Friuli Venezia Giulia

 

Friuli Venezia Giulia, veduta


Le province del Friuli Venezia Giulia

Gorizia

Pordenone

Trieste

Udine


Nel nord est dell’Italia troviamo il Friuli Venezia Giulia, regione confinante con Austria e Slovenia, affacciata sull’Adriatico e circondata da alte cime. Tra i panorami di montagna imperdibili quelli della Carnia, delle Alpi Giulie e delle Dolomiti Orientali. Il Friuli Venezia Giulia è anche rinomata regione balneare con mete prestigiose, tra cui merita citare Lignano Sabbiadoro e ⇒ Grado. Il tratto di costa che da Trieste raggiunge ⇒ Monfalcone è invece rocciosa. Tra le attrazioni naturali della regione merita anche l’altopiano del Carso, composto da roccia in cui il vento ha eroso alcune parti dando origine a varie grotte e cavità.

Nota come terra dei contrasti, il Friuli Venezia Giulia non rivela unicamente nel territorio questo forte senso di opposizione. Tra le città che maggiormente richiamano un turismo culturale, ⇒ Aquileia è tra le mete da visitare, antico insediamento romano e oggi Patrimonio dell’UNESCO che ha voluto valorizzare le attrazioni, come la Basilica e il foro.

Tra le principali città Gorizia è la città più cosmopolita della regione, grazie alla sua vicinanza con la Slovenia e con un castello medievale in grado di calamitare turisti e residenti. Pordenone si presta invece a una visita ancora più calma grazie al suo Corso caratterizzato da lunghi porti dove affacciano alcuni degli antichi palazzi, altrimenti visitabili nel centro storico. Udine, infine, viene visitata per il suo castello, antica fortezza che comprende alcune delle opere di Giambattista Tiepolo.

Interessanti anche i piccoli borghi, come la già citata meta balneare Grado ma anche il borgo di San Daniele, la terra del famoso prosciutto ma qui ricordata per gli affreschi conservati nella chiesa di Sant’Antonio. Storica è invece ⇒ Cividale del Friuli, la sede del primo ducato longobardo d’Italia. Il capoluogo, ⇒ Trieste, è invece una città che merita essere assaporata un poco alla volta, senza fretta, per scoprire i palazzi in stile neoclassico che affacciano lungo il Canal Grande, città dal fascino mitteleuropeo e ricca di preziosi monumenti. Di altro genere, Lignano Sabbiadoro è invece nota per il suo limpido mare che offre serene vacanze balneari unite ad alcuni tra gli sport outdoor più classici, come windsurf e sci nautico, senza disdegnare però i parchi acquatici.

 

Mappa Friuli Venezia Giulia
Una vacanza in Friuli Venezia Giulia è in grado di accontentare qualunque tipo di turista, dall’appassionato di passeggiate in montagna al rilassante bagno di sole in riva al mare, senza dimenticarsi le interessanti località sciistiche presenti nelle Dolomiti, nelle Prealpi e nelle Alpi Carniche. Qui sono diverse le località conosciute anche fuori dai confini regionali come ⇒ Sauris e Piancavallo, oltre che la celebre Tarvisio.

Numerose sono anche le opportunità sportive, che spaziano dal trekking alla mountain bike, grazie ai numerosi percorsi appositi che rivestono l’intera regione. Alcune aree d’esempio sono Riserva della Valla Cavanata, che viene frequentata molto anche per il birdwatching, e la Riserva di Miraramare, di tipo marino, oltre al famoso ⇒ Parco Naturale delle Dolomiti che rappresenta la quintessenza per l’alpinismo.

In ambito idrico la regione vanta il fiume del Tagliamento, uno dei più lunghi d’Italia, mentre a tema sempre naturalistico il promontorio del Carso e la Carnia sono due punti di riferimento sia per gli sport che per le vacanze di relax. Il Friuli Venezia Giulia è stato uno dei territori in prima linea durante gli scontri della Prima Guerra Mondiale, del quale si hanno testimonianze di fortini e bunker. Come brevemente anticipato, quella nel Friuli Venezia Giulia può essere un’ottima vacanza per la salute e il benessere. Due dei luoghi di massimo interesse in genere sono le Terme di Grado e di Lignano Riviera, con trattamenti che si basano sull’acqua marina.

Altro punto per cui merita il viaggio nel Friuli è senz’altro la gastronomia, ricca e variegata, con pietanze che si legano con il territorio. Piatti esemplari sono la polenta e la porcina, questa composta da carni di maiale lessate spesso servita con crauti e senape. Rinomata è la località di San Daniele, dove viene prodotto l’omonimo prosciutto d’eccellenza e d’esportazione mondiale. Mentre Montasio è importante per la produzione di formaggio come Sauris per il prosciutto affumicato.

L’enoteca regionale è molto vasta, rinomata anche per il gran numero di vigneti omogeneamente sparsi in tutto il territorio. Oltre al vino, anche la grappa rappresenta una bevanda ampiamente prodotta e consumata nella regione. Infine, segnatevi di assaggiare la gubana, pasta ripiena di frutta secca, oltre allo strudel e alle torte alla frutta.