Giappone, queste le città da visitare

Giappone, ecco le città meno note ma luoghi ideali per una breve escursione. Tra le città da visitare in Giappone segnaliamo Karuizawa, una incantevole località turistica alle pendici del monte Asama, Kagoshima, gemellata con Napoli, Hida-Takayama, soprannominata "Little Kyoto", e Nara, la prima capitale del Giappone e la sede di otto siti del patrimonio mondiale dell'UNESCO. Conosciamo Nara, Kagoshima e le altre città meno note del Giappone. 4 min


1
31 shares, 1 point
Città da visitare in Giappone

Le città da visitare in Giappone

icona-articoloIl Giappone, enormi città e una skyline unica, è un paese divertente da visitare, un luogo magico dove scoprire paesaggi completamente diversi fra loro.
Di relativa piccola dimensione territoriale, il Giappone è una terra da visitare per i suoi templi e santuari, per le sue città come Tokyo o Osaka ma anche per scoprire ristoranti noti in tutto il mondo e la sua gastronomia.

Passeggiare nelle grandi città significa essere rapiti dalle tante luci, ammirare vetrine con prodotti tecnologici ancora per noi misteriosi e, contemporaneamente, comprendere le antiche tradizioni secolari che ancora oggi sono parte integrante della cultura giapponese.
In questo articolo vi proponiamo le città del Giappone meno conosciute, quelle dove sono proprio le tradizioni e la cultura a essere la vera protagonista.

Giappone, ecco le città da visitare

Karuizawa

Le città da visitare in Giappone, Karuizawa
Karuizawa, Giappone

Il nostro viaggio tra le città da scoprire nel Giappone inizia da Karuizawa, incantevole località alle pendici del monte Asama, uno dei vulcani più attivi di Honshū, la principale isola del Giappone.

Si raggiunge in meno di 1 ora da Tokyo ed è una meta perfetta da visitare come escursione dalla capitale.
Karuizawa è infatti tra le città poco distanti da Tokyo tra le più visitate, grazie anche a una temperatura estiva piuttosto gradevole.
Parliamo anche di una deliziosa meta romantica da scoprire anche per fare una visita alle sorgenti di acqua calda e dove praticare bird watching.

Link-uscita iconaKaruizawa, scopri la città ai bordi del vulcano

Matsue

Città del Giappone - MatsueCapitale della prefettura di Shimane, Matsue è sulla riva orientale del lago Shinjiko.
Affascinante e ricca di attrazioni, la città conserva al suo interno un meraviglioso castello e la residenza di Patrick Lafcadio Hearn, lo scrittore irlandese noto per i suoi scritti sul Giappone.

Tra le cose da vedere a Matsue meritano i musei, il suo centro storico visibile in poche ore, e il panorama unico. Non perdetevi infatti i pescatori che gettano le loro reti nel lago, in attesa di catturare qualche pesce per servirlo a cena la sera.


Link-uscita icona Scopri Matsue, la splendida città del Giappone

Kobe

Nella prefettura di Kygo, Kobe è una delle più grandi città del Giappone, con circa 1,5 milioni di abitanti. E’ una città affascinante dove trascorrere qualche giorno per scoprire la sua vivace multiculturalità, dovuta al suo porto che per secoli è stato uno dei principali del paese, oltre a essere proprio uno dei primi ad aprire al commercio internazionale.
Racchiusa tra mare e montagna, Kobe è stata protagonista da un devastante terremoto, il Great Hanshing Earthquake, nel 1995, e oggi è stata completamente ricostruita.
Proprio al sisma è dedicato il Museo Memoriale del terremoto, una delle attrazioni che non dovranno essere perse in una vacanza a Kobe.

Kagoshima

Le città da visitare in Giappone, Kagoshima
Kagoshima, Giappone

La città è da oltre cinquant’anni gemellata con Napoli con la quale condivide il clima caldo e la presenza di un vulcano alle spalle.

La capitale della prefettura di Kagoshima e una delle città più meridionali di Kyushu, l’attraente Kagoshima è costellata di palme, ampie strade e fiori.
La suggestiva baia della città si affaccia su Sakurajima, un vulcano attivo che naturalmente ricorda il Vesuvio.

Da visitare in luglio e in agosto per i fuochi di artificio sulla baia.

Hida-Takayama

Hida-Takayama, visitare Giappone
Hida-Takayama, scorcio della città

Altra tra le città del Giappone da scoprire Hida-Takayama, soprannominata “Little Kyoto” per la sua abbondanza di santuari, templi e pittoreschi edifici del XVIII secolo.

La città è avvolta dalle montagne Hida e il colpo d’occhio è assicurato.
Siamo in una città volutamente mantenuta in vecchio stile. Mercati, negozi e locande ci riporteranno indietro nel tempo.

San-machi Suji street è il cuore del quartiere storico della città, fiancheggiato da vecchi edifici in legno scuro. Hida-Takayama è da visitare anche per gli eccellenti birrifici ma anche per una valida ristorazione.

Kamakura

Prossima città da visitare in Giappone è Kamakura. Un tempo importante centro politico, Kamakura è soprannominata la “Kyoto del Giappone orientale” per i suoi secolari templi buddisti, i santuari shintoisti, le vecchie case di legno e i monumenti storici.

Vicino alla costa e con dei paesaggi interamente boschivi, Kamakura è una città profondamente religiosa.
La città è particolarmente popolare durante i mesi estivi, attirando folle grazie alle sue spiagge sabbiose e l’atmosfera particolarmente rilassata. Situata a meno di un’ora a sud di Tokyo, è una gita di un giorno ideale dalla capitale.

Beppu

Tra le località termali più note in Giappone, Beppu è la meta perfetta per trascorrere qualche ora di assoluto relax. Non particolarmente nota dal turismo internazionale, Beppu si trova nell’isola di Kyusho, nella prefettura di Oita.
Sono infatti proprio i giapponesi che vengono qua a rilassarsi, pernottando in un ryokan, l’albergo tipico della tradizione giapponese caratterizzati dalla quasi assenza di arredi e dai pavimenti con pannelli modulari e dal bagno spesso fuori dalla propria camera.
Se volete aggiungere Beppu tra le città da visitare in Giappone, preparatevi a immergervi nei bagni termali ma soprattutto nei bagni di sabbia e fango.
Oltre alle terme non perdetevi le altre attrazioni, tra cui il parco delle scimmie Takasakiyama o l’acquario Umitamago.

Nara

Le città da visitare in Giappone, Nara
Nara, Giappone

E’ stata la prima capitale del Giappone ed è sede di otto siti del patrimonio mondiale dell’UNESCO, Nara è una delle città più ricche di cultura del paese.

Solo 70 anni di capitale ma proprio durante questi anni l’arte, la cultura e la letteratura del Giappone si sono oltremodo sviluppate

A meno di un’ora da Kyoto e Osaka, Nara è una città straordinariamente compatta, con la maggior parte delle sue attrazioni storiche che si trovano nel grazioso Parco Nara. Da vedere il Tempio Todaiji, un edificio in legno con una delle più grandi statue di Buddha in bronzo del Giappone.

Yokohama

La seconda città del Giappone è naturalmente tra le mete da inserire in un viaggio alla scoperta delle città giapponesi. Poco meno di 4 milioni di abitanti, Yokohama è a due passi dalla capitale Tokyo, raggiungibile in poco più di 20 minuti di treno.
Il porto di Yokohama è stato tra i primi a essere aperto al commercio internazionale, nel 1859, quando il Giappone era completamente chiuso all’estero. Fu proprio l’attività portuale e commerciale a trasformare l’allora cittadina di pescatori nell’attuale metropoli.
Tante le cose da vedere al suo interno, come la Torre Marittima, il faro più alto del mondo o la Chinatown, tra le più importanti presenti in Giappone.

Otaru

Quando la prefettura più settentrionale del Giappone, l’Hokkaido, fu colonizzata alla fine del XIX secolo, la piccola Otaru divenne un importante porto di pesca.
Il caratteristico canale della città è fiancheggiato da vecchi magazzini ed è uno dei luoghi più famosi del Giappone per gustare del buon pesce fresco.

La città è particolarmente gradevole da visitare durante l’Otaru Snow Gleaming Festival a febbraio, quando il canale è fiancheggiato da lanterne di neve incandescente.

Magome

Magome è una città nella valle di Kiso, un tempo e importante punto di sosta per i viaggiatori. Era infatti la tappa ideale per i viaggi tra Tokyo e Kyoto.

La strada principale della città, un’ampia passerella in pietra fiancheggiata da vecchi edifici splendidamente restaurati, è chiusa al traffico veicolare.

Da non perdere il piacevole sentiero che si snoda attraverso foreste e terreni agricoli e attraversa le cascate, prima di finire nella altrettanto deliziosa città di Tsumago.
Il sentiero è segnalato in inglese e un autobus viaggia tra i due villaggi.


 


Like it? Share with your friends!

1
31 shares, 1 point