Condividi su:

Gastronomia della Val Gardena,
preparazioni e tradizioni dei tipici piatti

icona-articoloLa gastronomia della Val Gardena è semplice e genuina. La tipica cucina di montagna, a special modo delle Valli Ladine, è caratterizzata dall’abbondanza dell’utilizzo della carne, principalmente stufata o affumicata.

Non solo: grazie alla presenza di numerosi piccoli laghi e corsi d’acqua, anche il pesce d’acqua dolce è protagonista nella cucina della Val Gardena. Ovviamente, zuppe, tante zuppe: orzo, frumento, fagioli e varie erbette vengono mescolate con la tanto amata carne, che spazia dal manzo, allo stinco di maiale sino allo speck.

La gastronomia della Val Gardena

I primi piatti

Gastronomia della Val Gardena, canederli
I canederli

La Val Gardena è celebre per i primi piatti prelibati. Gustosi gli knodel, ovvero i canederli, tanto apprezzati in tutto il Trentino Alto-Adige.
Parliamo di una preparazione a forma di polpetta, a base di pane raffermo, uova, latte e una serie d’ingredienti che li condiscono e che sono a discrezione del cuoco, anche se i più utilizzati sono gli spinaci e il formaggio.

Per la fame pomeridiana gli altoatesini sono tipici a servire i kaminwurzen, dei piccoli salatini di maiale e manzo, affumicati e ben saporiti, spesso utilizzati come ingrediente nei canederli.

La gastronomia della Val Gardena ci riserva anche altre numerose prelibatezze. Da provare i ravioli di patate, solitamente serviti con condimento di sugo ai funghi gallinacci o, per variare tipologia di prima portata, il risotto ai cereali, servito con erbe aromatiche e saporito speck croccante.

OneMag-logo
Link-uscita icona  Selva di Val Gardena, lo splendore delle Dolomiti

I secondi piatti

Gastronomia della Val Gardena
Il filetto in crosta di sale e erbe

Per saziare il palato, un classico della cucina altoatesina è il tortino di polenta gratinato, servito con caprino e ripieno di funghi, solitamente porcini.
Gli amanti della carne potranno cullare il proprio palato con il delizioso filetto di manzo, servito in crosta di sale e accompagnato con verdure brasate e patate.

Rimanendo in tema carne, la caratteristica cucina della Val Gardena si presenta con un’altra pietanza, il cui punto di forza è la materia prima: vitello e patate, rigorosamente cotti insieme, spesso serviti con contorno di crauti.

Eccellenza del territorio è la cosiddetta Graukäse, ricotta stagionata 12 mesi, inserita nella lista dei Presidi di Slow Food. La ricotta stagionata altoatesina si distingue, come per molte preparazioni del luogo già citate, per la qualità degli ingredienti primari. Le mucche in Alto Adige trovano il miglior ambiente per pascolare, producendo un latte fresco, genuino e gustoso.

I dessert

Gastronomia della Val Gardena, strudel
Lo strudel

Concludiamo il nostro viaggio nella gastronomia della Val Gardena con i dolci, parlando di sua maestà Strudel. Una deliziosa pasta sfoglia arrotolata ripiena di mele, pinoli, uvetta e cannella. Nonostante lo strudel sia tra i dolci più apprezzati al mondo per la sua ricetta classica, in Alto Adige è consueto sperimentare nuove preparazioni, scambiando magari la frutta, inserendo albicocche o pere, o rendendolo addirittura salato, con ripieno di speck e spinaci.

Ultimo aggiornamento: 3 settembre 2020


 

Condividi su: