Calle Gran Vía, Madrid | La strada dello spettacolo e dello shopping nel centro di Madrid
Calle Gran Vía, Madrid | La strada dello spettacolo e dello shopping nel centro di Madrid

Calle Gran Vía, Madrid | La strada dello spettacolo e dello shopping nel centro di Madrid


Condividi su:

La Gran Vía di Madrid | La più famosa strada di Madrid, Spagna

Leggi tutti gli articoli della Spagna
Mappa di Calle Gran Via di Madrid, Spagna
Mappa di Calle Gran Via di Madrid, Spagna

Icona articolo onemagLa Gran Via di Madrid è una delle principali arterie stradali della capitale spagnola, delimitata dalla Calle de Alcalá e dalla ben nota Plaza de España. Estesa poco più di 1,3 chilometri, la Gran Via rappresenta uno dei nuclei commerciali di maggior prestigio di Madrid, che negli ultimi anni ha visto crescere in numero di presenze turistiche. Diventata anche un punto di incontro per i residenti, la Gran Vía è il fulcro della zona turistica di Sol/Gran Vía, costruita tra il 1910 e il 1931. Questa strada rappresentò l’ingresso di Madrid, e di tutta la Spagna, nell’epoca moderna, introducendo i primi modesti grattacieli del paese e alcune delle correnti architettoniche contemporanee in voga oltreoceano.

OneMag-logo
Link-uscita icona Quartieri di Madrid | Guida ai quartieri della capitale spagnola

Cenni storici

Panorama sulla Gran Via di Madrid
Panorama sulla Gran Via di Madrid

Agli inizi del XX secolo l’urbanistica di Madrid si presentava parecchio confusionaria, composta da un traffico caotico e congestionato, dovuto alla presenza di una fitta rete capillare di stretti vicoli. Così, in sostituzione a molte strade preesistenti, di cui 22 completamente eliminate, fu progettata la Gran Vía, ambiziosa opera di ingegneria urbanistica realizzata in tre fasi distinte. Il primo tratto va fino alla Red de San Luis, mentre il secondo a Plaza Callao e, infine, il terzo, a Plaza de España. Questi tre tratti sono stati rispettivamente realizzati in tre momenti differenti, e rispecchiano elementi architettonici appartenenti a corrispettivi periodi storici.

Durante la fase di progettazione si dovette far fronte ad alcuni importanti ostacoli. Infatti era imprenscindibile il dover mantenere completamente inalterati tre edifici religiosi:  l’Oratorio del Caballero de Gracia, la Chiesa di San José e la Chiesa di San Francisco de Borja, oggi non più presente. Al termine delle lavorazioni si ottenne un magnifico insieme di opere architettoniche, un puzzle variegato di stili ed elementi artistici, presenti in strutture emblematiche come il Metrópolis, la sede di Telefónica, il Casino, l’Edificio Capitol e il cinema Callao.

Trattandosi di un’importante arteria stradale nel centro di Madrid, è facile intuire che la Gran Vía rimanga tutt’oggi in un costante manutenzione. L’ultimo importante restauro si concluse nel novembre del 2018, opera con il quale la Gran Vía ottenne forti miglioramenti: furono allargati i marciapiedi, riorganizzato il traffico e aggiunte strisce pedonali. Il lavoro si pose l’obiettivo di risaltare il traffico pedonale, aggiungendo anche una pista ciclabile che unisce Plaza de Callao a Plaza de España. Altro fattore importante: si migliorò la qualità ambientale e paesaggistica, piantando nuovi alberi e introducendo panchine, luci e semafori.

OneMag-logo
Link-uscita icona Museo Reina Sofia di Madrid | Cosa vedere nel Museo Nacional Reina Sofía

Cosa vedere sulla Gran Via di Madrid

Cosa vedere sulla Gran Via di MadridLa Gran Via è senza dubbio l’arteria commerciale di maggior prestigio di Madrid. Lungo il suo percorso e lungo le strade laterali hanno sede diverse delle più importanti attività commerciali della capitale spagnola, quali boutique di lusso e marchi della grande distribuzione, a cui si aggiungono ristoranti, da quelli più esclusivi fino ai fast food di portata mondiale. È il luogo perfetto in cui vivere un pomeriggio completamente dedicato allo shopping, verosimilmente a un grande centro commerciale a cielo aperto. Al tramontare del sole, invece, la Gran Vía si trasforma in uno dei luoghi nevralgici della movida madrilena. Sono diversi i bar e i club, oltre che ristoranti, che si trovano direttamente sulla Gran Vía, offrendo un’eccellente opportunità in cui scoprire le delizie della gastronomia spagnola.

Negli anni ’50 la Gran Vía visse senza dubbio il suo più florido periodo. In questa decade, infatti, le attività commerciali ebbero una forte impennata, contribuendo lo svilupparsi della cultura, in particolare quella teatrale e cinematografica. I tanti teatri e cinema che nacquero permisero alla Gran Vía di ottenere il soprannome de Broadway madrilena. Merita, in particolare, lo storico Cine Capitol, situato all’interno del Palazzo Carrión.

Ultimo aggiornamento: 08 novembre 2021


 

Condividi su: