolo paese del Centro America

icona-articoloLa gastronomia del Guatemala, oltre ad essere deliziosa, è anche estremamente colorata. Venire da queste parti ed immergersi nella cultura gastronomica locale significa pasteggiare con mais, fagioli e tortillas. Ma non solo, naturalmente.
I piatti più tradizionali del Guatemala sono quasi sempre realizzati su spezie e verdure. Non che la carne non sia mangiata, anzi, ma non cosi spesso come altrove e sopratutto quasi sempre solo di pollo.

Costante presenza è appunto la verdura, specie lattuga e altre verdura a foglie verde che, però, sono sopratutto utilizzate come guarnizione più che per essere davvero mangiata. Proprio per questa ragione è sempre meglio evitare, la qualità è spesso mediocre e per i guatemaltesi è semplicemente un modo per presentare il piatto.
Al contrario la frutta, se lavata con cura, è assolutamente deliziosa e da provare, senza ombra di dubbio.

Come in qualsiasi Paese, anche in Guatemala occorre prestare una certa attenzione, sopratutto all’acqua che deve essere pura e senza alcun tipo di contaminazione. Ecco perchè se non si è certi è meglio evitare di mettere alcun cubetto di ghiaccio nella vostra bibita, in caso di qualsiasi dubbio.

Ma dove trovare il vero cibo guatemaltese?
Sembra una domanda semplice ma probabilmente una delle tappe gastronomiche più frequenti potrebbe rivelarsi il ristorante del nostro hotel.
Qui in Guatemala anche in questi ristoranti è possibile trovare preparazioni locali, ben realizzate e spesso in linea con le ricette originali.
Se siete da queste parti la domenica mattina provate, ad esempio, il brunch locale. Lo troverete meravigliosamente ricco e colorato, con succhi di frutta davvero deliziosi e una serie di tanti piccoli piatti tipici della cultura del Guatemala.
Da provare, ad esempio, l’insolito accostamento delle uova con l’avocado, da unire al più classico bacon. Ma non fatevi mancare sopratutto abbondanti porzioni di succo di papaya, qua davvero superlativo.

Negli alberghi guatemaltesi avrete spesso anche modo di assaggiare la bistecca adobo, specialità non solo del Guatemala ma anche di altre nazioni del Centro America. Da provare anche il saporito chorizo preparato con il bacon croccante preparato con i maiali allevati a macellati direttamente in zona, insuperabili. Il tutto dovete assolutamente accompagnarlo con deliziose tortillas calde appena preparate da provare con un contorno di champurradas, dalla forma simile a dei biscotti ma dal sapore indescrivibile.

Il Guatemala affonda le sue radici nella cultura Maya e anche la gastronomia ricorda in diversi piatti le sue vere origini. Esistono anche dei veri e propri corsi di cucina Maya, momenti in cui anche il semplice appassionato può avvicinarsi ad una cultura cosi lontana dalle nostre abitudini di cucina.
Il tutto partendo dall’acquisto delle materie prime, attività che deve rigorosamente essere svolta in uno dei tanti mercati locali.
Noti non solo per la gastronomia o per i tanti profumati e colorati fiori, i mercati locali sono anche un ottimo modo per conoscere l’artigianato locale.
Il mercato numero uno è quello di Chichicastenango, nel dipartimento di Quiché, che si svolge ogni giovedi e sabato e che è attivo da ben 4 secoli.

Proprio qua avrete modo di scoprire la vera essenza del Guatemala che, come per ogni cultura, non si scopre unicamente da opere architettoniche e monumenti ma anche e sopratutto proprio dalla sua cucina.

Scopri di più:

Quetzaltenango, viaggio nel Guatemala da scoprire
Città del Guatemala: le tradizioni e mini tour Eiffel
Santiago Atitlan, viaggio tra archeologia e luoghi di culto
Antigua, la città in Guatemala che convive con i vulcani

 

Condividi su: