Cosa vedere a Guanajuato, Messico | Guida di viaggio

Guanajuato, il fascino della più colorata città messicana


Condividi su:

Guida di Guanajuato,
la capitale dell’omonimo stato messicano

Tutti gli articoli del Messico
Cosa vedere a Guanajuato, mappa
© Apple Maps

icona-articoloCittà coloniale inserita tra i Patrimoni UNESCO, Guanajuato è posta nel centro del Messico, a 370 km a nord di Città del Messico e a una cinquantina da Leon, il centro più popoloso dello stato del Guanajuato. Collocata a un’altitudine di quasi 2.000 metri, la capitale è una città caratterizzata da case colorate collegate tra loro da ripide scalinate, gallerie strette e vicoli tortuosi, un labirinto pieno di tesori architettonici. Navigando tra le vie si sbucherà in una delle tante piccole piazzette, con dimore coloniali e tra le bancarelle che vendono i Tamales, degli involtini ripieni di carne, verdura e frutta.

Nella parte bassa di Guanajuato è situata la Plaza de la Paz, giusto al termine di un grande viale dove i migliori architetti messicani hanno progettato alcune tra le migliori strutture della nazione. Nell’antichità le popolazioni azteche e spagnole furono attirate dalle montagne ricche d’oro e d’argento, per cui dal 1500 al 1900 i coloni non badarono a spese. Chiese maestosi, teatri sfarzosi e musei interessanti sono i principali richiami turistici mentre l’Università e il Festival d’Arte Cervantino regalano ai suoi abitanti la definizione di luogo giovane e vivace. Fondata nel 1542, Guanajuato è anche una meta di assoluto relax, grazie ai suoi dintorni dove hanno sede numerose sorgenti termali. Pronti a conoscere Guanajuato?

 

Cosa vedere a Guanajuato

Cosa vedere Guanajuato, veduta dall'alto

Iniziamo a scoprire cosa vedere a Guanajuato proprio dalla già citata Plaza del Paz, il fulcro di tutta la movida serale e diurna della città, ricca di musicanti dai mariachi ai gruppi di callejoneada. Qui troviamo anche la Basilica di Nostra Signora, l’edificio ecclesiastico principale della città. Altro edificio che merita sicuramente di essere visitato è il Teatro Juarez, una istituzione cittadina costruito tra le fine del XIX secolo e i primi anni del XX secolo. Nonostante ciò, la sua struttura è egregiamente conservate e per accedervi occorre percorrere una scalinata che durante gli orari di chiusura del Teatro diventa la meta di turisti e abitanti che qua si siedono per ammirare la città e i suoi visitatori.

Di altro genere ma imperdibile tra le cose da vedere a Guanajuato la Statua del Pipila, un’enorme statua di pietra intitolata a El Pipila, l’eroe nazionale resosi tate per aver incendiato la porta di accesso alla città, liberandola dagli spagnoli nel 1810. E’ posta in cima alla città e la si può raggiungere a piedi o, consigliato, in funicolare. Altra tappa imperdibile è il villaggio di La Valenciana, dove è presente una delle più grandi miniere della nazione. Si può scendere fino a 60 metri nella miniera di San Ramón, dove si può visitare anche il museo di San Cayetano, le cui guide sono gli stessi minatori.

Tornando alle attrazioni cittadine merita visitare l’Università, in passato sede di un seminario gesuita e oggi una delle migliori scuole messicane. Se volete entrare in confidenza con la gastronomia e lo shopping cittadino, dirigetivi allora verso il Mercato Hidalgo, una struttura dei primi del Novecento dove all’interno sono presenti decine di bancarelle pronte a vendervi di tutto. Se volete assaggiare qualcosa di insolito oppure scegliere un souvenir o ancora vedere qualche oggetto dell’artigianato tipico, il Mercato di Hidalgo farà indubbiamente al caso vostro. Una volta dentro, immersi tra venditori e acquirenti, non dimenticate di contrattare se siete davvero interessati ad acquistare qualche oggetto, spesso riuscirete a dimezzare il prezzo di partenza.

 

Altro da vedere a Guanajuato

La città ha ancora molto da offrire ai suoi visitatori. Se siete fan del romanzo di Miguel de Cervantes Saavedra, Don Chisciotte, non potrete mancare al Museo Iconografico del Quijote, perfetto sia per chi ha più volte letto il romano dello scrittore spagnolo sia per chi invece non lo conosce assolutamente. Tra le altre cose da vedere a Guanajuato merita anche il  Templo de La Valenciana, sito UNESCO considerata una delle più belle dello stile barocco latino-americano.

Altrettanto imperdibile una visita alla casa di Diego Rivera, il famoso moralista messicano e marito di Frida Kahlo, che nacque nella zona della città vecchia di Guanajuato. Al suo interno sarà possibile osservare la casa originale, senza alcuna modifica all’arredamento ottocentesco. L’adiacente museo contiene oltre 100 sue opere.

Prima di lasciare la città non dimenticatevi una pausa per scoprire la variegata cucina messicana da scoprire sia dalle tante bancarelle o dai ristoranti che sapranno sicuramente farvi conoscere ogni dettaglio della rinomata gastronomia del Messico.

Ultimo aggiornamento 22 ottobre 2021


 

Condividi su: