Genova, la superba repubblica dei magnifici

Genova, la superba repubblica dei magnifici, patria dei natali personaggi storici genovesi come Colombo, Garibaldi, Mazzini e molti altri.

Alla scoperta di Genova

«Vedrai una città regale, addossata ad una collina alpestre, superba per uomini e per mura, il cui solo aspetto la indica signora del mare». Così il poeta italiano Francesco Petrarca definiva Genova, forse riferendosi all’aspetto della città che appare allungata verso il mare. 

Ma il capoluogo ligure deve il suo soprannome anche ad una grandezza derivante dall’essere stata per oltre 800 anni la città marittima più famosa d’Europa ed una repubblica indipendente ricca, fiera e di grande potenza.

La sua fama è racchiusa anche nella definizione di repubblica dei magnifici, riferita ai natali genovesi di personaggi storici come Cristoforo Colombo, Garibaldi e Mazzini, il premio Nobel per la letteratura, Eugenio Montale, compositori come Mameli e Paganini, ed artisti più moderni come Fabrizio De Andrè e Paolo Villaggio.

La fierezza di Genova, schiaffeggiata dai recenti fatti di cronaca che l’hanno vista ferita profondamente dal crollo del ponte Morandi, rimane però la linfa di una bellezza da scoprire, sempre molto apprezzata e degna di nota.

Cosa vedere a Genova

Visitare belvedere Spianata Castelletto a Genova

Da ricordare che il centro storico della città, giunto intatto sino ai nostri giorni, è il più grande d’Italia e d’Europa, subito dopo quello veneziano. Proprio sul centro storico si affaccia una delle mete imperdibili di Genova: il belvedere Spianata Castelletto.

Si tratta di un balcone sospeso sul borgo antico che offre una vista completa della città. Vi si arriva con l’ascensore in stile liberty espressamente dedicato che si trova in piazza Portello. Il belvedere si trova dove un tempo sorgeva la fortezza di Castelletto che fu proprio spianata lasciando spazio al magnifico balcone.

Dal belvedere Spianata Castelletto si può ammirare dall’alto anche il Porto Antico di Genova, l’area portuale più vecchia riprogettata da Renzo Piano, altro cittadino genovese famoso, e divenuta centro turistico cittadino in cui passeggiare e fare shopping o trascorrere una piacevole serata nei molti locali presenti.

Da qui si arriva ad altre attrazioni imperdibili della città come l’Acquario, il Museo del mare e la Città dei bambini, il museo ludico interattivo.Nella zona del Porto Antico c’è ance il Bigo, un ascensore panoramico ispirato nella forme e nel nome alle antiche gru del porto.

Ci sono poi Sottoripa e i Caruggi, i più antichi porticati pubblici conosciuti in Italia che si trovano in una zona del centro storico medievale ed attraversano per lungo la parte più vecchia di Genova.

Le attrazioni di Genova

Visitare Acquario di Genova

L’Acquario di Genova è il più grande d’Italia ed il secondo in Europa dopo quello di Valencia. Si trova nella zona del Porto Antico, a Ponte Spinola, ed offre un percorso di circa due ore e mezza durante il quale si potranno ammirare i diversi padiglioni che con realizzazioni spesso scenografiche accolgono specie differenti tra le quali meduse, delfini, cetacei e pinguini.

Anche il Galata, il museo del mare, è un’importante realtà locale e non solo. Con 10 mila metri quadrati di esposizione è il più grande museo dell’area mediterranea. Durante la visita si vive la sensazione di essere a bordo di una galera del Seicento prima di entrare nel sommergibile S518 Nazario Sauro.

Tra i monumenti comunemente intesi, invece, ci sono la Porta Soprana o Porta di Sant’Andrea, fra le principali architetture medievali della città, ed i Palazzi dei Rolli residenze nobiliari di particolare pregio che si affacciano su via Garibaldi, detta la via Aurea , ricca di splendidi edifici famosi per la loro architettura.

La Cattedrale di San Lorenzo è il Duomo Genova, una bella chiesa medievale con torri campanarie integrate nella facciata come nel gotico francese. All’interno sono da ammirare le navate ed il Museo del tesoro.

Cosa vedere a PortofinoPortofino, il gioiello della costa ligure
Portofino, il gioiello della costa ligure con un fascino elegante e oggi luoghi tra i più esclusivi d’Italia.

Il borgo marinaro e il simbolo di Genova

Turisimo a Genova, Boccadasse

Una meta caratteristica è, inoltre, l’antico borgo marinaro di Boccadasse, nel quartiere Albaro di Genova. Si tratta ormai di una zona turistica ricca di locali anche se l’anima originaria sopravvive ed alcuni pescatori continuano a praticare la propria attività.

Ma il simbolo di Genova è senza dubbio la Lanterna. Il faro, alto 77 metri, fu ricostruito nel 1543 e sorge su uno scoglio alto 40 metri raggiungendo così l’imponente altezza totale di 117 metri che lo rendono il faro più alto del Mediterraneo ed il secondo in Europa, dopo il Faro di Île Vierge in Francia. 

Salire i 172 della Lanterna de Zena ed arrivare alla prima terrazza permetterà di godere della vista sul porto e sulla città vecchia e di fare propria un’immagine indelebile della Suberba bellezza della città, la Dominante dei mari.

Scopri di più:

Idee di viaggio: Loreto
Visitiamo Oratino, il borgo molisano

 

Condividi su: