Condividi su:

Cosa vedere a Forte dei Marmi | L’eccellenza della Versilia

Leggi tutti gli articoli della provincia di Lucca

Mappa di Forte dei MarmiIcona articolo onemagForte dei Marmi, in provincia di Lucca, è una delle mete turistiche più importanti ed eleganti della Versilia. La località, che sin dagli anni sessanta rappresenta un’icona della balneazione in Italia, gode di uno splendore e fascino ineguagliato nella costa tirrenica.

Forte dei Marmi è una località che accumuna sia caratteristiche delle classiche destinazioni balneari che quelle montane, diventando in pochi anni dalla seconda metà dello scorso secolo un’affermata e importante meta turistica.

Basta un rapido sguardo per scorgere delle ricche opportunità che il comune, a metà tra montagna e mare. Un piccolo esempio è la ricca quantità di percorsi di trekking adatti per gli avventurieri, mentre per esperienze di completo relax nella natura nei dintorni si trovano sentieri pianeggianti e scenografici. I panorami sono uno dei punti di forza dell’entroterra, e man mano che si raggiunge la costa la città diventa sempre più esclusiva e vivace.

Ovviamente la prerogativa di Forte dei Marmi è quella balneare, con un lungo litorale di sabbia costellato da stabilimenti di alto livello. Il comfort e il lusso sono alla portata del giorno, ma tutto ha un costo e Forte dei Marmi non è una destinazione low cost. Non servono certo grandi presentazioni per la città: non ci resta che scoprire cosa vedere e fare a Forte dei Marmi.

Cenni storici

Forte dei Marmi è una città che vanta origini antiche. Infatti, il sito di Forte è popolato sin dall’epoca romana, quando fu eretto un insediamento militare per ospitare le legioni che da Roma si spostavano verso nord. Tuttavia, occorre aspettare più di un secolo e mezzo per vedere Forte dei Marmi assumere la forma odierna.

Nel XVI secolo infatti, quel piccolo villaggio originario si sviluppò notevolmente grazie all’apertura delle cave presenti sulle montagne adiacenti. Inoltre, il Cinquecento rappresenta il periodo di inizio dei lavori di bonifica, che si estesero per più di un secolo. Il Seicento, invece, portò a Forte dei Marmi un certo splendore che le permise di estendersi sia nei confini comunali che in abitanti.

Nel 1788 fu terminata la costruzione del Forte, e per tutto il XIX secolo la città cominciò ad affermarsi nel turismo, diventando la frontiera per le vacanze balneari moderne. Il secolo successivo, nel secondo dopoguerra, Forte dei Marmi divenne un riferimento per i benestanti italiani, venendo prediletta come località di villeggiatura. La ricchezza del comune crebbe a dismisura e come diretta conseguenza furono eretti grandi hotel lussuosi e ristoranti di primo livello, che contribuirono a rendere Forte dei Marmi l’esclusiva meta balneare che oggi conosciamo.

OneMag-logo
Link-uscita icona Cosa vedere a Pietrasanta, una vacanza in Versilia

Cosa vedere a Forte dei Marmi

Forte dei Marmi | Panorama di sera
Forte dei Marmi | Visuale sul centro città di sera

Il simbolo della cosmopolita Forte dei Marmi – oltre alla fortezza che da essa prende il nome, nonché oggi sede di mostre ed eventi – è il famoso molo, che in precedenza veniva utilizzato per caricare il marmo estratto dalla cava e portarlo direttamente alla nave. Negli ultimi decenni il molo è stato imitato da diverse località che si sviluppano lungo il litorale della Versilia, confermando l’importanza di Forte.

La città è perfetta per i viaggi di lusso, per lo shopping di alta moda nelle boutique di lusso ed è nota per i suoi ristoranti sul mare e la brillante vita notturna. Pertanto, nella regione di Vittoria Apuana, le eleganti e lussuose ville circondate da immensi parchi completano il suggestivo panorama delle Alpi Apuane, seconde solo al magnifico scenario della città.

Abbiamo parlato di shopping, ma come il resto della costa, non puoi perderti la spiaggia durante le tue vacanze in Versilia. Questa zona è la città natale di imprenditori del settore, ed è utilizzata da decenni per prendersi cura della zona al massimo: la zona costiera è caratterizzata da numerosi e prestigiosi stabilimenti balneari, in grado di offrirvi relax e tanti servizi. Il fondale sabbioso si caratterizza per la sua altezza ridotta, che permette di rilassarsi a pochi metri dalla costa, ed è anche molto adatto alle esigenze delle famiglie con bambini.

OneMag-logo
Link-uscita icona Cosa vedere a Massa Marittima, la medievale città in Toscana

Vacanza a Forte dei Marmi – Le cose da non perdere in Versilia

Tuttavia, per promuovere il suo successo, non solo i tanti bei paesaggi forniti dalla natura, ma anche la reputazione di un resort di lusso di classe mondiale. Il centro storico è ricco di boutique di alta moda, negozi di scarpe e boutique di artigianato. Non mancano le attrazioni culturali. Forte dei Marmi, infatti, è anche un luogo da visitare per i suoi monumenti ed edifici religiosi. La Versilia aspetta di essere scoperta: natura, mare e borghi storici percorrono velocemente una settimana, da spiagge infinite a viste panoramiche sulle Alpi Apuane.

A pochi chilometri da Forte dei Marmi, puoi rilassarti alle Terme della Versilia, isolarti dal mondo ed entrare in un mondo di felicità. Forte dei Marmi è famosa per le sue feste, come quella del patrono di Sant’Ermete, dove sul molo ci sono bancarelle e fuochi d’artificio: è un evento da non perdere nell’estate versiliana. Nei fine settimana invernali qui ci sono mercatini dell’antiquariato: Piazza Marconi e Vittoria Apuana. Quella dei Tordelli è in assoluto l’icona gastronomica della città: una pasta fresca ripiena a forma di mezzaluna, condita con un ricco ragù di carne, molto ricca del sapore tipico della Versilia.


 

Condividi su: